Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » L'arte della lucidatura: claying, correzione e polishing. » Compound e polish: quali non hanno potere coprente?

Compound e polish: quali non hanno potere coprente?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

frask


Diplomato in Detailing
Non sempre con un semplice passaggio di IPA è possibile verificare il potere coprente di compound e polish, pertanto, vorrei riunire in questa sezione quello che in base alle vostre esperienze avete notato essere tra i prodotti più sinceri e quindi senza alcun potere coprente.
Io ho avuto l'impressione che i compound/polish che danno maggiore gloss sono allo stesso tempo più coprenti.
Quali sono stati i vostri prodotti più sinceri?

Vedere il profilo dell'utente

Admin


Admin
Partendo dal presupposto che tutti i compound per essere lavorabili, non fare polvere ed essere godibili durante l'uso devono essere "emulsionati" io trovo che i più sinceri siano S3 Gold (in particolare l'attuale XXL), Fixer, P1 ed M105. Devo provare l'SHC 300 domani mentre FG400 necessitava di qualche pulizia in più.

Detto questo considerate che anche i compound più sinceri possono coprire quando non vengono lavorati correttamente e quando non si rompono correttamente gli abrasivi e quindi non resta che studiare.


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

frask


Diplomato in Detailing
Intanto è doveroso un ringraziamento alla risposta cristallina.
Sicuramente l'ottima lavorabilita' dei prodotti ne consegue la buona riuscita in tutti i sensi ma è ovvio che ogni prodotto ha caratteristiche diverse, da qui mi serviva capire in modo specifico il "potere coprente".
D'altronde sul forum spesso e volentieri leggo anche da parte dei "pro" commenti sul "potere coprente" addirittura anche con polish di finitura, uno degli ultimi > un commento di PELO < sul Diamond di Rupes che non avrei mai pensato.

Vedere il profilo dell'utente

Ale V.


Apprendista Detailer
Antonio potresti gentilmente chiarire il concetto che i compound durante l'uso devono essere emulsionati? Grazie

Vedere il profilo dell'utente

il_bis


Apprendista Detailer
Ale V. ha scritto:Antonio potresti gentilmente chiarire il concetto che i compound durante l'uso devono essere emulsionati? Grazie

non sono emulsionati durante l'uso ma sono "emulsioni" di natura, in quanto i componenti non si sciolgono o reagiscono ma rimangono mischiati a tempo determinato, tipo acqua e olio, e poi si separano nuovamente. Se lasciassi fermo un compound, per dire, 10 anni probabilmente lo troveresti con la parte solida precipitata, l'acqua e la parte oleosa ben separate

Vedere il profilo dell'utente

il_bis


Apprendista Detailer
e anche per questo che si dice sempre di agitare bene prima di usare un prodotto Wink

Vedere il profilo dell'utente

Ale V.


Apprendista Detailer
Grazie del chiarimento.

Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
Admin ha scritto:considerate che anche i compound più sinceri possono coprire quando non vengono lavorati correttamente e quando non si rompono correttamente gli abrasivi e quindi non resta che studiare.
Mi incuriosisce sapere quali sono i casi in cui non si riescono a rompere correttamente gli abrasivi.
A me viene da pensare solo le basse velocità, nel caso della rotorbitale BF dai 3 in giù e la non adeguata pressione ma non saprei...

Vedere il profilo dell'utente

Admin


Admin
E' complesso perché non ci sono casi: si tratta più di un modo di lavorare.
Impossibile racchiudere questo argomento su forum a mio avviso, qui occorre vedere Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

il_bis


Apprendista Detailer
frask ha scritto:
Admin ha scritto:considerate che anche i compound più sinceri possono coprire quando non vengono lavorati correttamente e quando non si rompono correttamente gli abrasivi e quindi non resta che studiare.
Mi incuriosisce sapere quali sono i casi in cui non si riescono a rompere correttamente gli abrasivi.
A me viene da pensare solo le basse velocità, nel caso della rotorbitale BF dai 3 in giù e la non adeguata pressione ma non saprei...

non si trovano specifiche chiare su questo tema, sia sui forum in italia che su quelli all'estero difficilmente trovi risposte, anzi è impossibile. D'altronde le varie accademy o university o altro devono pur venderli i corsi Razz

Vedere il profilo dell'utente

Peter Griffin


Diplomato in Detailing
Non credo sia una mera questione di vendere corsi...

L'abrasivo del compound 'X' si rompe a 'Y' di pressione e 'Z' di temperatura...come fai ad avere 'Y' e 'Z' costanti? Mangiare il trasparente BMW ad agosto o quello Nissan a febbraio non è la stessa cosa, come la rotativa non è come la rotorbitale, come la Bigfoot non è uguale alla Ero600, come i tamponi in MF sono una roba...senza contare le braccia di chi utilizza il tutto Smile

Vedere il profilo dell'utente

Admin


Admin
Esatto, è molto triste pensare che sia una questione di vendita corsi proprio qui che condividiamo tutto. 
E' davvero imprescindibile, in questo caso, dalla visione pratica del lavoro. Ci sono dettagli, sensazioni, temperature e colori che è impossibile trasferire sullo schermo.


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

il_bis


Apprendista Detailer
la linguaccia a fine post serviva a dargli una prospettiva goliardica, ma se siamo suscettibili eviterò in futuro Wink

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum