Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » L'arte della lucidatura: claying, correzione e polishing. » Eliminazione goccia da colatura su una finitura brillante

Eliminazione goccia da colatura su una finitura brillante

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Light767


Apprendista Detailer
Salve

Da circa un anno (eh lo so è tanto!) sto costruendo una chitarra comprata da un kit. Sono arrivato a fine verniciatura, dopo 3000 tentativi falliti, ho verniciato a spruzzo dando tinta, fondo e infine finitura brillante lucida. Fondo e finitura sono a base d'acqua, infatti mi hanno dato non pochi problemi! Quantomeno adesso ho imparato più o meno ad usarli.

Oggi ho dato quella che speravo fosse l'ultima mano di finitura brillante, non è venuta male, però ho 2 problemi:

1) In 2 punti ho avuto delle colature di prodotto perché ho spruzzato troppa finitura, ecco una foto:

https://i58.servimg.com/u/f58/19/67/66/21/imag0012.jpg

2) una generale buccia d'arancia qua e là.

Per quanto riguarda le 2 colature, francamente vorrei evitare di scartare tutto e rispruzzare la finitura ovunque. C'è modo eliminare le 2 colature magari usando una pasta abrasiva aggressiva e un tampone di lucidatura ad alto numero di giri? La lucidatura si effettua a basso numero di giri per non lasciare aloni e non asportare troppo materiale, in questo caso però io dovrei fare il contrario, asportare materiale nella zona della colatura.

Per la buccia d'arancia la lucidatura normale può bastare?

Vedi il profilo dell'utente

s.amato

avatar
Diplomato in Detailing
In entrambi i casi hai bisogno di carteggiare.
Per qanto riguarda la colatura è anche in una part4e molto particolare, ovvero nella parte centrtale di una conca. Non essendo sul piano l'azione di carteggio e di lucidatura saranno più difficili e dovrai prestare più attenzione.
Occhio perchè la colatura potrebbe essere ancora fresta e gommosa, quindi quando vai a carteggiare potresti portarti via anche dell'altro trasparente rischiando di arrecare un danno e quindi dover riverniciare.
Immagino che tutti i passaggi non hanno avuto la ovuta essiccazione con lampade o altro?

Vedi il profilo dell'utente http://www.amatodetailing.it

Light767


Apprendista Detailer
s.amato ha scritto:In entrambi i casi hai bisogno di carteggiare.
Per qanto riguarda la colatura è anche in una part4e molto particolare, ovvero nella parte centrtale di una conca. Non essendo sul piano l'azione di carteggio e di lucidatura saranno più difficili e dovrai prestare più attenzione.
Occhio perchè la colatura potrebbe essere ancora fresta e gommosa, quindi quando vai a carteggiare potresti portarti via anche dell'altro trasparente rischiando di arrecare un danno e quindi dover riverniciare.
Immagino che tutti i passaggi non hanno avuto la ovuta essiccazione con lampade o altro?

La chitarra l'ho verniciata in garage (quindi all'aria), tenendola appesa in verticale ( da qui i problemi di colature che in genere ho avuto, questa volta in effetti non mi è andata male perchè ho un po' di dimestichezza in più rispetto ai primi tentativi). Dal momento che la chitarra era appesa con una corda al soffitto, sotto di essa ho messo una stufa che soffiava aria calda verso l'alto. Questo per aiutare l'asciugatura.

Ho già carteggiato le colature nelle mani precedenti di lucido che ho applicato, il problema è che se la carteggio con la carta abrasiva la colatura viene via perfettamente ma la zona carteggiata resta opaca e quindi sono costretto a rispruzzare la finitura...cosa che vorrei evitare. O mi sbaglio?

Anche per la buccia d'arancia è necessario carteggiare? Francamente pensavo bastasse una lucidatrice con della pasta abrasiva

Vedi il profilo dell'utente

clamiva

avatar
Detailer Novello
se hai già carteggiato le colature devi fare lo stesso procedimento, ma dopo non serve ridare il lucido ma basta una lucidatura a macchina. stesso procedimento per la buccia d'arancia

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
clamiva ha scritto:se hai già carteggiato le colature devi fare lo stesso procedimento, ma dopo non serve ridare il lucido ma basta una lucidatura a macchina. stesso procedimento per la buccia d'arancia

Perdonate l'ignoranza, non sapevo ai potesse grattare e che poi lucidando si riottenesse l'effetto brillante. Per togliere quella colatura tuttavia devo carteggiare abbastanza pesantemente carta 280+ carta 400 e magari infine potrei usare la 1200 per rifinire, viene liscia la superficie però non ho idea se poi con la lucidatura si rimedia.

Per la buccia d'arancia, non basterebbe invece solo la lucidatura con pasta abrasiva forte?

Ora magari cerco qualche video tutorial su come funziona la lucidatura, almeno mi fò un'idea.

Vedi il profilo dell'utente

clamiva

avatar
Detailer Novello
per carteggiare io farei 400, 800, 1500 e poi 3000 a umido. per la buccia d'arancia solo la lucidatura non basta ma una carteggiatura 1500, 3000 si.

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
clamiva ha scritto:per carteggiare io farei 400, 800, 1500 e poi 3000 a umido. per la buccia d'arancia solo la lucidatura non basta ma una carteggiatura 1500, 3000 si.

Perdonate l'ignoranza, io ho comprato la finitura con grado di brillantezza 90° gloss, se scartandola diventa opaca ma con la lucidatura ritorna brillante, allora avrei potuto prendere una finitura opaca e lucidandola avrei ottenuto lo stesso risultato?



Ultima modifica di Light767 il Lun 8 Mag 2017 - 15:24, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente

clamiva

avatar
Detailer Novello
ma è il composto che è diverso, la finitura comunque cambia. esempio, se tu hai dato 100 micron di finitura 90 gloss quando vai a scartavetrare togli 10 micron ma sotto esce sempre la stessa finitura, ne togli solo uno strato per pareggiare il tutto. non è che se lucidi l'opaco diventa lucido. la successiva lucidatura serve a togliere i segni della carta vetrata. è ovvio che ho dato numeri a caso...

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
clamiva ha scritto:ma è il composto che è diverso, la finitura comunque cambia. esempio, se tu hai dato 100 micron di finitura 90 gloss quando vai a scartavetrare togli 10 micron ma sotto esce sempre la stessa finitura, ne togli solo uno strato per pareggiare il tutto. non è che se lucidi l'opaco diventa lucido. la successiva lucidatura serve a togliere i segni della carta vetrata. è ovvio che ho dato numeri a caso...

Sì questo me lo immaginavo è che non pensavo che lucidando si potesse ripristinare l'effetto brillante. Comunque appena ho tempo gratto queste colature e vediamo cosa viene fuori. Tra l'altro devo pure comprare una lucidatrice, ero orientato su una lucidatrice rotativa da carrozzeria (così almeno la potrò usare anche per la macchina). Ovviamente nel mio caso cercherò un modello che funzioni a 600 giri/min perchè almeno si dovrebbe abbassare il rischio di fare danni.

Il problema della lucidatrice da carrozziere è che per quanto ho visto, in genere, le chitarre vengono lucidate con le lucidatrici da banco che sono fisse e la chitarra viene tenuta in mano dall'operatore che la "preme" sul tampone. Nel mio caso o faccio il contrario (chitarra su un piano e lucidatrice in mano), o trovo il modo di fissare la lucidatrice ad un supporto.

Vedi il profilo dell'utente

Alessio

avatar
Moderatore
troppa differenza tra 800 e 1500. fai un giro di 1000


_________________

11 FEBBRAIO 2012 D-DAY VI ROMA - LA NEVE
12 MAGGIO 2012 D-DAY VII VERMEZZO - L'ORCHESTRINA
06 OTTOBRE 2012 D-DAY VIII BARANZATE - LA FABBRICA
Vedi il profilo dell'utente

s.amato

avatar
Diplomato in Detailing
E compra una EP803 con tamponi e platorelli adatti alla grandezza della chitarra Wink

Vedi il profilo dell'utente http://www.amatodetailing.it

Light767


Apprendista Detailer
Considerando che sulla chitarra dovrò asportare un minimo di lucido, con la rotorbitale riuscire a fare un lavoro decente?

Vedi il profilo dell'utente

clamiva

avatar
Detailer Novello
assolutamente si...

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
clamiva ha scritto:assolutamente si...

Sono un po' restio alla rotorbitale perché penso vada benissimo per la macchina ma nel mio caso non tanto per la chitarra dove ho proprio bisogno di togliere un velo di materiale

Vedi il profilo dell'utente

s.amato

avatar
Diplomato in Detailing
LA chitarra ha una porzione di superficie piccola, quindi secondo me o prendi un rotorbitale con pastorello da 75 mm e quindi una mini o Shine Mate oppure Rupes, oppure devi andare di rotativa e tamponi da 50 e da 80 mm

Vedi il profilo dell'utente http://www.amatodetailing.it

Light767


Apprendista Detailer
al momento ho comprato questa roba a 10 euro su ebay, tampone da 50 mm con tampone di spugna e lana:





solo che l'alberino è da 3 mm...potrei attaccarli al mio Proxxon ma gira a 5000 giri/min e non va bene, non penso che li possa usare su una lucidatrice, ci vorrebbe un albero più grosso.

Ero orientato sul comprare una rotativa e poi comprare un apposito platorello da 50 mm.

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
Light767 ha scritto:
Ero orientato sul comprare una rotativa e poi comprare un apposito platorello da 50 mm.


Ho letto la guida del forum sulle lucodatrici, a quanto leggo con le relative c'è più rischio di fare danno rispetto alle rotorbitali. Questo sussiste anche lavorando a 600 rpm?

Vedi il profilo dell'utente

Admin

avatar
Admin
Il problema è che a 600 giri non fa nulla Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedi il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

Light767


Apprendista Detailer
Si ma salendo di giri non si rischi di fare danno? A che velocità dovrei lavorare? 1500?

Ma poi ora che ci penso per lucidare gli angoli stretti della chitarra la rotorbitale non mi va bene, non ci entrerebbe! Lì mi serve il tampone di spugna conico.

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
Salve!

Sto cercando una lucidatrice rotativa di marca usata al momento.
Per quanto riguarda le pasta abrasive cosa mi consigliate?

Questo kit 3M da 200 gr è un buon prodotto:

https://i58.servimg.com/u/f58/19/67/66/21/_5710.jpg

Ho visto che anche la rupes ha dei prodotti abrasivi..come sono?

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
Light767 ha scritto:Salve!

Sto cercando una lucidatrice rotativa di marca usata al momento.
Per quanto riguarda le pasta abrasive cosa mi consigliate?

Questo kit 3M da 200 gr è un buon prodotto:




Ho visto che anche la rupes ha dei prodotti abrasivi..come sono?

Vedi il profilo dell'utente

clamiva

avatar
Detailer Novello
sicuramente migliori di questi...

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
clamiva ha scritto:sicuramente migliori di questi...

Non ho capito, dici che l'abrasivo Rupes è migliore del 3M?

Vedi il profilo dell'utente

clamiva

avatar
Detailer Novello
e non di poco,i 3m erano validi ma sono stati superati... io andrei sugli angelwax.

Vedi il profilo dell'utente

Light767


Apprendista Detailer
Se i rupes sono validi come gli angelwax preferisco i rupes. Solo che mi servirebbe sapere quale prendere!

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum