Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Off Topic » Di tutto di più... » Caricare la batteria con il motore acceso

Caricare la batteria con il motore acceso

Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 3]

1 Caricare la batteria con il motore acceso il Sab 29 Giu 2013 - 15:12

lukejunior


Detailer Novello
Salve a tutti. Ho comprato la batteria nuova alla mia auto pochi mesi fa.
Ora ho sospeso l'assicurazione ma la batteria non l'ho scollegata. L'auto 2 settimane fa l'ho lavata, l'ho messa in moto (è partita all'istante nonostante era ferma da 2 settimane), l'ho fatta stare in moto 5 minuti a minimo, poi ci ho girato nell'isolato 7 minuti. L'ho chiusa.
Ora è ferma da 2 settimane. Credo che partirà al primo colpo, ma vorrei farla ricaricare un pò e poi la scollego.

Cosa fare? Se la batteria parte al primo colpo, quanti minuti deve stare acceso il motore per ricaricarla per bene?

Vedere il profilo dell'utente

PELO


Laureato in Detailing
per quanto riguarda la batteria aspetta pareri più tecnici. Invece, nel caso fosse così, ti consiglio vivamente di tenere l'auto senza assicurazione in un luogo privato e non pubblico, saresti sanzionabile Wink 

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

mArCo1928


Detailer Novello
Un giretto ce lo dovresti fare, comunque già macchina al minimo la batteria è sotto carica. 1 ora? Mezz'ora? 10 minuti? Penso che qualsiasi cosa meglio di niente sia sufficiente!

Lo spunto che ci vuole per accendere la macchina ciuccia un bel po' alla batteria. Forse la miglior cosa che puoi fare è accenderla una volta alla settimana e tenerla accesa 5 minuti, e vedi dopo un paio di mesi se si sta scaricando!

Vedere il profilo dell'utente

ciccante88


Detailer Superesperto
alle batterie, se sono poco scariche basta pochissimo per eccitarle di nuovo e portarle a carica completa, nell'arco di un minuto tenuta al minimo o poco più sono al top! testate col tester attaccato e soprattutto con diverse grandezze di batterie e motori! se sta a terra un giretto di una decina di minuti è d'obbligo!

Vedere il profilo dell'utente

elleds


Aiutante Detailer
Scusa ma comprare un mantenitore? Quando non la usi attacchi il mantenitore e lui ti tiene sempre la carica a posto...

Vedere il profilo dell'utente

nikolino


Apprendista Detailer
che macchia è... voglio dire moderna..?Very Happy 
 alle macchine odierne non conviene  staccare  la batteria perchè   si smemorizzano un po' di cose , dal codice dello stero, ai vetri elettrici con salita e discesa  automatica, alla centralina che  ha appreso i parametri reali di funzionamento dei vari sensori motore e non, conviene invece metterla in moto una volta a settimana, lasciarla per tot minuti in modo tale che il motore si porti  in temperatura di esercizio e ci resti per un po', a volte è utile  arrivare fino  a quando  si aziona la ventola di raffreddamento motore per  dar modo al motore stesso di  scaricare la condensa dannosa per  la marmitta,  che si forma  durante la combustione a motore freddo, motore freddo viene inteso come organo che non lavora alla temperatura d'esercizio ottimale
aggiungo, la batteria si scarica soltanto se la macchina ha un antifurto sempre attivo h24, in questo caso basterebbe misurarne l'assorbimento con un tester e poi moltiplicare il risultato per i giorni di fermo auto, in questo modo si capisce se poi la batteria è in grado di far ripartire l'auto con gli ampere che gli sono rimasti

Vedere il profilo dell'utente

MET


Detailer Novello
un buon mantenitore di carica come gia' detto e' la soluzione migliore...

Vedere il profilo dell'utente

MircoT


Apprendista Detailer
concordo sul mantenitore di carica.
e già che ci sei ricondizioni: http://www.ctek.it/mxs50tc.php
c'è anche un cavetto che puoi collegare in maniera fissa alla batteria, con un connettore rapido da collegare al mantenitore. così eviti di armeggiare con i morsetti se devi lasciare spesso l'auto ferma.

Vedere il profilo dell'utente

nikolino


Apprendista Detailer
sono d'accordo anche per l'uso di un mantenitore, ma se non si ha a disposizione un box, un locale per allacciarlo alla 220v. è inutilizzabile

Vedere il profilo dell'utente

10 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Dom 30 Giu 2013 - 19:29

elleds


Aiutante Detailer
Ho lo stesso modello, lo uso per auto e moto.

Vedere il profilo dell'utente

11 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Dom 30 Giu 2013 - 21:22

lukejunior


Detailer Novello
Volvo C70 2.5T Coupè. Stracolma di optional. Ha anche l'antifurto originale. Ma se la chiudo a chiave non lampeggia il led. Infatti la lascio chiusa a chiave. Dovrà stare ferma fino a Novembre. Quindi la stacco. Appena riattacco la batteria devo mettere il codice autoradio e stop. Certo, la centralina deve fare l'autoapprendimento. Ma la batteria è nuova e non sacrificabile.

Vedere il profilo dell'utente

12 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Dom 30 Giu 2013 - 21:55

Giovanni92


Laureato in Detailing
Una batteria che rimane ferma anche se non ha assorbimenti si rovina ugualmente... Meglio se si tiene carica con un mantenitore

Vedere il profilo dell'utente

13 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Dom 30 Giu 2013 - 22:35

capra


Apprendista Detailer
Roby e Giobart sicuramente se ne intendono:D , pero' se chiedi a un forum di camperisti, penso che sulle batterie le sappiano tutte;) 

Vedere il profilo dell'utente

mArCo1928


Detailer Novello
Ma sta mattina quant'è che rimane ferma?

Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Le batterie al piombo soffrono molto se lasciate scariche sotto una certa soglia, diventando in breve tempo inutilizzabili, a causa della formazione di solfato di piombo sulle piastre che a poco a poco ne impedisce la corretta ricarica.

Percui anche se vengono staccate dall'auto non possono essere lasciate inattive per lunghi periodi senza essere ricariche, poiché anche loro soffrono dell'autoscarica. Wink

Quindi o si acquista un manutentore (molto comodi e dal consumo di corrente irrisorio), oppure dovremo verificare il voltaggio della batteria con un tester, quando il valore si avvicina a 10,2 V, procederemo con la ricarica della stessa..... altrimenti possiamo già dire addio alla nostra batteria!! Very Happy

Vedere il profilo dell'utente

lukejunior


Detailer Novello
L'auto starà inutilizzata fino a Novembre.
Io avevo intenzione di lavarla dentro e fuori, farla camminare 15 minuti, ritornare a casa e staccare la batteria.

Che cosa ne dite?
Si deve fare 5 mesi ferma, è senza benzina, senza assicurazione, e non ho soldi per un mantenitore di carica. Credo convenga farla camminare 15 minuti e staccarla. Se la stacco da carica (e nuova anche) non credo che per Novembre la trovo scaricata, giusto?

Certo, il mantenitore sarebbe il massimo.

Vedere il profilo dell'utente

Roby Pozzato


Detailer Novello
Giobart ha scritto:Le batterie al piombo soffrono molto se lasciate scariche sotto una certa soglia, diventando in breve tempo inutilizzabili, a causa della formazione di solfato di piombo sulle piastre che a poco a poco ne impedisce la corretta ricarica.

Percui anche se vengono staccate dall'auto non possono essere lasciate inattive per lunghi periodi senza essere ricariche, poiché anche loro soffrono dell'autoscarica. Wink

Quindi o si acquista un manutentore (molto comodi e dal consumo di corrente irrisorio), oppure dovremo verificare il voltaggio della batteria con un tester, quando il valore si avvicina a 10,2 V, procederemo con la ricarica della stessa..... altrimenti possiamo già dire addio alla nostra batteria!! Very Happy

Sacrosanto. Smile Aggiungerò che la ricaricherei anche prima, diciamo intorno agli 11V, e che la tensione la misurerei sotto carico, diciamo un 3A, quindi un carico di 13,8/3 = 4,6, quindi una resistenza da 4,7 Ohm. Il che diventa un problema, perché dovrebbe essere da 13,8*3 = 41 W, arrotondato con un margine di sicurezza a 100 W. O si mettono in parallelo 100 resistenze da 470 Ohm, o si fa uno scaricatore a MOSFET ben dissipato, ma comunque sono complicazioni... Non so se esiste qualcosa di commerciale, in proposito.





Vedere il profilo dell'utente

mArCo1928


Detailer Novello
Non esiste, ed infatti quando la batteria è a 10.2V senza carico, è già bella che da buttare.

Il mio consiglio se non vuoi prendere un manutentore di carica (ce ne sono anche a 30€) è quello di accenderla una volta al mese e farci almeno un paio di chilometri, però se sei senza assicurazione piuttosto che buttare via la batteria tieni il motore accelerato qualche minuto e sei a posto! Così con l'occasione dai anche una scriccata al motore, ovviamente senza esagerare, intendo dare un po' di gas in modo che l'olio vada in circolo bene e si scaldi il tutto al meglio, anche la marmitta e tutto. Le macchine non sono fatte per stare in eterne ferme, bisognerebbe circolare quando le si accende.

E tienila controllata spesso!

Vedere il profilo dell'utente

PELO


Laureato in Detailing
e soprattutto non andare in giro senza assicurazione Razz 

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

lukejunior


Detailer Novello
mArCo1928 ha scritto:Non esiste, ed infatti quando la batteria è a 10.2V senza carico, è già bella che da buttare.

Il mio consiglio se non vuoi prendere un manutentore di carica (ce ne sono anche a 30€) è quello di accenderla una volta al mese e farci almeno un paio di chilometri, però se sei senza assicurazione piuttosto che buttare via la batteria tieni il motore accelerato qualche minuto e sei a posto! Così con l'occasione dai anche una scriccata al motore, ovviamente senza esagerare, intendo dare un po' di gas in modo che l'olio vada in circolo bene e si scaldi il tutto al meglio, anche la marmitta e tutto. Le macchine non sono fatte per stare in eterne ferme, bisognerebbe circolare quando le si accende.

E tienila controllata spesso!

La Novembre in poi ci sono buone probabilità che la userò tutti i giorni o comunque 1 volta a settimana sempre. Perciò, dico che per 5 mesi volevo tenerla ferma senza batteria. Il mantenitore di carica purtroppo non posso comprarlo.
Anche a me sarebbe piaciuto tenerla accesa 15 minuti a settimana.

Vedere il profilo dell'utente

mArCo1928


Detailer Novello
Eh appunto, con la moto fare un paio di chilometri fuori casa in campagna è un discorso, e può sempre succede qualcosa, ma con la macchina la vedo un po' più complicata e non lo farei neanche...

Credo che essendo periodo estivo ti puoi permettere la "bega" anche solo 1 volta al mese! Quando la notte è freddo e vai ad accenderla con 5° è sempre peggio che non quando vai che ce ne sono 25-30 come in questo periodo.



Ultima modifica di mArCo1928 il Lun 1 Lug 2013 - 16:57, modificato 1 volta

Vedere il profilo dell'utente

lukejunior


Detailer Novello
PELO ha scritto:e soprattutto non andare in giro senza assicurazione Razz 

Mica son scemo! Anche perchè qui dalle mie parti mica ti fanno la richiesta per un tamponamento. E' uno schifo! Dalle mie parti sarebbe d'obbligo assicurazione con casco. Anche perchè spesso ti distruggono l'auto ma se lo stronzo è uno zingaro o similiare tu non prendi una lira. Quindi il casco sull'assicurazione ci vuole.
Io nel mio caso ho l'auto, ma l'ho comprata solo per andarci all'estero quando lascio questo posto tra qualche mese. Qui in Italia una 2.5 TB è inconcepibile, anche gasata.

Vedere il profilo dell'utente

23 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Ven 12 Lug 2013 - 10:59

lukejunior


Detailer Novello
Ciao a tutti, come va?
Poi, non avendo la possibilità di acquistare un mantenitore di carica e nemmeno di poter accendere per almeno 5 minuti l'auto, 1 volta a settimana, ho fatto così:

Stamattina l'ho messa in moto (è partita subito, nonostante era ferma da oltre 1 mese, con batteria collegata), l'ho fatta stare 6 minuti con il motore a minimo, l'ho guidata per 10km, per dieci minuti, con il motore ad almeno a 3000 rpm, traffico permettendo, in un rettilineo, ritornato a casa l'ho fatta stare a minimo 5 minuti (la ventola si è attaccata due volte) e a ventola motore chiusa, ho spento il motore.

Quindi 11 minuti a minimo e 10 minuti in moto per 10km a regimi medio alto.

Appena ho spento il motore (per tutto il tempo non ho utilizzato nessun acccessorio, tipo clima, vetri,tettuccio o sedili elettrici e nemmeno le luci), ho chiuso l'auto con le chiusure centralizzate (ma non con il telecomando) e ho subito staccato la batteria, sia dal positivo, che dal negativo.

Una roba:

Ho staccato il polo positivo e per sbaglio, il morsetto dopo averlo staccato è urtato al polo nuovamente facendo un rumorino di scintilla per circa 1 secondo o meno (questo avvenimento ha scaricato un pò la batteria ho fatto qualche danno?)

Credo che con 20 minuti in moto, di cui 10 minuti su strada a regimi medi, la batteria ora sia bella carica, anche perchè, se è partita subito, significa che non si era scaricata nemmeno durante questo mese di fermo.

Mi son tolto un gran peso.
Ora la prossima settimana, se riesco ad ordinare il D101 almeno, faccio un bel detailing di intenri e la lavo di fuori per bene, la richiudo e la faccio stare ferma fino a Dicembre almeno. Quindi 5 mesi circa.
Mi hanno prestato una targa prova per portarla su strada stamattina presto.

Vedere il profilo dell'utente

24 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Ven 12 Lug 2013 - 11:08

mArCo1928


Detailer Novello
Io non so, ma eviterei di lasciarla al minimo ferma, se puoi usarla facendoci un giro, fallo, poi parcheggiala dove deve stare, e la spegni. 10Km sono più del tragitto che faccio io tutti i giorni per andare a lavoro, a casa mia l'inverno fa anche -10°, mai avuto problemi di batteria e la batteria dura 3 o più anni senza problemi. Quindi eviterei la sosta al minimo, perché comunque il motore surriscalda un bel po'. Credo non ci sia bisogno di farlo a questo punto.

Vedere il profilo dell'utente

25 Re: Caricare la batteria con il motore acceso il Ven 12 Lug 2013 - 11:11

lukejunior


Detailer Novello
Quindi, magari sarebbe bastato, accenderla, farla stare 1 minuto a minimo (era ferma da 1 mese e oltre, quindi il motore era totalmente asciutto, e anche la turbina), farla camminare 10km almeno, e poi appena mi fermo, la faccio stare 1 minuto a minimo, per far fermare la turbina e il resto.

Io invece ho abbondato, con 6 minuti all'accensione di minimo e 5 minuti di minimo prima di chiuderla. Diciamo che ci tenevo a far caricare la batteria, visto che è nuovissima, pagata 70€ all'ingrosso.

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 3]

Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum