Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » Strumenti ed accessori. » Addolcitori manuali e automatici (eliminare calcare dall'acqua)

Addolcitori manuali e automatici (eliminare calcare dall'acqua)

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 13]

Thriller


Detailer Novello
Bhè se però aveva i sanitari bianchi prima di mettere l'addolcitore credo avesse un valore alto di durezza carbonatica o no?

Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
...infatti io come riferimento ho proprio i sanitari...secondo me è il miglior test/reagente che si possa avere sia prima di installare l'addolcitore che adesso.

Vedere il profilo dell'utente

benzebu


Moderatore
Perchè il calcare si è formato dopo il primo utilizzo? oppure con l'andare degli anni? Wink


_________________
Membro ufficiale del club del buco afro
Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Si ma infatti il discorso di Loris non è per frask, ma per gli altri utenti, invece che prendere il test per misurare la durezza totale è meglio prendere quello per la durezza carbonatica (o temporanea), in modo da avere un valore più indicativo, che ci dica se la nostra acqua durante il lavaggio dell'auto tenderà a macchiare oppure no! Wink

Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
...ok Gio' ma se una qualsiasi persona acquista il test per vedere la durezza carbonatica prima dell'acquisto dell'addolcitore e si prende visione che l'acqua tende a macchiare, l'utente cosa si vedrà costretto a fare?

Vedere il profilo dell'utente

benzebu


Moderatore
Dovrebbe aggiungere mezzo chilo di zucchero semolato direttamente nel secchio del lavaggio assieme allo shampoo....così avrà l'acqua addolcita senza addolcitore!! lol! lol! lol! lol!


Scuste il piccolo Off Topic


_________________
Membro ufficiale del club del buco afro
Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
...te possino Laughing
Personalmente non ho problemi di zucchero visto che la mia acqua non ne ha bisogno  Razz Razz Razz
La domanda resta sempre aperta.

Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Ahahaahah Loris.......... occhio che poi qualcuno ti prende sul serio!! lol! lol! lol!

Provo a spiegarlo con dei numeri che magari vieni più chiaro (altrimenti non so più come spiegarlo) Laughing Laughing Laughing




Lavo la mia bella auto con l'acqua di casa, questa è così composta:

Durezza totale (GH) di 30 °f  = Durezza temporanea/carbonatica (KH) di 25 f° + Durezza permanente di 5 f°

Con quest'acqua è molto probabile che se non asciugo bene, mi si formino macchie di calcare ostiche da rimuovere ed è consigliato l'acquisto di un addolcitore per prevenire il problema.

Ma potrebbe avere anche i seguenti valori:

Durezza totale (GH) di 30 °f  = Durezza temporanea/carbonatica (KH) di 5 f° + Durezza permanente di 25 f°

Con quest'acqua anche se non asciugo bene, la possibilità che mi si formino macchie di calcare ostiche da rimuovere è limitata, è superfluo acquistare un addolcitore.

Ecco spiegato il consiglio di loris di misurare la durezza temporanea/carbonatica invece che quella totale, per determinare se l'acqua è più incline a macchiare anche a parità di durezza totale

Vedere il profilo dell'utente

franc_ct


Detailer Novello
Giobart ha scritto:Loris ti avevo detto di non sollevare questo polverone.... strunz!!! lol! lol! lol! lol!


Allora vediamo se con questa immagine riesco a chiarire un po' le idee


Dall'immagine potete notare che volendo meglio analizzare la durezza dell'acqua, abbiamo che:

Durezza totale = Durezza temporanea (o carbonatica) + Durezza Permanente

Quella che a noi durante il lavaggio dell'auto da fastidio (Macchie di calcare=CaCo3=Carbonato di Calcio) è la Durezza temporanea (o carbonatica)...... quindi nella realtà potremmo lavare la nostra auto con un'acqua con una durezza molto elevata (es. 30° f), ma non avere problemi di macchie, perché la durezza totale è composta per la maggior parte da durezza permanente (solfati/cloruri) e poca durezza temporanea.

Viceversa potremmo avere il problema inverso, una durezza totale bassa (es. 10° f) ma che deriva quasi totalmente da durezza temporanea (o carbonatica), con questo tipo di acqua potremmo avere comunque problemi di macchie durante il lavaggio dell'auto.

Va da sé che se misuriamo un valore di durezza totale molto basso (es. 1°/2° f), anche la durezza temporanea sarà molto bassa, ecco il motivo percui se usiamo un addolcitore manuale, è indifferente quale tipo di durezza andiamo a misurare, il valore dovrà essere comunque basso

Spero di aver fatto un po' di chiarezza! Very Happy

P.S. Loris questa me la paghi!!! lol! lol! lol!

Ecco spiegate tante cose...
Allora con grande probabilità è lì che mi frega la mia acqua. Ho misurato una durezza di circa 20-25°f il che non è tantissimo. Il problema è che sotto un'analisi "oculare" sembrava notevolmente più dura..

Se effettivamente può esistere una situazione come quella da te descritta (che ho sottolineato) allora mi viene da pensare che siamo di fronte al mio caso.
Dunque tra durezza temporanea e durezza permanente non c'è un rapporto di proporzione più o meno rispettato, ma può variare del tutto?

Loris hai fatto molto bene a sollevare la questione! Very Happy

Comunque Giovanni, fai paura, ne sai una più del diavolo lol!

Vedere il profilo dell'utente

benzebu


Moderatore
Ho seguito tutta la vicenda dall'inizio.....e non volevo intervenire perchè temevo il "bulirone" che ne sarebbe emerso....poi però sapendo che avevo la valvola di sfogo (alias Giobart) a cui tutto il forum si sarebbe rivolto per ulteriori delucidazioni.....mi son detto quale modo migliore per rifarsi delle mille prese per il ...... sui miei cerchi? Razz Razz Razz Razz
Scherzo ovviamente sono un appassionato acquariofilo che ha un impianto ad osmosi per farsi l'acqua da mettere in vasca e che opportunamente correggo con i vari sali per portare i valori di Kh e Gh adatti alla popolazione ittica (per ora ferma in garage) e quindi uso il mio piccolo impianto per farmi l'acqua delle diluizioni prodotti ora.
Giò sei un grande....non volermene!! Rolling Eyes Rolling Eyes


_________________
Membro ufficiale del club del buco afro
Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
Anch'io dico che Loris ha fatto bene a sollevare la questione infatti ho voluto indagare fino in fondo.
I discorsi che abbiamo fatto sin ora quindi sono tutti validi ma come detto prima, una prova di fatto la vediamo su cosa succede sui nostri sanitari...andare a fare test come quello che consigli tu Loris, analizzando tutti i discorsi fatti è utile ma non strettamente necessario.
Io se proprio devo fare un test sull'acqua lo faccio sul fatto se la posso bere o meno e non per vedere se può macchiare quando il problema è ben visibile.
Ovviamente questo è il mio modo di pensare Wink

Vedere il profilo dell'utente

benzebu


Moderatore
Se la vuoi bere o meno non ti serve un analisi chimica....ma batteriologica....altri test...non mescolare ancora di più sennò non ne usciamo vivi!! lol! lol!


_________________
Membro ufficiale del club del buco afro
Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
...certo certo, analisi batterialogica che mi farà "Altroconsumo" non certamente io lol! lol!

Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
franc_ct ha scritto:Dunque tra durezza temporanea e durezza permanente non c'è un rapporto di proporzione più o meno rispettato, ma può variare del tutto?

No la durezza temporanea e quella permanente non sono legate tra loro, quella temporanea se alta inibisce la variazione del ph (effetto tampone), ma questo non è rilevante per quello che dobbiamo analizzare noi! Wink

franc_ct ha scritto:Comunque Giovanni, fai paura, ne sai una più del diavolo lol!

Non esagerare, ci sono cose sui cui mi piace informarmi (abbiamo la gran fortuna di avere milioni di informazioni a nostra disposizione) poi è mia natura cercare di aver più o meno un quadro completo della situazione, ci sono cose che non mi interessano di cui ignoro totalmente l'esistenza!! Laughing Laughing Laughing

Vedere il profilo dell'utente

DavideSR


Moderatore
benzebu ha scritto:Ho seguito tutta la vicenda dall'inizio.....e non volevo intervenire perchè temevo il "bulirone" che ne sarebbe emerso....poi però sapendo che avevo la valvola di sfogo (alias Giobart) a cui tutto il forum si sarebbe rivolto per ulteriori delucidazioni.....mi son detto quale modo migliore per rifarsi delle mille prese per il ...... sui miei cerchi? Razz Razz Razz Razz
Scherzo ovviamente sono un appassionato acquariofilo che ha un impianto ad osmosi per farsi l'acqua da mettere in vasca e che opportunamente correggo con i vari sali per portare i valori di Kh e Gh adatti alla popolazione ittica (per ora ferma in garage) e quindi uso il mio piccolo impianto per farmi l'acqua delle diluizioni prodotti ora.
Giò sei un grande....non volermene!! Rolling Eyes Rolling Eyes
Anche io sfrutto l'impianto ad osmosi di mio cugino per farmi l'acqua per le diluizioni Wink

Vedere il profilo dell'utente

.DieD


Detailer Novello
Non credo servano molte prove, io ho già lavato l'auto a casa e se non corro nell'asciugare anche se uso il panno d'acqua, le chiazzette di calcare rimangono, quindi è palese ne abbia bisogno..

Vedere il profilo dell'utente

loryabarthino


Detailer Novello
Praticamente la dimensione dell'addolcitore si ha solo conoscendo il grado di durezza e da quanto uso se ne fa!?!? sbaglio? scratch avendo un acqua a 30°f un 8lt potrebbe andar bene per usarlo unicamente per lavare l'auto?

Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Un IV8 (8 kg di resine) tratta fino a 1120 lt con una durezza di 30 °f, considerando un consumo medio per un ciclo di lavaggio (Prelavaggio, risciacquo, cerchi, insaponatura con guanto e risciacquo finale) utilizzando un idro di fascia media (500 lt/h), si ha un consumo di circa 250/300 lt.
Quindi mediamente ogni 3/4 lavaggi dovrai rigenerare le resine immettendo 1 kg di sale, quindi potrebbe andare!

A mio parere (visto che la differenza di costo non è molto) valuterei l'acquisto del IV12 (10 kg di resine) che ti permette di allungare di 2 lavaggi auto l'intervallo di rigenerazione, operazione che porta via comunque un po' di tempo! Wink



Ultima modifica di Giobart il Mer 21 Gen 2015 - 14:18, modificato 1 volta

Vedere il profilo dell'utente

Thriller


Detailer Novello
Capacità serbatoio e peso resine sono due cose distinte.



Quasi quasi forse avrebbe senso fre solo il risciacquo finale però con l'acqua addolcita oppure no?

Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Hai preso la tabella degli LT (con i rubinetti), io consiglio di prendere i IV (con la valvola),

Cmq si ho sbagliato ad indicare i kg di resine, probabilmente è il peso del barilotto

Le caratteristiche degli IV si trovano qui http://www.devecchigaetano.com/vedit/15/pdf_serie/SERIE%20IV%20SCHEDA%20TECNICA.pdf

Oppure in questa tabella



Se si vuole usare solo per il solo risciacquo finale, secondo me allora vale la pena pensare di prendere un filtro a resine miste e/o farsi un impianto ad osmosi, così eviti proprio di asciugare l'auto (quindi elimini il rischio di creare swirl in quella fase)



Ultima modifica di Giobart il Mer 21 Gen 2015 - 14:30, modificato 1 volta

Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
Giobart ha scritto:operazione che porta via comunque un po' di tempo! Wink
Aggiungo anche che durante la fase di rigenerazione non si può usare acqua almeno in quello mio (automatico) è così, confermi Gio?

Vedere il profilo dell'utente

Thriller


Detailer Novello
Si avevo visto la tabella degli IV ma non avevo la foto, in ogni caso 8lt non ha 8 kg di resina..
Giobart ha scritto:Un IV8 (8 kg di resine)



Grazie per averla postata e per i consigli.

Vedere il profilo dell'utente

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
frask ha scritto:
Aggiungo anche che durante la fase di rigenerazione non si può usare acqua almeno in quello mio (automatico) è così, confermi Gio?

Si è uguale, non è utilizzabile, inoltre rispetto a quelli automatici, devi farlo proprio manualmente l'operazione.... in quello con valvola, ruoti la valvola ed elimini la pressione dal barilotto, poi apri il coperchio sopra, immetti il quantitativo di sale previsto e fai partire la rigenerazione (che dura circa 1 ora) con uscita di acqua salata che deve essere scaricata in una fognatura (o simila), poi circa 30 secondi di controlavaggio e può tornare operativo!!

P.S. Si ho visto Thriller... avevo infatti modificato il messaggio........ comunque il vero valore che bisogna tener conto è la quantità d'acqua che in grado di trattare! Wink

Vedere il profilo dell'utente

loryabarthino


Detailer Novello
infatti la kranzle ha una portata di 600 lt/h quindi se la differenza di prezzo non è poi così tanta penso valga comunque la pena per iv12

Vedere il profilo dell'utente

Armaky


Diplomato in Detailing
Giò avevi queste informazioni e te le volevi tenere tutte per te fammi capire?! lol!

E condividi con noi no?! Così fai venire a tutti la febbre del calcare e di conseguenza metti un'altra pulce nell'orecchio dopo tutte quelle che ci ha già messo LCDA Razz

Se non ti conoscessi neanche un pò potrei direi tranquillamente che è stata una stupenda tecnica di vendita dei sopracitati addolcitori Razz

Davvero una tripla A+ per la spiegazione molto chiara.. direi limpida e cristallina visto il tema Wink

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 4 di 13]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11, 12, 13  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum