Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Off Topic » Di tutto di più... » regime dei minimi

regime dei minimi

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1 regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 19:14

sognatore


Aiutante Detailer
ciao ragazzi, vorrei fare due conti con vuoi.
sé ho capito bene se io dichiaro 10,000 €
Netti e pago il 5% andrei a pagare 500,00 €

di Inps 3000,00€
Camera commercio 88,00€

commercialista 800,00€
fanno in totale circa 4400,00€ DIVISI X 12 MESI 370,00 DIVISI X 26 GIORNI FANNO 14,00€ AL GIORNO. E COSI HO MI SBAGLIO?

Vedere il profilo dell'utente

2 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 19:29

PELO


Laureato in Detailing
allora....ti rispondo io perchè nelle ultime settimane mi sono fatto una cultura tra agenzia delle entrate, camera di commercio, inail e inps.

allora, presumo che tu abbia letto i requisiti per accedere a questo regime agevolato e delle relative agevolazioni, quindi le dò per scontato.
il 5% che andrai a pagare non è sul fatturato, ma sulla differenza tra fatturato e spese, quindi ancora meglio.
L'inps più o meno si aggira su quella cifra (ripartita in 4 rate), ma c'è anche l'inail...anche se il costo è davvero irrisorio per via del rischio bassissimo, dovrebbe essere tra le 250 e 350 euro l'anno.
Apertura partita iva e PEC (quest'ultima obbligatoria) si attesta sui 110/120 euro e il commercialista......onestamente col regime dei minimi puoi fare benissimo a meno sia di iscriverti alle associazioni di categoria (confartigianato, cna, etc etc) e sia pagare un commercialista, perchè non c'è praticamente niente di contabilità. Te devi solo conservare tutte le fatture ( sia delle entrate che delle uscite) e portarle quando vai a fare la dichiarazione dei redditi.

piccola specificazione, siccome molti non lo sanno, la partita iva (regime dei minimi o no) si può aprire anche se si svolge in contemporanea un lavoro da dipendente......ovviamente le due cose non devono essere in concorrenza. E cosa ancora più importante, nel caso di lavoro dipendente a tempo pieno, i contributi INPS da autonomo NON sono dovuti.....tranne se con la partita iva si supera un certo fatturato.
Se hai altre domande fai pure, ormai ne so di più di un commercialista lol!

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

3 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 19:45

Giovanni92


Laureato in Detailing
la pec per le ditte individuali non è obbligatoria

Vedere il profilo dell'utente

4 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 19:49

PELO


Laureato in Detailing
strano, mi hanno detto il contrario.....ma onestamente...mi fido più di te Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

5 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 19:55

Giovanni92


Laureato in Detailing
ci sono stato dentro fino a dicembre Wink

Vedere il profilo dell'utente

6 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 20:00

sognatore


Aiutante Detailer
X la partita iva se la fai da solo costa 0€ idem per la pec se te la fai da solo ma questa x le ditte individuali non e obblicatoria, come dice anche giovanni92.
Come denominazione hai chiesto x ditta di pulizie ho autolavaggio ecologico?.
X inail non sapevo di questo grazie x le info.

Vedere il profilo dell'utente

7 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 20:04

PELO


Laureato in Detailing
non è la partita iva in se che cosa, ma l'iscrizione alla camera di commercio costa 88 euro l'anno Wink
non ricordo ora il codice ateco, comunque è quello degli autolavaggi

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

8 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 20:41

DarkCity79


Detailer Novello
La pec è obbligatoria da questo mese anche x le ditte individuali Wink

Vedere il profilo dell'utente http://www.detailingpassion.it

9 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 20:46

Giovanni92


Laureato in Detailing
la comunicazione della pec deve essere effettuata entro il 31 dicembre 2013, dopodiche se non comunicata ci sarà una sanzione e tutte le richieste anagrafiche che verranno fatte saranno non verranno prese in considerazione per 3 mesi, a partire dal 1 gennaio 2014

Vedere il profilo dell'utente

10 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 20:58

sognatore


Aiutante Detailer
Il commercialista mi ha consigliato di aprire come impresa di pulizie.
Ma lla.fine con 14,00€ al giorno si riesce a coprire i costi fissi x il fisco e compani.

Vedere il profilo dell'utente

11 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 21:15

Giovanni92


Laureato in Detailing
uhhhh non sai quante spese impreviste ci sono...purtroppo, non lo dico per scoraggiarti ma non pensare ai soli 14€ perche altrimenti poi ci rimani male Wink

Vedere il profilo dell'utente

12 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 21:35

sognatore


Aiutante Detailer
Lo so che ci sono altri costi, io parlo solo x coprire i costi fiscali. Con 14,00€ al giorno x 26 giorni sono 364,00 .

250,00€ ipns
42€ dichiarazione su 10,000€
7,50€ camera di commercio
67,00 commercialista
Totale al.mese 366,00

Vedere il profilo dell'utente

13 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 22:25

Roby Pozzato


Detailer Novello
PELO ha scritto: [...] Se hai altre domande fai pure, ormai ne so di più di un commercialista lol!
Basta che non costi come un commercialista! lol!


PELO ha scritto: [...] non ricordo ora il codice ateco, comunque è quello degli autolavaggi
Senza offesa per la categoria, ma... bleah! Mad Mad Mad

Vedere il profilo dell'utente

14 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 23:45

PELO


Laureato in Detailing
roby non ci sono altre alternative che si avvicinano di più.....a parte il carrozziere......ma sicuramente sempre meglio che metterci "impresa di pulizie" Laughing
comunque giovanni mi piacerebbe sapere a quali costi aggiuntivi ti riferisci.....credo che ogni tipo di attività sia un caso a se. Molto dipende anche dal fatto se si dichiara di avere un posto fisso dove eseguire i lavori, in questo caso si...ci sono dei costi in più. Ma se non si dichiara una sede dove effettuare i lavori e lo si fa a domicilio, non vedo quali possano essere i costi imprevisti che dici. Dicci dicci Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

15 Re: regime dei minimi il Lun 15 Apr 2013 - 23:59

sognatore


Aiutante Detailer
Grazie pelo x il riferimento alla " impresa di pulizia". Comunque se ho detto questo e x che altri che fanno lavaggio auto ecologico hanno si sono messi in regola con una semplice impresa di pulizie. Ma su furgone e volanfini ecc ecc anno scritto autolavaggio a domicilo ecologico

Vedere il profilo dell'utente

16 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 0:14

Giovanni92


Laureato in Detailing
il tipo di spese varia per tipo di attività non so per l'autolavaggio quali possano essere ma io per esempio autorizzazione rifiuti in camera di commercio... ne vogliamo parlare?!
e le varie iscrizioni che ho dovuto fare..chi le fa vuole essere pagato, il durc se non lo fai da solo, chi lo fa per te vuole essere pagato...vi dico una cosa che è molto semplice: qualsiasi cosa vogliate fare dovete pagare!!! purtroppo è la triste realtà

Vedere il profilo dell'utente

17 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 0:46

PELO


Laureato in Detailing
Giovanni capisco quello che vuoi dire.....ero muratore fino all'altro giorno e ho lavorato quasi sempre con artigiani. Ma in questo caso, almeno all'inizio, è un pò diversa la cosa....soprattutto se lo si dichiara a domicilio. Certo se poi in futuro uno vuole un piccolo capannone per fare i lavori, lavare le auto....allora cambia, ci vogliono autorizzazioni di qui e di la e gli scarichi e la depurazione e i rifiuti.....Però per cominciare in piccolo facendo i lavori presso il cliente non credo ci siano spese assurde

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

18 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 0:50

Giovanni92


Laureato in Detailing
non so le differenze tra domicilio e non, comunque anche il fatto di farlo per strada mi lascia dubbioso...siamo sicuri che non chiedano autorizzazioni per le acque da smaltire? dubito... fino a che non ti dicono niente puo anche andare bene ma se ti vogliono far girare le scatole penso che possano farlo tranquillamente

Vedere il profilo dell'utente

19 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 0:54

PELO


Laureato in Detailing
giovanni...ma quale strada, ma sei matto?

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

20 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 1:00

Giovanni92


Laureato in Detailing
per strada intendo in spazi non privati e per privati intendo di una sola persona, già il cortine condominiale la vedo dura, vuoi che nessuno dei condomini si lamenta?! mmmmm la vedo dura

Vedere il profilo dell'utente

21 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 1:13

PELO


Laureato in Detailing
Giovanni ma io non intendo lavaggi con idropulitrice, hanno inventato i prodotti rinseless e waterless. Poi se c'è da fare un lavoro di lucidatura puoi anche lavarla al self l'auto se sul posto non è possibile, se uno vuole le soluzioni le trova Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

22 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 1:17

Giovanni92


Laureato in Detailing
rinseless e waterless, ma se l'auto che ti capita è molto sporca dubito tu possa usare quella tecnica e in zone come a casa mia il self piu vicino è a 15km...

lo so sono pessimista!!! lol!

Vedere il profilo dell'utente

23 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 10:15

Roby Pozzato


Detailer Novello
PELO ha scritto:roby non ci sono altre alternative che si avvicinano di più.....a parte il carrozziere......ma sicuramente sempre meglio che metterci "impresa di pulizie" Laughing
[...]

Non ne dubito, ovviamente. E' stato solo un riflesso condizionato: quel tizio che mi bistrattò il Nero Etna con la lana per togliere la cera "di fabbrica" è uno che (cito) "faceva il lavagista, poi si è specializzato". Evil or Very Mad

Comunque mi son levato la curiosità: l'Ateco (2007) 45.20.91 si riferisce a "lavaggio auto, lucidatura eccetera (incluso autolavaggio self-service)", mentre il 45.20.20 si riferisce a "Riparazione di carrozzerie di autoveicoli - manutenzione e riparazione di carrozzerie: riparazione di parti di autoveicoli, spruzzatura e verniciatura, riparazione di parabrezza e finestrini, riparazione di sedili per autoveicoli, trattamento antiruggine".

Per curiosità, il codice 81.21 prevede "pulizia generale (non specializzata) di edifici di ogni tipo, quali: uffici, case o appartamenti, fabbriche, negozi e uffici pubblici; pulizia generale (non specializzata) di altre strutture commerciali e professionali, nonché condomini", mentre l'81.22 è "Attività di pulizia specializzata di edifici e di impianti e macchinari industriali".

Per completezza, ci sarebbe l'81.29.99, calderone dove si mette quello che non si sa dove mettere, che recita "Altre attività di pulizia n.c.a.
- pulizia e manutenzione di piscine
- pulizia di treni, autobus, aeroplani eccetera
- pulizia interna delle cisterne per trasporti su strada o marittimi
- pulizia di bottiglie
- altri servizi di pulizia n.c.a."
però "Dalla classe 81.29 sono escluse: (...) lavaggio di autoveicoli, cfr. 45.20".

Quindi sì, direi senza esitazioni 45.20.91. Smile

Vedere il profilo dell'utente

24 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 10:53

PELO


Laureato in Detailing
quindi si torna a finire in quello che ho citato all'inizio dell'autolavaggio, il 45.20.91 Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

25 Re: regime dei minimi il Mar 16 Apr 2013 - 10:55

Giovanni92


Laureato in Detailing
giulio vuoi aprire un autolavaggio ?

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum