Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » Strumenti ed accessori. » Tamponi sfasciati

Tamponi sfasciati

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 5]

76 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 19:12

vts79


Diplomato in Detailing
Giovanni92 ha scritto:@vts79 forse mi sono espresso male, non dico che devi giustificare tu, ma intendevo dire perche questi rispondono/sopportano meglio questa crisi rispetto agli scholl, io li ho utilizzati fin dall'inizio come detto anche da byrra sono rimasti integri

@pelo: lo utilizzi ancora quello scholl?

Personalmente non ho rotto ne gli shine mate ne gli scholl....

Vedere il profilo dell'utente

77 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 19:56

Emanuele B


Moderatore
E' da un bel po' che sento racconti di pad distrutti e calore sciglicolla sviluppato da queste roto moderne .......me ne sono sempre stato in disparte perche' non ho esperienza con la ero600 essendo le mie frequentazioni col la roto limitate alla mitica g220 v1 ( oramai inutilizzata da diversi anni peraltro ) .
Ultimamente ho avuto occasione di farmi un bel giretto di una ventina di ore con una ero 600 nuova fiammante su un trasparente VW ......un giretto abbastanza lungo per poter dire che io tutto quel calore non l'ho notato e che alla fine i pad utilizzati erano " alive 'n kicking " . I Pad utilizzati sono stati una coppia di scholl purple e una di orange da 5" e 3".......ma che ci fate con questa ero ??


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

78 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 21:02

vts79


Diplomato in Detailing
Emanuele B ha scritto:E' da un bel po' che sento racconti di pad distrutti e calore sciglicolla sviluppato da queste roto moderne .......me ne sono sempre stato in disparte perche' non ho esperienza con la ero600 essendo le mie frequentazioni col la roto limitate alla mitica g220 v1 ( oramai inutilizzata da diversi anni peraltro ) .
Ultimamente ho avuto occasione di farmi un bel giretto di una ventina di ore con una ero 600 nuova fiammante su un trasparente VW ......un giretto abbastanza lungo per poter dire che io tutto quel calore non l'ho notato e che alla fine i pad utilizzati erano " alive 'n kicking " . I Pad utilizzati sono stati una coppia di scholl purple e una di orange da 5" e 3".......ma che ci fate con questa ero ??
Come volevasi dimostrare......

Vedere il profilo dell'utente

79 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 21:48

PELO


Laureato in Detailing
beh no, i tamponi con la roto non scaldano neanche a me. Poi fino a poco tempo fa, gli unici piccoli che avevo erano gli scholl ed erano utilizzati di continuo. Sarà un caso, sarà quello che vi pare, ma gli scholl (quelli blu e arancio, sia grandi che piccoli) sono gli unici che ho dovuto ricomprare una seconda volta. I lake country hydrotech li ho usati anche su una levigatrice a 12000 orbite al secondo, eppure sono sempre lì e continuo ad usarli

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

80 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 22:05

Alessio


Moderatore
è veramente strano che si rovinino cosi tanto! l'unica cosa che mi è successa ed è stato raro, di rovinarsi ai lati (parlo degli scholl), stop.


_________________

11 FEBBRAIO 2012 D-DAY VI ROMA - LA NEVE
12 MAGGIO 2012 D-DAY VII VERMEZZO - L'ORCHESTRINA
06 OTTOBRE 2012 D-DAY VIII BARANZATE - LA FABBRICA
Vedere il profilo dell'utente

81 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 22:13

vts79


Diplomato in Detailing
PELO ha scritto:beh no, i tamponi con la roto non scaldano neanche a me. Poi fino a poco tempo fa, gli unici piccoli che avevo erano gli scholl ed erano utilizzati di continuo. Sarà un caso, sarà quello che vi pare, ma gli scholl (quelli blu e arancio, sia grandi che piccoli) sono gli unici che ho dovuto ricomprare una seconda volta. I lake country hydrotech li ho usati anche su una levigatrice a 12000 orbite al secondo, eppure sono sempre lì e continuo ad usarli

Ricomprati perché sbiciolati?
Ricomprati perché delaminati????
Se sbriciolati è normale altri tamponi si comportano in questo modo tipo 3m verde bianco
Menz per esempio

Non dobbiamo confondere le due cose .

Vedere il profilo dell'utente

82 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 22:18

DavideSR


Moderatore
La mia esperienza di utilizzo dei tamponi da 3" sulla Ero è limitata ai soli Scholl, avendo solo quelli (blu, arancio e nero bugnato).
I miei sono come nuovi e il risultato probabilmente grazie all'aver sempre seguito tutti, ma proprio tutti, i consigli letti sul forum.
Io coi tamponcini proprio mi ci diverto, perchè sono efficaci, perchè puoi lavorare su superfici più complesse e perchè la Ero vibra di più (non scherzo!)
Aggiungo (per completezza di informazione visto che non so dire se la cosa possa aver in qualche modo influito) che li ho sempre utilizzati con il platorello soft Dodo, tranne in un caso quando feci dei fari e avendolo dimenticato mi dovetti far prestare quello di Adridict.

Vedere il profilo dell'utente

83 Re: Tamponi sfasciati il Lun 20 Mag 2013 - 22:33

PELO


Laureato in Detailing
ricomprati perchè sbriciolati. ma non li ho utilizzati sono la roto eh, rotativa e rotorbitale.....e la roto era la das, non la portentosa ero600

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

84 Re: Tamponi sfasciati il Mar 21 Mag 2013 - 19:16

Armaky


Diplomato in Detailing
Altro aspetto secondo me di nota.. rivolgendomi ai tamponi da 3"..

Ho notato la non perfetta planarità del plattorello da 3" che di solito si abbina alla ero 600 che fino a poco tempo fa era l'unico disponibile..
Per capirci questo:
http://www.lacuradellauto.it/lucidatrici-platorelli-tamponi/platorelli/platorelli-per-rotorbitale/platorello-per-lucidatrice-rotorbitale-3-75-mm.html

Inoltre, c'è da considerare un grande "handicap" della ero (a parer mio) che in "teoria" non la si potrebbe utilizzare senza un bilancino specifico per i plattorelli inferiori a 5" per via delle maggiori vibrazioni..
Magari.. potrebbero ridurre un pò la sensibilità e precisione nel far lavorare la macchina nel modo corretto inducendo, sempre per una mia ipotesi, a non lavorare in modo parallelo ai lamierati (Questo magari potrebbe accadere a chi ha poca esperienza)

Attualmente.. ho notato sul tampone da 3" della shine un problema credendo che possa dipendere dalla non perfetta rotazione del plattorello scratch
La cosa poi, troverebbe riscontro guardando il tampone come ha lavorato in modo anomalo per via di questo "piccolo" inconveniente

Nella prima foto.. tralasciando le condizioni del tampone perchè lercio a morire Razz.. si nota soltanto un piccolo difetto di fabbricazione che ha lasciato un piccolo scalino sul tampone..
Questo.. solo sul tampone giallo di tutti e 5 quelli del kit della Shine Mate che possiedo


Mentre in questa, credo che si noti poco, il tampone sembra che abbia lavorato soltanto da un lato abbassandosi leggermente di spessore e, facendo pressione col dito, sembra quasi che si sia "svuotato" in quel punto


Ora.. preso atto anche di questo, e considerando che anch'io sono alle prime armi, sicuramente mi metto in discussione con metodi applicativi e modalità operative.. ma di sicuro.. avere profonde conoscenze della struttura e della composizione della spugna costituente i tamponi che si stanno utilizzando aiuta e non di poco (questo per tutte le considerazioni espresse fin'ora da tutti voi cheers )

Che poi.. non pretendo nemmeno che ci sia una realtà universale in cui dover per forza accusare la "cattiva qualità" di un tampone, di un plattorello ecc.. ma.. prendo atto di ciò cercando di rendermi conto il più possibile di come stia lavorando un tampone ed in che modo

Però.. sono altresì convinto che la fetta più grande ce l'abbia sempre il metodo di lavoro che alla fine va ad incidere in maggior misura sulla longevità degli stessi Wink

Vedere il profilo dell'utente

85 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 8:33

PELO


Laureato in Detailing
dipende quasi SEMPRE dall'utilizzatore. quello che sto cercando di dire è che la qualità costruttiva degli scholl non si presta a errori e alla fatica eccessiva, mentre altri si. non sto negando che la responsabilità è dell'utilizzatore, perché se io mentre sono a 6000 opm vado a sbattere su uno spigolo o su un logo, ovvio che la colpa sia mia, ma bisogna anche riconoscere che è una cosa che può capitare a CHIUNQUE, non ci sono superman. la differenza è che ci sono prodotti in grado di non deteriorarsi a seguito di errori e alcuni tamponi scholl non rientrano tra questi, punto Wink

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

86 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 8:56

Roby Pozzato


Detailer Novello
Bravo Pelo! Smile

Vedere il profilo dell'utente

87 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 9:07

valter.t


Detailer 2013
Detailer 2013
ma devo dire in tutta sicerità che problemi di tamponi non ne o mai avuti.....resto perplesso anche su sbriciolamenti dei 3m..ultimamente uso solo questi (vuoi per abitudine e conoscenza del tipo di risultato che danno)ma anche qua nessun tipo di problema,anzi direi che vanno allo sfinimanto senza problemi Wink

Vedere il profilo dell'utente http://www.tuttorestaurocardetailing.com

88 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 9:26

PELO


Laureato in Detailing
valter le variabili in gioco sono tantissime.....quante auto ha fatto un tampone, le pause tra una passata e l'altra, se vengono puliti spesso, se vengono SEMPRE lavati dopo l'uso, il tipo di vernice su cui vengono utilizzati (vai su una vernice oem giapponese degli anni 90, poi mi sai dire se i tamponi non si rovinano). Ci sono troppi fattori che possono fare la differenza. Sicuramente, nel mio modo di utilizzare questi due tamponi scholl, ci sono alcuni fattori che ne decretano lo sbriciolamento, non mi tiro fuori. Ma agli STESSI fattori sono esposti anche tutti gli altri tamponi. A me non si è mai rotto un tampone e qualche lavoretto l'ho fatto. Se gli unici che ho dovuto ricomprare sono stati gli scholl arancio e blu (sia grandi che piccoli), non vuol dire che quantomeno sono tamponi che sopportano peggio l'usura? Eppure di tamponi medi uso gli LCDA, che da quando li ho presi li sto usando assiduamente tutti e tre, sia su rotativa che rotorbitale, eppure sono sempre lì che sembrano usciti ieri dalla fabbrica. Uso gli ormai vecchissimi lake country hydrotech che sono stati sottoposti a qualsiasi cosa, anche ad un compound grezzo e pieno di solventi come il Gelson 1010; uso i famosi shine-mate da 5 che tutti dicevano si autodistruggessero e in parte è vero, la grandezza del velcro fa si che se usati su rotorbitale, il platorello tocca la spugna lacerandola; uso i Meguiar's, indistruttibili; uso i chemical guys, altri tamponi eccellenti e mooooolto resistenti; uso tutto il kit degli shine-mate da 3 pagato 10 euro, eppure funzionano alla grande e una volta lavati tornano come nuovi. Insomma se l'utilizzatore è lo stesso (e quindi anche gli eventuali errori e/o metodi di lavoro), i prodotti con cui si utilizzano anche.........sarà che questi due tamponi sono fatti con i piedi? scusate ma ogni tanto la verità bisogna anche dirla, le critiche aiutano a migliorare sempre di più.......non è mica che bisogna fare come i seguaci del nano che non s'azzarderebbero mai a dire qualcosa contro il loro capo Laughing

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

89 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 10:31

ciccante88


Detailer Superesperto
Sono d'accordo con Pelo! cheers

Vedere il profilo dell'utente

90 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 10:40

davide85PC


Apprendista Detailer
quoto il discorso di PELO! Very Happy

Vedere il profilo dell'utente

91 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 10:41

Roby Pozzato


Detailer Novello
Visto che a Bologna c'è lo stand Scholl, io i miei tre cadaveri sabato li porto con me, così magari scambiamo due parole... Wink

Vedere il profilo dell'utente

92 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 13:03

Emanuele B


Moderatore
Anch'io sono daccordo con Giulio , gli scholl arancio e soprattutto il blu sono piu' inclini all'usura di altri . Occorre dire pero' , per rimanere " sul pezzo " , che dobbiamo mantenere il discorso sulla problematica dello scollamento e separazione del velcro dalla spugna e qui credo che i fenomeni verificati siano trasversali non riferendosi a una marca in particolare . Il topic parla di " tamponi sfasciati " , pad nuovi o con pochissime h di lavoro che sono " esplosi "


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

93 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 13:53

PELO


Laureato in Detailing
beh si se ci riferiamo a pad nuovi che si separano dal velcro sono d'accordo con te, a me non è mai accaduto. Però siccome il titolo dell'argomento era generico ho riportato la mia esperienza Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

94 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 21:21

vts79


Diplomato in Detailing
Facciamo i seri qui neesuno è pauroso di dire la verità ...... personalmente se un prodotto non mi piace lo ho scritto e spesso e volentieri anche in faccia ad antonio direttamente con belle discussioni......
La verità per come la vedo io è che spesso i prodotti vengono usati con i piedi....
E secondo me questi pad si sbriciolano come altri 3m verde o il vecchio menz bianco per esempio, in alcune situazioni sono utilissimi..... solo che con il problema del velcro non centra assolutamente nulla

Vedere il profilo dell'utente

95 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 22:22

zurigo13


Apprendista Detailer
Purtroppo anche io devo riportare la moria di 2 Scholl, uno arancio e l'altro viola .
Si sono rovinati ESATTAMENTE con le stesse modalità di Roby Pozzato:all'arancio si è strappato il dischetto per il velcro e al viola si è fusa la parte centrale della base velcro per un diamentro di circa 2 centimetri.
Io sono un principiante,sicuramente inesperto,però ho letto e riletto study le guide e mi sono comportato come indicato.
Mi piacerebbe sapere cosa ho sbagliato,ma faccio fatica a trovare una risposta convincente.
Non è che forse questi tamponi Scholl prediliscono un utilizzo competente e senza improvvisazioni e non perdonano l'utilizzo imperfetto di chi è alle prime armi? Rolling Eyes

Ora devo riacquistarli,è forse il caso che passi a quelli della LCDA ?

Vedere il profilo dell'utente

96 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 22:29

Peter Griffin


Diplomato in Detailing
LCDA sono ottimi Wink

Vedere il profilo dell'utente

97 Re: Tamponi sfasciati il Mer 22 Mag 2013 - 22:52

PELO


Laureato in Detailing
vts79 ha scritto:Facciamo i seri qui neesuno è pauroso di dire la verità ...... personalmente se un prodotto non mi piace lo ho scritto e spesso e volentieri anche in faccia ad antonio direttamente con belle discussioni......
La verità per come la vedo io è che spesso i prodotti vengono usati con i piedi....
E secondo me questi pad si sbriciolano come altri 3m verde o il vecchio menz bianco per esempio, in alcune situazioni sono utilissimi..... solo che con il problema del velcro non centra assolutamente nulla

Carlo ma cosa centra Antonio? non li fabbrica mica lui i prodotti, che discorsi fai? Non può mica essere responsabile della qualità costruttiva dei prodotti venduti. Ho scritto quello che ho scritto perchè vorrei evitare di fare discorsi "da carrozziere", che quando vai a reclamare perchè ci sono imperfezioni o aloni vieni liquidato con un "no sei tu che non sei buono e l'hai graffiata, il carrozziere sono io e lo so io come si lavora".
Facciamo così: a me gli scholl si sbriciolano perchè non so usare l'attrezzatura e li uso con i piedi. Però il punto è sempre quello: che molti altri tamponi sono di qualità superiore comunque, perchè sopportano gli utilizzatori che li usano con i piedi. Il risultato è sempre lo stesso, che alcuni tamponi scholl sono di qualità inferiore (costruttiva, non di risultato nella lucidatura) rispetto a molti altri, alcuni con costi anche inferiori.

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

98 Re: Tamponi sfasciati il Gio 23 Mag 2013 - 10:23

Byrra12


Apprendista Detailer
zurigo13 ha scritto:

Ora devo riacquistarli,è forse il caso che passi a quelli della LCDA ?


Io mi sto trovando veramente bene con quelli LCDA, mentre per quelli da 3", shine mate, il kit da 10€ è superbo, fine OT

Vedere il profilo dell'utente

99 Re: Tamponi sfasciati il Ven 24 Mag 2013 - 14:39

renee69


Apprendista Detailer
Il mio tampone si è consumato in centro dopo un solo utilizzo su una autovettura. Potete suggerirmi i motivi per cui è accaduto ciò? Utilizzo continuo? Troppa pressione sulla rotorbitale?
Il tampone è un LCDA


Vedere il profilo dell'utente

100 Re: Tamponi sfasciati il Ven 24 Mag 2013 - 14:55

Giovanni92


Laureato in Detailing
troppo calore...hai fatto qualche pausa di tanto in tanto? o hai fatto tutta l'auto con un solo tampone e senza mai cambiarlo?

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 4 di 5]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum