Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Galleria » I vostri lavori... » Il mio primo ritocco

Il mio primo ritocco

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 16:38

Gengis


Apprendista Detailer
Tra ieri e oggi ho eseguito il mio primo lavoro di ritocco sulla mia auto. Sapevo che questa operazione non può dare risultati perfetti però speravo in qualcosa in più; vi posto i passaggi che ho fatto e le foto del lavoro così mi dite cosa ne pensate voi e se ho sbagliato qualcosa.

Vi anticipo che non ho carteggiato come qualcuno suggerisce in questi casi perché ho appena iniziato a fare pratica con la lucidatrice perciò ho escluso a priori di cimentarmi con la carta abrasiva sulla mia auto semi-nuova.


I ritocchi da fare
Erano 4 in vari punti dell'auto, queste foto si riferiscono alle zone già pulite pronte per l'applicazione della vernice:

  • Il motivo principale di questo lavoro, una serie di graffi nella parte bassa del paraurti posteriore causati da un cavolo di muretto alto 10 cm che ho preso facendo manovra quando l'auto aveva pochi mesi Rolling Eyes


  • Due nella parte bassa del frontale, causati probabilmente da sassolini



  • Uno sul paraurti posteriore, questo non so proprio come sia capitato, azzarderei anch'esso causato da un sasso ma non so se in quella posizione sia una cosa possibile




Elenco dei passaggi che ho eseguito

  1. Lavaggio
  2. Decontaminazione
    Ho usato la clay fine per preparare l'area circostante dovendo poi lucidare
    Ho usato anche TR.IX pensando che potesse essere utile per rimuovere eventuali contaminazioni all'interno dei graffi facilitando la presa della vernice
  3. Lucidatura
    Solo sul ritocco più grosso, una passata con rotorbitale, tampone LCDA giallo e M105 con l'obiettivo di ridurre i graffi più leggeri
    Passaggio di Eraser su tutti i ritocchi, sempre con l'obiettivo di migliorare la presa della vernice
  4. Ritocco
  5. Lucidatura
  6. Protezione


Strumenti utilizzati



  • Kit di ritocco originale acquistato in concessionario per la mia auto (Toyota Prius MY2012, bianco perlato)
    Una nota: come vedere sulla boccetta della vernice è presente una specie di spugnetta, nelle istruzioni del kit si dice di applicare la vernice coprendo completamente il graffio e quindi sbordando; dopo 10 minuti la spugnetta andrebbe inumidita e passata trasversalmente al graffio per rimuovere l'eccesso di vernice. Usando il pennellino non credevo che l'avrei adoperata, invece si è rivelata molto efficace e l'ho usata costantemente durante le varie "mani" del lavoro.
  • Pennellino 000 acquistato in un negozio di belle arti, da usare al posto del pennello ben più grosso incluso nel kit
  • Torcia per verificare la copertura della vernice ed il trasparente senza farsi ingannare dalle ombre
  • Superficie di prova
    Quando ho applicato il trasparente sul ritocco ne ho messe alcune gocce ben distanti anche su una superficie di prova (una lastra di metallo verniciato) che ho lasciato nello stesso ambiente dell'auto, in questo modo nelle ore successive ho potuto testare la durezza del trasparente senza rischiare di rovinare il lavoro. Ho usato questo sistema perché non avendo intenzione di carteggiare volevo lavorare il prima possibile il trasparente con il polish evitando che diventasse eccessivamente duro.



Applicazione della vernice
Per l'applicazione della vernice ho dovuto stendere varie mani (in media 3) su ogni ritocco. La sequenza era:

  1. Applicazione
  2. Attesa 10 min. (come da istruzioni kit)
  3. Passaggio spugnetta per rimozione eccessi
  4. Attesa 10 min. (come da istruzioni kit)
  5. Ripetizione dal punto 1 se qualche area era rimasta scoperta o se il passaggio della spugnetta aveva rimosso troppo. Durante questa fase controllavo anche con la torcia da varie angolazioni per verificare l'effettiva copertura del colore senza farmi trarre in inganno dalle ombre create dal graffio stesso.


Ecco le foto al termine dell'ultima mano, quando ho deciso che era ora di passare al trasparente (purtroppo posso postare solo due immagini di questa fase perché una mi manca e l'altra appare costantemente corrotta una volta caricata):



Da notare come a seconda dell'illuminazione il risultato appaia diverso, questa immagine mi faceva pensare di aver fatto un buon lavoro:



Applicazione del sigillante
Trascorsi almeno 10 minuti dall'ultimo passaggio di vernice ho applicato il sigillante:



Come già detto, ho applicato delle goccioline di sigillante anche su una superficie di prova per poterne testare l'indurimento con il passare delle ore. Le istruzioni del kit dicevano di lasciar asciugare 48 ore il sigillante prima di lucidare. Io ho fatto un test di lucidatura a mano (sulla superficie di prova) dopo 18 ore ed ho avuto una buona impressione: ho dovuto metterci olio di gomito (tampone giallo LCDA con M105) ma alla fine la goccia si è ben appianata lasciando uno strato sottile; perciò ho deciso di provare a lucidare.

Lucidatura
Sul primo difetto ho provato a lucidare a mano, mettendoci olio di gomito come avevo dovuto fare sulla superficie di prova; il risultato purtroppo è stato che una parte del ritocco è saltata:



Sugli altri due ritocchi piccoli ci sono andato più leggero, non sono saltati però in alcuni punti è riemerso il nero della plastica; immagino che lungo il perimetro del danno i bordi della plastica di fondo si siano sollevati lasciando spazio insufficiente per la vernice. Qui forse avrebbe aiutato la carteggiatura se utilizzata per rimuovere la plastica sollevata e ricreare così un po' di spazio per la vernice.



Sul ritocco grosso invece ho pensato di usare la rotorbitale (sempre LCDA giallo + M105) per avere un'azione più uniforme su tutta la superficie del ritocco. Anche qui in certi punti è affiorata la plastica di fondo.



Come ho detto l'esito non mi ha soddisfatto tanto benché sapessi che nessuno può fare un ritocco invisibile.

Il risultato finale con prima e dopo:




Da notare come sotto la luce giusta il ritocco sia meno evidente, vista la sua posizione però tipicamente è più visibile.



I ritocchi più piccoli







Infine quello parzialmente sltato

Vedere il profilo dell'utente

2 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 16:49

paolocabri


Detailer Novello
Il graffio ha intaccato la plastica del paraurti, oltre la vernice.
Per ottenere un buon lavoro avresti dovuto perlomeno carteggiare, se non addirittura stuccare leggermente.
Ad ogni modo, non è malvagio.
Anche io sulla mia laguna ho fatto un ritocco leggero sullo sportello, ma avevo gia intenzione di non fare un lavoro a regola d'arte, quindi sapevo che non avrei eliminato il difetto ma solo mascherato.

Vedere il profilo dell'utente

3 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 17:04

Gengis


Apprendista Detailer
Che la carteggiatura avrebbe aiutato sono d'accordo, mi ero guardato anche dei video in cui si usava questa tecnica per rendere più omogenei i bordi del graffio, però non me la sono sentita. Avevo paura di peggiorare le cose, invece senza carteggiare mi son detto che comunque sarebbe migliorato invece del nero di prima.

Parlo da super principiante ma per la stuccatura non mi pare il caso, nel senso che secondo me non c'era proprio lo spazio per poterci infilare uno strato di stucco...

Vedere il profilo dell'utente

4 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 18:00

ciccante88


Detailer Superesperto
beh stuccando avresti riempito i difetti senza lasciar spazio alla vernice. alla fine del lavoro al tatto come si presentavano i ritocchi? serviva altra vernice per riempire i solchi?

Vedere il profilo dell'utente

5 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 18:03

valter.t


Detailer 2013
Detailer 2013
mi permetto...più che lo stucco..avresti potuto usare un fondo ..ci sono fondi a spessore,praticamente leggera carteggiatina,ma leggera..stendevi il fondo..aspettavi l'asciugatura,ricarteggio vedevi il livello di finitura,al limite altra manina di fondo e poi ricarteggiatina ed infine il colore,ma comunque non avresti risolto in un giorno,quindi direi che come primo approccio non c'è male....

Vedere il profilo dell'utente http://www.tuttorestaurocardetailing.com

6 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 18:36

ciccante88


Detailer Superesperto
valter quindi il fondo, anche se date due mani avrebbe lasciato comunque posto al colore e al trasparente giusto?

Vedere il profilo dell'utente

7 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 18:57

valter.t


Detailer 2013
Detailer 2013
quel tipo fo fondo è più riempitivo di quello a finire,è giusto come in questo caso per evitare l'uso di stucco in un lavoro fatto da un novizio e in modo chiamaimolo non professionale,ma che ti permette di riempire la magagna in modo più veloce e direi anche più preciso perchè puoi darlo con un pennellino poi tinta e trasparente...parliamo di un lavoro ripeto per chi non usa pistole ..

Vedere il profilo dell'utente http://www.tuttorestaurocardetailing.com

8 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 19:03

franc_ct


Detailer Novello
Caspita ritoccare non è affatto semplice! Comunque hai fatto una ottima esperienza, il risultato non è granchè ma comunque un pochino è migliorato.. la prossima volta andrà ancora meglio ne sono sicuro, soprattutto con i consigli degli esperti! Smile

Vedere il profilo dell'utente

9 Re: Il mio primo ritocco il Dom 29 Set 2013 - 20:16

Gengis


Apprendista Detailer
@franc_ct Grazie, ne sono sicuro! Smile

ciccante88 ha scritto:beh stuccando avresti riempito i difetti senza lasciar spazio alla vernice. alla fine del lavoro al tatto come si presentavano i ritocchi? serviva altra vernice per riempire i solchi?
Lo penso anch'io. Alla fine i ritocchi sono belli pieni, in particolare quello con i graffi visto parallelamente alla superficie è pressoché invisibile, segno che il trasparente è a livello con il resto del pannello. Gli altri al tatto si sentono un po' ruvidi, la mia impressione però (soprattutto alla vista) non è che il ritocco sia insufficiente, bensì che in alcuni punti i bordi del danno siano leggermente in rilievo, ma potrei sbagliare.

valter.t ha scritto:mi permetto...più che lo stucco..avresti potuto usare un fondo ..ci sono fondi a spessore,praticamente leggera carteggiatina,ma leggera..stendevi il fondo..aspettavi l'asciugatura,ricarteggio vedevi il livello di finitura,al limite altra manina di fondo e poi ricarteggiatina ed infine il colore,ma comunque non avresti risolto in un giorno,quindi direi che come primo approccio non c'è male....
Grazie Valter, avrei qualche domanda proprio da 'gnorante Very Happy :

  • Lo scopo di usare il fondo sarebbe quello di far aggrappare meglio la vernice alla plastica? oppure quello riempitivo (ma in questo caso come ho detto, da principiante assoluto, mi pareva non ci fosse necessità di riempire qualcosa li)?  ...oppure il fondo serve a coprire il nero della plastica facendo rendere diversamente la vernice?
  • Per capire, le varie carteggiatine sarebbero da eseguire all'interno dei graffi o su tutta la superficie circostante? ...e a cosa servono?

Vedere il profilo dell'utente

10 Re: Il mio primo ritocco il Lun 30 Set 2013 - 8:34

valter.t


Detailer 2013
Detailer 2013
il fondo ti serve per due scopi(ma ti ripeto nel tuo caso si potrebbe anche risolvere diversamente)per primo serve anche da agrappante alla plastica...ma principalmente ti servirebbe appunto per portare ad uniformare il più possibile il dislivello fra plastica e vernice....per carteggiatina intendo usare una carta non particolarmente agressiva per preparare la parte su cui applicare il fondo e creare anche l'ancoraggio per il colore successivo....nel tuo caso potresti lavorare quasi dentro ai graffi....generalmente si carteggia una zona più ampia si da il fondo si ricarteggia si controlla l'uniformità se tutto ok si spruzza tinta e trasparente a sfumare...poi si lucida...

Vedere il profilo dell'utente http://www.tuttorestaurocardetailing.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum