Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Galleria » I vostri lavori... » Mini detailing Audi A3 + prova rotativa (la mia prima cotta...)

Mini detailing Audi A3 + prova rotativa (la mia prima cotta...)

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

luca1


Detailer Novello
Oggi mi sono dedicato ad un mini detailing sull'A3 della mia ragazza, messa maluccio, o almeno, lavata molto poco. E' stata fatta verniciare in vari punti + di 1 mese fa, ma una signora in parcheggio le ha strusciato il paraurti dietro e la porta posteriore destra.
I cerchi sono incrostatissimi, ci ho messo 1 ora per rendeli presentabili, ma il ferodo è incastonato nella vernice ed il canale è indecente, apsetto Iron Cut per fare un lavoro come si deve...

Ho lavato bene la carrozzeria, in + ho pulito gli interni ed il vano motore.

La cattiva notizia è che con la rotativa ho avuto qualche problema, il primo è che ho cotto una parte in plastica, increspando la vernice ed addirittura facendone staccare un pezzo, il secondo è che non ho avuto grandi risultati, sia nella correzione dei difetti sia nell'uso del D151. passiamo prima ai passaggi che ho fatto poi alle varie problematiche, per avere vostri consigli...

AUTO SPORCA







FOAMATA (50 ML D101, 50 ML D11, 25 ML DP FOAM SHAMPOO)



1° DIFETTO








CORREZIONE 1° DIFETTO: TAMPONI 4" LC ROSSO E POI LANA SISTAR 4" (HO FATTO ENTRAMBI I TEST, MI SONO TROVATO MEGLIO CON IL MEGS...)





IL DISASTRO...VOLEVO CORREGGERE LA SECONDA STRUSCIATA, CHE HO ATTENUATO ABBASTANZA, MA HO COTTO LA PLASTICA...




CLAY DOPO TRATTAMENTO SUL SOLO COFANO...



COFANO PRIMA DEL D151




COFANO DOPO D151 CON TAMPONE BIANCO LC 5,5" CON ROTATIVA A 1400 GIRI CON TECNICA ZENITH






VANO MOTORE SPORCO




VANO MOTORE PULITO CON D108 10:1 E D170 4:1




PARTICOLARI DELL'AUTO DOPO LA PULIZIA





CONSIDERAZIONI:

- la rotativa è ostica, scappa ovunque e devo capire come farla rendere bene...
- non riesco ad avere buone correzioni dei difetti profondi
- domani la provo sulla mia, con il 105 o il D151, solo sul cofano per imparare, almeno la plastica non c'è lì...
- per far rendere al meglio il D151, ovvero, per fargli avere un ottimo taglio ,se usassi, invece del bianco LC, l'arancio o il giallo LC? è troppo?
- per la rotativa, ci sono nozioni di base per usarla al meglio? usarla di taglio? piatta?

non è mica facile usarla, ma voglio mettermi ed imparare, a costo di cuocere lamiere su lamiere... Very Happy Crying or Very sad

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

Depaip


Diplomato in Detailing
Nice job!
Di taglio usa solo un coltello, bisogna essere esperti e non solo per far fare al tampone delle correzioni fuori dai canoni.
PS le plastiche si coprono e si fanno meno invasivamente del metallo verniciato................

Vedere il profilo dell'utente

mach1


Apprendista Detailer
Bel lavoro la rota mai di taglio anche se può venire spontaneo, è questione di movimenti e velocità nel trattare la parte.

Vedere il profilo dell'utente

bobo78


Apprendista Detailer
Luca1, bel lavoro!
Ma da quanto usi la rotativa? Sto pensando di prenderla anche io, ma mi fa abbastanza paura...
Quando finisci il lavoro sulla tua macchina posta i risultati che sono curioso Wink

Vedere il profilo dell'utente

luca1


Detailer Novello
mach1 ha scritto:Bel lavoro la rota mai di taglio anche se può venire spontaneo, è questione di movimenti e velocità nel trattare la parte.

eppure, anche vedendo i video su youtube, per correggere difetti profondi la usano di taglio, per normale correzione di swirls invece di piatto...
cmq devo rivedere tecnica e movimenti di sicuro...

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

luca1


Detailer Novello
bobo78 ha scritto:Luca1, bel lavoro!
Ma da quanto usi la rotativa? Sto pensando di prenderla anche io, ma mi fa abbastanza paura...
Quando finisci il lavoro sulla tua macchina posta i risultati che sono curioso Wink

la rotativa l'ho usata la prima volta ieri...bisogna imparare a dominarla, poichè scappa, ma quello credo di averlo imparato...
sono i movimenti e la velocità del movimento che mi mancano, ovviamente...essendo la prima volta!

il difetto sul paraurti dietro cmq l'ho coretto al 90%, e se non fosse stato per la cotta, anche il 2° sul passaruota dietro l'avevo corretto al 70%, rimangono ovviamente le bozze della toccata, quindi dal carrozziere ci va cmq, però almeno ho fatto esperienza, ed ho capito che:

- le parti in plastica le luciderò con roto, almeno all'inizio
- tenere molto saldamente la rota e prevedere dove scapperà per contrastarla, ma quello lo si impara subito
- tecnica zenith, ho provato a farla ma ovviamente non so se sia giusta
- devo prendere faretti da 500W, nonc i vedo una mazza sennò...in settimana vado al brico a prenderli...
- a fare le foto, non sono buono...

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

canest


Detailer Novello
Il cofano sembra venuto bene, solo che adesso mi hai intimorito un pò visto che io volevo cimentarmi su simile carrozzeria e stesso colore/verniciatura Shocked

Vedere il profilo dell'utente

luca1


Detailer Novello
canest ha scritto:Il cofano sembra venuto bene, solo che adesso mi hai intimorito un pò visto che io volevo cimentarmi su simile carrozzeria e stesso colore/verniciatura Shocked

ma no, solo che la rota bisogna imparare ad usarla, non è immediata come la roto, che non fa danni e, pian pianino, corregge "quasi" tutto.

bisogna fare esperimenti su esperimenti, partendo dai video e da quello scritto sul forum.
poi, come me, si sbaglia ma si impara... Rolling Eyes

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

Depaip


Diplomato in Detailing
Se ti riferisci al video di Antonio, lui usa una lana sistar di taglio, ma è un eccezione perchè è la sua tecnica per zone ristrette. I tamponi non li devi usare di taglio. I difetti profondi io li ho sempre tolti usando la lana perchè ha il taglio maggiore, ma sempre piatta. Capisco che siete guru della rotorbitale, ma della rotativa .........................non cominciamo a scrivere cose che non stanno in cielo o in terra!

Vedere il profilo dell'utente

luca1


Detailer Novello
Depaip ha scritto:Se ti riferisci al video di Antonio, lui usa una lana sistar di taglio, ma è un eccezione perchè è la sua tecnica per zone ristrette. I tamponi non li devi usare di taglio. I difetti profondi io li ho sempre tolti usando la lana perchè ha il taglio maggiore, ma sempre piatta. Capisco che siete guru della rotorbitale, ma della rotativa .........................non cominciamo a scrivere cose che non stanno in cielo o in terra!

no no, non mi riferisco ad Antonio, ma di numerosi video su youtube, TUTTI relativi peròalla rimozione di difetti gravi, non certo di swirls. di taglio, per il difetto nel paraurti, io mi sono trovato bene con i tamponi da 4", sia i meguiar's sia la lana sistar. hanno fato il loro lavoro ,ed essendo in quel punto la carrozzeria molto irregolare, ed essendo pure su un bordo, non ho trovato altre soluzioni che lavorare di taglio...

sul cofano, come dovrebbe essere normale, ho invece lavorato di piatto con i 5,5" LC.

i prossimi difetti, spero meno "bastardi" come posizione, li toglierò con la sola lana, magari con tamponi più grandi, con cui mi sono trovato meglio dei 4"...

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

canest


Detailer Novello
Piccolo OT

Magari sarebbe utile nella sezione guide avere una bozza di linee-guida per chi si avvicina per la prima volta ad una lucidatrice rotativa Wink

Vedere il profilo dell'utente

Depaip


Diplomato in Detailing
Io ho imparato ad usare piuttosto dei tamponi più piccoli, ma che mi garantissero sempre il perfetto appoggio sulla superficie da trattare. regola d'oro che non cambio.

Vedere il profilo dell'utente

carletto83


Detailer Novello
con la rotativa io non ho avuto particolare difficoltà perchè prima ho usato la flex, ma
in effetti è un animale se non l'hai mai usata. Si può usare anche leggermente di taglio non ci sono
regole fisse, va bene ciò che funziona... ma generalmente è meglio lavorare piatti..
Però........... il consiglio migliore è di trovare dei pannelli sfasciati su cui fare esperienza,
partendo dalle basse velocità fino a domarla nelle alte(e qui che s'imbizzarisce)ecc...
Comunque bravo per la buona volontà e la voglia di var meglio...

Vedere il profilo dell'utente

carletto83


Detailer Novello
Altra cosa... com'è la coppia della Dodo??

Vedere il profilo dell'utente

luca1


Detailer Novello
carletto83 ha scritto:Altra cosa... com'è la coppia della Dodo??

mi pare buona, spingo abbastanza ma i giri non calano, difatti non ho descritto la rota dodo, che mi sembra ben fatta, potente e che non perde giri alla pressione.
non sarà una makita, ma costa 1/3, quindi ci si accontenta...

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

aladino


Apprendista Detailer
Bravo,complimenti

Vedere il profilo dell'utente

mach1


Apprendista Detailer
carletto83 ha scritto:Altra cosa... com'è la coppia della Dodo??

Usata oggi per prova devo dire che funziona veramente bene non ha cali di potenza molto maneggevole per me perfetta! bounce affraid

Vedere il profilo dell'utente

Admin


Admin
è chiaro che la rotativa, diversamente dalla roto, richiede una perizia ed un'attenzione diversa.
La macchina scorre più velocemente ed i danni si possono fare in un attimo.
La scelta tra tagliare di piatto o in obliquo, a mio avviso, è solo personale: non si sono regole fisse ma occorre trovare il feeling migliore.
personalmente di taglio effettuo tutte le operazioni di correzione mentre lavoro di piatto quando voglio rifinire...


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

Emanuele B


Moderatore
luca1 ha scritto:
CONSIDERAZIONI:

- la rotativa è ostica, scappa ovunque e devo capire come farla rendere bene...
- non riesco ad avere buone correzioni dei difetti profondi
- domani la provo sulla mia, con il 105 o il D151, solo sul cofano per imparare, almeno la plastica non c'è lì...
- per far rendere al meglio il D151, ovvero, per fargli avere un ottimo taglio ,se usassi, invece del bianco LC, l'arancio o il giallo LC? è troppo?
- per la rotativa, ci sono nozioni di base per usarla al meglio? usarla di taglio? piatta?

non è mica facile usarla, ma voglio mettermi ed imparare, a costo di cuocere lamiere su lamiere... Very Happy Crying or Very sad

Mi permetto di dare qualche consiglio

- premesso che la rotativa e' senz'altro tutta un'altra bestia rispetto alla roto , in realta' se " scappa " nel 90 % dei casi e' a causa dell' utilizzatore ad es. : se prendi qualche bordo o spigolo di taglio , se non lavori piatto ( ma qui il discorso andrebbe ampliato ), se lavori a pad asciutto ( overworking o poco prodotto ) , rpm eccessivi ( > 1800 - 2000 ma io raramente supero 1600 - 1700) , superfice non decontaminata , elevata temp ambientale e umidita'.....etc

come vedi rispetto alla roto ci sono numerosi fattori da tener presente ......
c'e' un aspetto pero' sempre sottovalutato : E' essenziale Lavorare RILASSATI e assumendo POSTURE CORRETTE
pensare che la rotativa sia un cavallo bizzarro puo' essere corretto........... pensare che per domarlo sia necessario prenderlo e stringerlo con forza e' un grosso errore ! .......bisogna invece accarezzarlo e magicamente verra' domato ! ti assicuro che si puo' lucidare a 2000 rpm anche con una mano sola...... ( in piano eh!)
Altra cosa : chi proviene dalle roto ( come il sottoscritto ) e' portato , per abitudine , a " pigiare " sulla testa della macchina ........con la roto questa pratica non e' quasi mai necessaria e spesso contribuisce a tendere l'utilizzatore ( oltre che portare a risultati potenzialmente dannosi ).
Spesso uso una frase scherzosa : La rotativa e' un taglio con il bisturi........la roto e' un taglio con la scure Very Happy

Altro : La rotativa ha enormi potenzialita' ma non e' miracolosa .......alcuni difetti non se ne vanno completamente nemmeno dopo vari passaggi con lana e compound in particolare su trasparenti duri ( come lo sono il 90% di quelli moderni ).......il che fa realmente capire quali sono i veri limiti della rotorbitale !!

Altro : per far rendere al max il d151 come taglio usa un tampone in lana come l' lc viola

Di taglio o piatto ? anche io mi regolo come il nostro buon Admin

PS. secondo me una macchina che parte a 1000 rpm e' abbastanza limitata e personalmente non la comprerei mai


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

luca1


Detailer Novello
Emanuele B ha scritto:
luca1 ha scritto:
CONSIDERAZIONI:

- la rotativa è ostica, scappa ovunque e devo capire come farla rendere bene...
- non riesco ad avere buone correzioni dei difetti profondi
- domani la provo sulla mia, con il 105 o il D151, solo sul cofano per imparare, almeno la plastica non c'è lì...
- per far rendere al meglio il D151, ovvero, per fargli avere un ottimo taglio ,se usassi, invece del bianco LC, l'arancio o il giallo LC? è troppo?
- per la rotativa, ci sono nozioni di base per usarla al meglio? usarla di taglio? piatta?

non è mica facile usarla, ma voglio mettermi ed imparare, a costo di cuocere lamiere su lamiere... Very Happy Crying or Very sad

Mi permetto di dare qualche consiglio

- premesso che la rotativa e' senz'altro tutta un'altra bestia rispetto alla roto , in realta' se " scappa " nel 90 % dei casi e' a causa dell' utilizzatore ad es. : se prendi qualche bordo o spigolo di taglio , se non lavori piatto ( ma qui il discorso andrebbe ampliato ), se lavori a pad asciutto ( overworking o poco prodotto ) , rpm eccessivi ( > 1800 - 2000 ma io raramente supero 1600 - 1700) , superfice non decontaminata , elevata temp ambientale e umidita'.....etc

come vedi rispetto alla roto ci sono numerosi fattori da tener presente ......
c'e' un aspetto pero' sempre sottovalutato : E' essenziale Lavorare RILASSATI e assumendo POSTURE CORRETTE
pensare che la rotativa sia un cavallo bizzarro puo' essere corretto........... pensare che per domarlo sia necessario prenderlo e stringerlo con forza e' un grosso errore ! .......bisogna invece accarezzarlo e magicamente verra' domato ! ti assicuro che si puo' lucidare a 2000 rpm anche con una mano sola...... ( in piano eh!)
Altra cosa : chi proviene dalle roto ( come il sottoscritto ) e' portato , per abitudine , a " pigiare " sulla testa della macchina ........con la roto questa pratica non e' quasi mai necessaria e spesso contribuisce a tendere l'utilizzatore ( oltre che portare a risultati potenzialmente dannosi ).
Spesso uso una frase scherzosa : La rotativa e' un taglio con il bisturi........la roto e' un taglio con la scure Very Happy

Altro : La rotativa ha enormi potenzialita' ma non e' miracolosa .......alcuni difetti non se ne vanno completamente nemmeno dopo vari passaggi con lana e compound in particolare su trasparenti duri ( come lo sono il 90% di quelli moderni ).......il che fa realmente capire quali sono i veri limiti della rotorbitale !!

Altro : per far rendere al max il d151 come taglio usa un tampone in lana come l' lc viola

Di taglio o piatto ? anche io mi regolo come il nostro buon Admin

PS. secondo me una macchina che parte a 1000 rpm e' abbastanza limitata e personalmente non la comprerei mai


permetti pure, anzi, tutti i consigli sono ben accetti!
tutto quello che hai scritto è assolutamente corretto, difatti il mio prossimo lavoro verrà fatto seguendo i vari consigli dati.
anch'io avevo il sospetto che per far avere un buon taglio al d151 bisognasse usare la lana, ora che ne ho la conferma proverò così.

la rota dodo è in effetti un pò limitata per quel discorso dei giri minimi, però, per quel che costa, per un principiante come me, va fin troppo bene...se poi vorrò approfondire la cosa, potrò tenere tamponi e platorelli e cambiare solo la lucidatrice, con una bella makita per esempio...poi vedrò! nel frattempo faccio esperienza!

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

Emanuele B


Moderatore
Vedrai che goduria la lana........
Come mai il D151 ?


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

luca1


Detailer Novello
Emanuele B ha scritto:Vedrai che goduria la lana........
Come mai il D151 ?

vorrei "dare una botta" all'A3 della mia morosa, avrei solo qualche ora (l'auto le servirebbe, non può stare senza ed io ho tempo solo il sabato mattina o subito dopo pranzo...) e mi piacerebbe fare un lavoretto almeno per sistemarla...
è strapiena di swirls, uscita dal carrozziere circa 2 mesi fa, ri-strusciata in parcheggio 2 settimana fa, quindi dovrà tornarci in carrozzeria, ma mi piacerebbe fare esperienza sulla sua, essendo strapiena di swirls...per poi passare alla mia per un ciclo completo che mi porterà via + giorni spalmati nel tempo.

la mia idea è di usare il d151 su alcune parti (cofano, tetto), magari + in vista, per avere un buon effetto visivo, e trattare altre parti (portiere per esempio, veramente massacrate) con M105 e M205, sempre con rotativa, per capire meglio come funziona e fare esperienza...

che velocità consigli con d151 e lana? 1500 circa?
con il giallo LC o la lana viola + M105 vorrei stare sui 1800 e con il M205 e tampone bianco LC starei sui 1400 massimo

che ne dici?

Vedere il profilo dell'utente http://www.barmanfacile.com

Emanuele B


Moderatore
luca1 ha scritto:
Emanuele B ha scritto:Vedrai che goduria la lana........
Come mai il D151 ?

vorrei "dare una botta" all'A3 della mia morosa, avrei solo qualche ora (l'auto le servirebbe, non può stare senza ed io ho tempo solo il sabato mattina o subito dopo pranzo...) e mi piacerebbe fare un lavoretto almeno per sistemarla...
è strapiena di swirls, uscita dal carrozziere circa 2 mesi fa, ri-strusciata in parcheggio 2 settimana fa, quindi dovrà tornarci in carrozzeria, ma mi piacerebbe fare esperienza sulla sua, essendo strapiena di swirls...per poi passare alla mia per un ciclo completo che mi porterà via + giorni spalmati nel tempo.

la mia idea è di usare il d151 su alcune parti (cofano, tetto), magari + in vista, per avere un buon effetto visivo, e trattare altre parti (portiere per esempio, veramente massacrate) con M105 e M205, sempre con rotativa, per capire meglio come funziona e fare esperienza...

che velocità consigli con d151 e lana? 1500 circa?
con il giallo LC o la lana viola + M105 vorrei stare sui 1800 e con il M205 e tampone bianco LC starei sui 1400 massimo

che ne dici?

Il 151 lo userei solo se ho poco tempo e cmq , soprattutto sui colori scuri , 105 e 205 danno risultati molto superiori come taglio e finitura percio' io invertirei le cose riservando il 151 alle parti piu' nascoste.........
per le velocita' dipende molto dai difetti e dalla lavorabilita' del cc ma in generale quelle che indichi possono andare
ma molto dipende anche dalla velocita' di spostamento .....in generale non amo molto le velocita' troppo elevate.......raramente arrivo a 1800 rpm
l'lc giallo lo lascerei pero' alla roto e userei senz'altro solo la lana


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

Admin


Admin
Quanto ti quoto manu! Pensa che sabato, dopo le considerazioni del mattino, dopo pranzo ci siamo dedicati alla postura da tenere con la rota! vero carlo... Very Happy Very Happy Very Happy


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

Emanuele B


Moderatore
Admin ha scritto:Quanto ti quoto manu! Pensa che sabato, dopo le considerazioni del mattino, dopo pranzo ci siamo dedicati alla postura da tenere con la rota! vero carlo... Very Happy Very Happy Very Happy

Ti riferisci al buon Carlo 86 ? tempo fa Ci siamo scambiati un po' di consigli via pm riguardanti posture di lucidatura.....


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum