Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Off Topic » Di tutto di più... » Spalle che logorio

Spalle che logorio

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1 Spalle che logorio il Gio 21 Ago 2014 - 23:48

Thriller

avatar
Detailer Novello
Ciao,
Avendo qualche gg di ferie ho fatto una serie di trattamenti all'auto di mio padre. Ho notato che le spalle sono molto sollecitate ad esempio quando si va a fare la rimozione degli eccessi di prodotto ma anche x altri lavori.
A voi fanno male dopo un pó? I professionisti che trattano auto a ripetizione come fanno? Esistono tecniche x stressare meno le articolazioni?

Vedi il profilo dell'utente

2 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 0:43

Alessio

avatar
Moderatore
Ti abitui Smile


_________________

11 FEBBRAIO 2012 D-DAY VI ROMA - LA NEVE
12 MAGGIO 2012 D-DAY VII VERMEZZO - L'ORCHESTRINA
06 OTTOBRE 2012 D-DAY VIII BARANZATE - LA FABBRICA
Vedi il profilo dell'utente

3 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 9:17

MassiMini89

avatar
Detailer Novello
a me la fase di lucidatura prova molto la schiena…sopratutto sui pannelli verticali  Crying or Very sad Crying or Very sad 

Vedi il profilo dell'utente

4 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 10:01

valter.t

avatar
Detailer 2013
Detailer 2013
qualcuno ha voluto la bicicletta....hehehee come si dice ora si pedala....bello pensare che tutti i lavori vengano per magia ma purtroppo quando il lavoro e fisico qualcosa fa poi alla fine male.....e siete fortunati che vi limitate alla lucidatura..pensa quando devi resturare..alla fine di molti lavori le mani gridano vendetta...taglietti ..schiacciate di dita ecc...quindi per qualche dolorino di braccia.......va ancora bene... Very Happy 

Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttorestaurocardetailing.com

5 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 10:11

Admin

avatar
Admin
Thriller ha scritto:Ciao,
Avendo qualche gg di ferie ho fatto una serie di trattamenti all'auto di mio padre. Ho notato che le spalle sono molto sollecitate ad esempio quando si va a fare la rimozione degli eccessi di prodotto ma anche x altri lavori.
A voi fanno male dopo un pó? I professionisti che trattano auto a ripetizione come fanno? Esistono tecniche x stressare meno le articolazioni?

Io seguo un programma in palestra per questo. Il fisico deve essere davvero molto allenato per velocizzare molto il lavoro e sopportare ritmi alti.


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedi il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

6 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 12:57

batfed

avatar
Detailer Novello
Prima di andare in palestra, anche per 10 minuti di lucidatura avevo l'indolenzimento, adesso che vado regolarmente ad allenarmi non ho piu' questo problema Smile

Vedi il profilo dell'utente

7 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 15:08

PELO

avatar
Laureato in Detailing
e aimè......dipende molto anche dal peso. Essere in sovrappeso (come me......) è un grosso limite, perchè ti stanchi molto prima e a volte anche la qualità del lavoro può risentirne!

Vedi il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

8 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 15:09

agonyAKAwamin

avatar
Detailer Novello
Tutti a dietaaaa....compreso il sottoscritto Laughing Laughing 


_________________
         
Vedi il profilo dell'utente https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=1405328683

9 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 15:12

PELO

avatar
Laureato in Detailing
mmmmmh....proprio l'altro ieri mi sono divorato una puccia agli uccelletti (tipica prelibatezza salentina), grossa come un cerchio in lega  lol! lol! 

Vedi il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

10 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 15:17

alesoft

avatar
Diplomato in Detailing


I LOVE DETAILING !

Vedi il profilo dell'utente

11 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 15:31

lucalazio

avatar
Apprendista Detailer
Palestra e dieta = allenamento per correggere a mano tre macchine e 14 Kg in meno in due anni.
Buon divertimento.

Vedi il profilo dell'utente

12 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 19:01

Peter Griffin

avatar
Diplomato in Detailing
Oltre al consiglio di tenersi in forma, che non è mai sbagliato, prova ad avere un approccio più rilassato, soprattutto con la lucidatrice: ai primissimi utilizzi della rotativa mi facevano male spalle e collo, perché ero teso e stringevo tanto i denti. Ma anche coi panni etc si può essere troppo 'incisivi'...

Vedi il profilo dell'utente

13 Re: Spalle che logorio il Ven 22 Ago 2014 - 22:01

Thriller

avatar
Detailer Novello
Si con la lucidatrice riesco ad essere abbastanza rilassato ma quando devo scrostare cerchi con 80k km su e mai puliti o quando rimuovo l'eccesso di un nano dalla carrozzeria alla fine delle due passate sono bello sudato. Comunque io lo faccio per hobby e ci sta i pro mi sa che x cercare di non avere problemi alle articolazioni a lungo termine dovrebbero andare in palestra e seguire un programma apposito come fa Admin che alla fine della fiera sta sempre un passo avanti!

Vedi il profilo dell'utente

14 Re: Spalle che logorio il Sab 23 Ago 2014 - 23:19

paolocabri

avatar
Detailer Novello
Alessio ha scritto:Ti abitui Smile
Esatto. Lucidare è un'ottima palestra..
A me faceva male la schiena ed i polsi le prime volte (ed in generale le prime volte di ogni stagione) che andavo in moto.
Ora nessun problema!

Vedi il profilo dell'utente

15 Re: Spalle che logorio il Sab 23 Ago 2014 - 23:45

Thriller

avatar
Detailer Novello
Quando hai 20 o 30 anni ti abitui ma riparliamone quando arrivi a 50. Un programma mirato in palestra, come ha suggerito Admin, potrebbe essere l'unico sistema x evitare di dover "cambiare" lavoro (x chi lo fa di mestiere) precocemente.

Vedi il profilo dell'utente

16 Re: Spalle che logorio il Dom 24 Ago 2014 - 18:08

magre1963

avatar
Apprendista Detailer
diciamo che le articolazioni dell'apparato appendicolare (la gleno-omerale e l'acrimion claveare) sono le maggiormente stressate sia sotto il punto di vista dell'affaticamento che dell'indolenzimento causato oltre che dal peso delle attrezzature anche dalle vibrazioni delle stesse durante l'uso.
sembrerà strano, ma anche la migliore delle lucidatrici in commercio, come per qualsiasi altro apparecchio dotato di motore elettrico, causano uno stress da uso non indifferente, complice il peso non indifferente delle stesse (2-2,5 kg sostenuti per 30 minuti in posizione fissa, causano uno stress da sforzo come sollevare per 500 volte un peso da 50 kg per 30 cm, oppure come sollevare 25 kg per 1000 volte alla stessa altezza).
la circolazione sanguigna viene rallentata dalla microvibrazione e il ritorno venoso viene ostacolato dalla postura innaturale che comporta il lavoro da svolgere (a causa della compressione venosa da parte dei muscoli contratti), quindi meno sangue uguale meno ossigeno, meno ossigeno uguale meno forza, meno forza uguale maggior stress, e via di seguito come un serpente che si morde la coda.
se a tutto questo ci si aggiunge la non verde età di chi esercita tale lavoro, inutile dire che per verde età del lavoratore non si intende l'età anagrafica ma l'età professionale, si ha chiaro in testa il perchè dell'indolenzimento o del dolore muscolare o tendineo che col passare del tempo aumenta.
poi ci sarebbe da parlare della muscolatura (in primis sternocleiomastoideo, grande e piccolo pettorale, deltoide e sottospinato, lombari e glutei, e altri meno noti ma molto sensibili) che ha dei microtraumi ad ogni sobbalzo perchè lavora in modalità anaerobica per troppo tempo e che dovrebbe essere supportata da "accorgimenti" chimici non troppo consoni ai canoni umani, o delle terminazioni nervose che andrebbero adeguatamente protette attraverso una dieta ricca di grassi vegetali (sembrerà strano ma i portatori sani di adipe (come il sottoscritto, purtroppo) sono i maggiormente protetti sotto questo punto di vista, ma qui si andrebbe troppo sul tecnico e non so quanti di voi siano avezzi all'anatomia, fisiologia e altre amenità simili...
però mi rendo conto che son andato oltre...
chiedo scusa e torno al mio sarcofago  farao  ......

Vedi il profilo dell'utente

17 Re: Spalle che logorio il Dom 24 Ago 2014 - 19:38

chiby

avatar
Apprendista Detailer
Fammi indovinare, sei un fisiatra?  Razz 

Comunque, visto che te ne intendi, secondo te che accorgimenti si potrebbero prendere per stressare meno articolazioni & co.?

Vedi il profilo dell'utente

18 Re: Spalle che logorio il Dom 24 Ago 2014 - 19:45

Alessio

avatar
Moderatore
ah be Smile


_________________

11 FEBBRAIO 2012 D-DAY VI ROMA - LA NEVE
12 MAGGIO 2012 D-DAY VII VERMEZZO - L'ORCHESTRINA
06 OTTOBRE 2012 D-DAY VIII BARANZATE - LA FABBRICA
Vedi il profilo dell'utente

19 Re: Spalle che logorio il Dom 24 Ago 2014 - 22:08

magre1963

avatar
Apprendista Detailer
chiby ha scritto:Fammi indovinare, sei un fisiatra?  Razz 

Comunque, visto che te ne intendi, secondo te che accorgimenti si potrebbero prendere per stressare meno articolazioni & co.?
Magari fossi un fisiatra, almeno avrei delle entrate migliori delle mie attuali...
No, nessun pezzo di carta in fisiatria, ma solo in cardiochirurgia appena preso (appena.... son passati piú di nove mesi e mi sembra ieri...) per il personale gusto di seguire i miei genitori al meglio, visto che ormai l'etá avanza e gli acciacchi, non solo per loro, si fanno sentire.
Comunque per stressare meno muscolatura e articolazioni io consiglierei di prendere un apprendista volenteroso che oltre ad imparare un mestiere, si sobbarcherebbe la metá del lavoro pesante...
A parte gli scherzi, fare una pausa in piú, cercare di alternare il lavoro pesante con quello piú leggero, variare la postura e i movimenti, la posizione prona e in piedi, eccetera.
Tutto questo porta un notevole giovamento, ma nel caso di un dolore persistente e di infiammazioni piú o meno dolorose, una o due compresse di muscoril (o per via intramuscolare) possono dare un momentaneo sollievo.
Il lavoro in palestra é utilissimo a patto che sia strutturato in maniera intelligente per evitare di sommare stress da lavoro pesante a stress da lavoro in palestra, con tutti i danni che ne conseguirebbero.
Io posso consigliarvi dell'olio di diavolo, reperibile in qualsiasi erboristeria, piuttosto efficace con i dolori articolari, poco caro e soprattutto naturale, oppure il rimedio della nonna: un kg di sale in una pentola, quando il sale inizia a crepitare lo si toglie dal fuoco (occhio che é attorno ai 170-200 gradi!!!) lo si infila con un cucchiaio o con un imbuto di lamiera in un calzettone da montagna di lana, lo si chiude con una stringa da scarpe e lo si posiziona, con tutte le attenzioni del caso, sulla parte dolorante: funziona perfettamente ed é del tutto esente da controindicazioni.
A proposito.
Occhio che tutto questo non toglie i problemi:
Il dolore é il campanello d'allarme che il nostro corpo ci manda per segnalarci che stiamo superando la soglia del corretto uso delle articolazioni, da li in avanti si sviluppano delle patologie che nel corso degli anni si peggioreranno: artrosi, artrite reumatoide, reumatismi, modificazioni nelle articolazioni dovute alla perdita della cartilagine consumata in maniera anomala o abnorme, eccetera....
Togliere corrente al campanello usando un antidolorifico, naturale o artificiale che sia, non cancella la lampadina che si dovrebbe accendere nella nostra testa.
E quel che facciamo oggi si ripercuote sulla nostra vita di domani.
Scusate la mia vena prolissa, ma non riesco mai ad essere sintetico, mi sembra sempre di spiegarmi in maniera ostica o inappropiata...

Vedi il profilo dell'utente

20 Re: Spalle che logorio il Lun 25 Ago 2014 - 10:52

Peter Griffin

avatar
Diplomato in Detailing
magre1963 ha scritto:...No, nessun pezzo di carta in fisiatria, ma solo in cardiochirurgia appena preso...

Mi opziono in ogni caso lol!

Vedi il profilo dell'utente

21 Re: Spalle che logorio il Lun 25 Ago 2014 - 10:57

magre1963

avatar
Apprendista Detailer
A proposito, ieri ero troppo stanco e mi son dimenticato di una rimedio al quale ho pensato di ricorrere io per la mia attivitá di lustrotecnico in erba o ingegnere dell'ovatta che dir si voglia, é il sistema che usa comunemente un mio carissimo amico carrozziere che ha grossi problemi alla schiena:
Si prende un bel cric da officina, quelli che pompando su una lunga leva alzano la macchina per almeno 60-70 cm lasciando l'auto su due ruote e gli si posizionano sotto un paio di cavalletti di sicurezza, in maniera di lavorare le fiancate della macchina in tutta comoditá senza rischi, avendo magari cura di usare un seggiolino per sedervici sopra...
Devo provare a farmelo prestare e poi vi dico....
Anche perché non essendo piú un giovincello, ho anch'io paura di innescare dolori e reumatismi mai troppo simpatici...

Vedi il profilo dell'utente

22 Re: Spalle che logorio il Lun 25 Ago 2014 - 11:03

magre1963

avatar
Apprendista Detailer
Peter Griffin ha scritto:
magre1963 ha scritto:...No, nessun pezzo di carta in fisiatria, ma solo in cardiochirurgia appena preso...

Mi opziono in ogni caso lol!
Spero per una birrozza fresca e un paio di costicine alle braci, non per un'opzione professionale...
Mi spiacerebbe davvero avere un compaesano, il quale magari puó insegnarmi moltissime cose, con problemi cardiocircolatori...
Fine ot, giuro....

Vedi il profilo dell'utente

23 Re: Spalle che logorio il Lun 25 Ago 2014 - 15:55

PELO

avatar
Laureato in Detailing
io il cric l'ho preso apposta per fare le parti basse delle fiancate ed i paraurti, perchè con i miei 97 chili è un pò massacrante stare piegato o anche solo seduto per terra. E mi organizzo sempre meglio il lavoro alternando punti scomodi con punti comodi. Ad esempio non faccio mai la parte bassa di una fiancata tutta in un colpo, preferisco lavorare un pannello alla volta per intero, in modo tale da alternare il "su e giù".

Vedi il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

24 Re: Spalle che logorio il Lun 25 Ago 2014 - 19:29

Admin

avatar
Admin
magre1963 ha scritto:
chiby ha scritto:Fammi indovinare, sei un fisiatra?  Razz 

Comunque, visto che te ne intendi, secondo te che accorgimenti si potrebbero prendere per stressare meno articolazioni & co.?
Magari fossi un fisiatra, almeno avrei delle entrate migliori delle mie attuali...
No, nessun pezzo di carta in fisiatria, ma solo in cardiochirurgia appena preso (appena.... son passati piú di nove mesi e mi sembra ieri...) per il personale gusto di seguire i miei genitori al meglio, visto che ormai l'etá avanza e gli acciacchi, non solo per loro, si fanno sentire.
Comunque per stressare meno muscolatura e articolazioni io consiglierei di prendere un apprendista volenteroso che oltre ad imparare un mestiere, si sobbarcherebbe la metá del lavoro pesante...
A parte gli scherzi, fare una pausa in piú, cercare di alternare il lavoro pesante con quello piú leggero, variare la postura e i movimenti, la posizione prona e in piedi, eccetera.
Tutto questo porta un notevole giovamento, ma nel caso di un dolore persistente e di infiammazioni piú o meno dolorose, una o due compresse di muscoril (o per via intramuscolare) possono dare un momentaneo sollievo.
Il lavoro in palestra é utilissimo a patto che sia strutturato in maniera intelligente per evitare di sommare stress da lavoro pesante a stress da lavoro in palestra, con tutti i danni che ne conseguirebbero.
Io posso consigliarvi dell'olio di diavolo, reperibile in qualsiasi erboristeria, piuttosto efficace con i dolori articolari, poco caro e soprattutto naturale, oppure il rimedio della nonna: un kg di sale in una pentola, quando il sale inizia a crepitare lo si toglie dal fuoco (occhio che é attorno ai 170-200 gradi!!!) lo si infila con un cucchiaio o con un imbuto di lamiera in un calzettone da montagna di lana, lo si chiude con una stringa da scarpe e lo si posiziona, con tutte le attenzioni del caso, sulla parte dolorante: funziona perfettamente ed é del tutto esente da controindicazioni.
A proposito.
Occhio che tutto questo non toglie i problemi:
Il dolore é il campanello d'allarme che il nostro corpo ci manda per segnalarci che stiamo superando la soglia del corretto uso delle articolazioni, da li in avanti si sviluppano delle patologie che nel corso degli anni si peggioreranno: artrosi, artrite reumatoide, reumatismi, modificazioni nelle articolazioni dovute alla perdita della cartilagine consumata in maniera anomala o abnorme, eccetera....
Togliere corrente al campanello usando un antidolorifico, naturale o artificiale che sia, non cancella la lampadina che si dovrebbe accendere nella nostra testa.
E quel che facciamo oggi si ripercuote sulla nostra vita di domani.
Scusate la mia vena prolissa, ma non riesco mai ad essere sintetico, mi sembra sempre di spiegarmi in maniera ostica o inappropiata...

Ottime ed utili indicazioni! Anche se per la verità ogni micro-sessione dovrebbe durare 60-90 secondi e poi fermarsi e pulire la zona per verificare il lavoro, quindi 30 minuti di fila non li abbiamo mai Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedi il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

25 Re: Spalle che logorio il Lun 25 Ago 2014 - 22:21

DavideSR

avatar
Moderatore
Infatti! Appena ho letto quei 30 min ho pensato che se davvero ci fosse qualcuno che ci riesce sarebbe uno tra l'uomo da 6 milioni di dollari (quello bionico per chi non ha vissuto gli anni 80' e i suoi telefilm) e Superman

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum