Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Off Topic » Di tutto di più... » Consiglio legale: Scadenza semestrale assicurazione.

Consiglio legale: Scadenza semestrale assicurazione.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

lukejunior


Detailer Novello
Salve a tutti.

1 giorno prima che scadesse la semestralità dell'assicurazione (pago ogni 6 mesi), sono andato in agenzia per fare la sospensione.

Ebbene mi ha chiesto 2 mesi anticipati, ovvero 250€.

Me li procuro e la mattina seguente vado a fare la sospensione.

L'assicuratore mi dice che la sospensione si può fare massimo un giorno prima della scadenza semestrale e non il giorno stesso della scadenza, ma dice che cercherà di farla sospendere.

Stamattina lo chiamo e mi dice che la compagnia non ha accettato la richiesta di sospensione.

Ora mi ha detto che la mia assicurazione rimane comunque coperta per 15 giorni.

I 250€ valgono da acconto per i restanti 480€ da pagare per la rata (si tratta di 730€ ogni 6 mesi).

Lo so che 480€ sono cosa da niente, ma se io non gli e li do, cosa succede passati i 15 giorni?

Non ho un conto corrente o postale.

Io ho solo contanti.

Sono disoccupato.

Non ho casa.

A cosa si aggrappano?

Vedere il profilo dell'utente

Giovanni92


Laureato in Detailing
Se hai la macchina o moto di proprietà....

Qui serve raviola Very Happy

Vedere il profilo dell'utente

lukejunior


Detailer Novello
Giovanni92 ha scritto:Se hai la macchina o moto di proprietà....

Qui serve raviola Very Happy

La moto l'ho intestata a mia madre (altrimenti non pagherei 340€ di assicurazione all'anno).

Mentre l'auto è di mia proprietà (e qui invece parliamo di 1468€ all'anno e sono di 1a classe).

Noi giovani siam supertassati e penalizzati.

Figuratevi che mia madre con la Jaguar S-Type 3000 V6 paga 500€ di assicurazione all'anno.

La fascia di età più agevolata sulle assicurazioni va da 40 a 50 anni mi pare di capire.

Mentre i ventenni di sesso maschile siamo i più penalizzati.

Io trovo ogni anni aumenti inenarrabili. E cambiando compagnie le cose addirittura peggiorano. Le ho consultate tutte quelle fisse.

Mentre con la moto la ho fatta online.

Con l'auto a scadenza contratto passerò anche ad un assicurazione online.

Vedere il profilo dell'utente

DavideSR


Moderatore
Se la usi poco ti conviene quella chilometrica.

La Bersani l'hai sfruttata vero?

Vedere il profilo dell'utente

lukejunior


Detailer Novello
DavideSR ha scritto:Se la usi poco ti conviene quella chilometrica.

La Bersani l'hai sfruttata vero?

La mia attuale assicurazione Auto è una vecchia assicurazione che era stata sospesa da mio padre.

E' stata riattivata un 4 anni fa circa a mio nome, con direttamente la prima classe.

Da 250€ semestrali, ora sono arrivato a 730€ semestrali.

Le auto che ho cambiato hanno influito relativamente. Ogni anno ci sono stati aumenti incredibili.

L'auto attuale, la Volvo C70, l'ho comprata per usarla all'estero quando partirò tra pochi mesi.

E in Italia ci verrò solo per vacanze o ponti, ecc.

E' oltre 1 anno che ho pianificato di lasciare questo posto.

Entro il 2013 taglio la corda.

Per quando riguarda le assicurazioni sarebbe bello poter fare assicurazioni direttamente in Olanda o in Germania dove andrò. Ma credo serva la cittadinanza Olandese o Tedesca e appunto targhe olandesi o tedesche. Giusto?

Vedere il profilo dell'utente

raviola


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
purtroppo non ho molto tempo in questo periodo ma queste poche righe potrebbero chiarirti le idee:
I contratti RC auto sono regolati sia dal codice civile, che ne detta le regole generali, che dalla legge. Il 1/1/2006 è entrato in vigore il Nuovo Codice delle Assicurazioni Private, il Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209 ''Codice delle assicurazioni private'', ovvero il "testo unico" che ha accorpato tutte le precedenti normative emesse in materia. Il codice, oltre a riformare in parte le procedure di risarcimento danni, ha introdotto diverse notivà riguardo ai contratti e agli obblighi a carico delle compagnie. Altre novità sono state introdotte dai cosiddetti decreti di liberalizzazione, detti Bersani e Bersani Bis.

La sospensione della polizza non è un obbligo per le compagnie (si tratta di una disposizione esclusivamente contrattuale) ma viene solitamente concessa senza difficoltà. Prima del 3 Aprile 2007 era ottenibile per periodi variabili da tre mesi (minimo) ad un anno (massimo). Dopo l'entrata in vigore della legge Bersani Bis la classe di merito, anche nei casi di sospensione, può essere mantenuta per cinque anni. Diventa questo quindi il periodo massimo di sospensione, entro il quale è possibile riattivare il contratto con la vecchia classe di merito. Rimane valida la regola secondo cui se alla sospensione non segue la riattivazione perchè il veicolo nel frattempo è stato venduto, rottamato o comunque tolto dalla circolazione, è rimborsabile la parte del premio pagata e non goduta.
L'assistenza consumatori dell'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS), dal 1° gennaio 2013 succeduto in tutti i poteri, funzioni e competenze dell'ISVAP, ha spiegato che la compagnia di assicurazione al momento della riattivazione della polizza assicurativa RC può far pagare la differenza fra la tariffa in vigore al momento della sospensione e quella in vigore al momento della riattivazione.

Vedere il profilo dell'utente http://www.agdetailing.it

lukejunior


Detailer Novello
Grazie di queste informazioni.

Io comunque chiamerò la compagnia e gli dirò chiaramente:

"Sono disoccupato, non ho casa, non ho un conto corrente e la mia auto è a quotazione 0. Posso darvi 250€ e mi date la sospensione, poi quando potrò pagare il rimanente premio di 480€ mi riattiverete l'assicurazione".

Se mi dicono di no, si fregano. Perchè non riusciranno a prendermi un centesimo.

In tal caso che succede? Tribunale?

Io i soldi voglio darglieli. "Con tutto il cuore", ma non ora. Se lo ficcassero in testa.

Che quando noi esseri comuni dobbiamo essere pagati dai titotali o altre persone fisiche, abbiamo grossi problemi a riscuotere i soldi e anche con grandi ritardi e "abbritti".

Quindi non mi scassassero, perchè io ho da sempre pagato anche l'aria che respiro e di certo non mi devono rompere se no ho i soldi fisici in questo momento.

A mia madre un ex titolare non gli ha pagato 2 stipendi, lei era assunta regolarmente. Gli ha fatto causa e dopo 3 anni ancora non ha visto 1 centesimo e il cretino ne lo arrestano e ne gli fanno multe o altro e ha dichiaratamente torto marcio e abbiamo anche i testimoni a favore di mia madre e questo stronzo gira senza che gli sequestrano nulla. E' in causa con 2 ex dipendenti attualmente per non averli pagati.

Vedere il profilo dell'utente

DavideSR


Moderatore
Si ma tu fai parte di un nucleo familiare e quindi se vogliono possono rivalersi sui beni posseduti dai tuoi. La tua premessa è dunque "nulla" nel senso che non puoi pensare di farti forza su quel tipo di "minaccia".

Vedere il profilo dell'utente

lukejunior


Detailer Novello
DavideSR ha scritto:Si ma tu fai parte di un nucleo familiare e quindi se vogliono possono rivalersi sui beni posseduti dai tuoi. La tua premessa è dunque "nulla" nel senso che non puoi pensare di farti forza su quel tipo di "minaccia".

Non ho capito quello che hai voluto dire nell'ultima frase.

Vedere il profilo dell'utente

DavideSR


Moderatore
Che all'assicurazione non frega nulla se sei disoccupato e nullatenente.

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum