Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » Strumenti ed accessori. » Manutenzione idropulitrice (calcare, olio, filtri, ecc....)

Manutenzione idropulitrice (calcare, olio, filtri, ecc....)

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 3 di 3]

rndrrt


Diplomato in Detailing
quoto l'osservazione di Gio, però se nell'altro verso non va lascialo così....quando è sporco te ne accorgi dalle prestazioni dell'idro, meglio ancora se ogni tanto lo apri e controlli Wink

Vedere il profilo dell'utente http://www.fanodetailing.com

Car.d


Aiutante Detailer
Grazie per le risposte.In effetti per vedere quando è sporco bisogna svitarlo perche la plastica non è trasparente ma nera,anche se per intasasarsi credo ce ne vuole un po perche è abbastanza grande,tipo un barattolo di coca o aranciata grande.Messo con la freccia verso il rubinetto dell'acqua,l'acqua viene filtrata all'esterno della cartuccia filtrante e poi passa nell'interno della cartuccia e và nell'idro attraverso l'uscita posta in testa alla scatola del filtro.Praticamente il filtro è un cilindro posto obliquamente,proprio come un barattolo di coca o aranciata grande ad una estremità del cilindro c'è una uscita posta su un lato è più in basso e poi in testa alla scatola del filtro l'altra uscita,all'altra estremità del cilindro c'è la parte che si svita per accedere alla cartuccia filtrante interna.Praticamente io l'ho messo con la parte che si svita verso il basso e con la parte dove sono le uscite verso l'alto,e messo così la freccia punta verso il rubinetto e non verso l'idro.L'ho messo così oltre che perchè nell'altro verso l'idro non andava in pressione,anche perchè quando svito il filtro per pulire la cartuccia eventuali resudui cadono dal filtro che viceversa se fosse messo con la parte che si svita all'inssù,rimarrebbero nella scatola del fitro e per cacciarli dovrei usare la pistola del compressore.

Vedere il profilo dell'utente

rndrrt


Diplomato in Detailing
rndrrt ha scritto:la cartuccia interna a cilindro dovrebbe filtrare con flusso dall'esterno verso l'interno.....

Car.d ha scritto:Messo con la freccia verso il rubinetto dell'acqua,l'acqua viene filtrata all'esterno della cartuccia filtrante e poi passa nell'interno della cartuccia e và nell'idro attraverso l'uscita posta in testa alla scatola del filtro.

è come ti avevo detto in precedenza, solitamente però i cilindri sono in plastica trasparente per valutare lo stato di sporco senza doverli aprire Wink

Vedere il profilo dell'utente http://www.fanodetailing.com

Car.d


Aiutante Detailer
Si è come mi avevi detto in precedenza,quindi che la freccia punta verso il rubinetto non fa niente?Si se fosse stato di plastica trasparente sarebbe stato più agevole valutare lo stato di intasamento,però forse è stato costriuto per essere destinato ad altri utlizzi ed io l'ho adattato all'idro e credo che riesca a fare bene il suo lavoro perche la cartuccia filtrante è bella grossa e metallica e ha una maglia strettissima,si può facilmente svitare per pulirlo e poi il costo non è eccessivo.Forse è stato costruito per impianti di irrigazione di giardini boh,comunque grazie per le risposte.

Vedere il profilo dell'utente

3re


Aiutante Detailer
Mi riaggancio a questo thread, perchè tra quelli che ho trovato mi pareva fosse quello che più si avvicinava alle mie esigenze (visto che si parla di filtri e idropulitrice).
Ho il classico problema: acqua che viene pescata dal pozzo con sicuramente del calcare e forse anche sabbia.
Leggendo in vari forum avevo pensato di accoppiare questi due filtri in cascata:
Filtro 1
Filtro 2

Prima domanda: otterrei acqua adeguatamente pulita per lavare la macchina?
Seconda domanda: visto che la spesa non è poca, conviene provare a cercare nei vari negozi in zona filtri con pari caratteristiche? Metterli entrambi è eccessivo? Se il secondo serve, quanti micron sono consigliabili?

Grazie in anticipo per le risposte!

Vedere il profilo dell'utente

Armaky


Diplomato in Detailing
Dipende da quante impurità e da che granulometria riscontri nell'acqua che utilizzi per lavare l'auto e sopratutto da che utilizzo ne farai di quel filtro

In sostanza per fare un acquisto sensato, senza dover esagerare né nel prezzo e né nel potere filtrante altrimenti rischi di eccedere da una parte o dall'altra

Quelli che hai proposto hanno una portata di 100lt/min.. ed.. a meno che tu non lo monti subito a valle dell'autoclave che pesca dal pozzo, difficilmente lo sfrutteresti così tanto se lo montassi subito prima del rubinetto al quale attaccherai la idro.. con tutte le riduzioni del caso chiaramente

Se vai qualche post più indietro franc_ct propone questo filtro.. che poi alla fine è anche quello che utilizzo

http://www.lacuradellauto.com/t3556p30-manutenzione-idropulitrice-calcare-olio-filtri-ecc#184918

C'è anche della karcher molto similare.. lo trovi tra i 9 ed i 12 euro nei brico, obi, ferramenta ecc

Se poi vuoi efficacemente eliminare il calcare mi sa che devi rassegnarti.. occorrerebbe un impianto fatto ad-hoc ad osmosi inversa che di certo non costa poco

Per quanto riguarda invece un sistema addolcitore.. te lo sconsiglio uguale.. ti ritroveresti poi i sali polifosfati sulla macchina che poi andranno ad intasare i panni in MF che utilizzerai per asciugare

Provato per esperienza personale e di qualche altro utente che ha avuto il medesimo problema Evil or Very Mad 

Vedere il profilo dell'utente

PELO


Laureato in Detailing
qualcuno sa indicarmi dove si controlla il livello dell'olio nella Comet KL1600?

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

3re


Aiutante Detailer
Eccomi qua!
Ho acquistato il filtro come mi avete suggerito e finalmente stamani ho fatto un primo test: prima di cimentarmi in tutte le fasi del lavaggio, ho voluto provare a dare una passata d'acqua sulla macchina (che necessità al più presto di essere lavata seriamente...). Poi ho lasciato asciugare: il mio intento era quello di vedere quanti residui rimanevano.
Questo è il risultato:
" />

Aiutatemi a capire se è normale e posso lavare tranquillamente o se è inutile che mi faccia il mazzo a lavare l'auto con tutti i prodotti lcda perchè poi nella fase di risciacquo comprometterei il risultato finale con i residui dell'acqua (o se peggio ancora rischierei di fare "danno" già nella fase di lavaggio).
Rimango in attesa di un vostro consiglio, visto che siete più esperti!

Vedere il profilo dell'utente

Armaky


Diplomato in Detailing
Una volta effettuato il risciacquo.. hai guardato la granulometria ed i residui eccedenti nel filtro?!
Magari se riuscissi a fare una foto (dopo averlo utilizzato) potrei dirti se hai ancora bisogno di ulteriori filtri per essere più sicuro che non ti ritroverai sabbia o sedimenti sulla carrozzeria

Comunque dalla foto l'acqua mi sembra abbastanza dura.. secondo la tua zona geografica hai guardato a quanti gradi francesi corrisponde più o meno?! scratch 

Poi, quando si ha il problema del calcare, come in questo caso, è sempre consigliabile asciugare l'auto spruzzando in contemporanea un buon Quick Detailer che scongiurerebbe la formazione di eventuali segni dovuti alla durezza dell'acqua o alla sedimentazione delle macchie..
Inoltre.. lavorare all'ombra ed al riparo dal sole aiuta sempre nelle operazioni e ne prolunga le tempistiche

Per il calcare.. ti ritorno a dire che non esistono filtri comuni che tengano ed andresti a spendere cifre secondo me importanti

E comunque c'è tutto uno studio ed una serie di analisi da fare per dimensionare, secondo le proprie esigenze, un impianto ad osmosi:
Prima di tutto si effettua un calcolo di quanta acqua occorre decalcificare, poi che tipo di contaminanti sono presenti in quel pozzo, il ph dell'acqua ed il livello di durezza totale ecc ecc

Esistono anche degli apparati magnetici, che però non ho mai avuto modo di provare, e che comunque devono essere preceduti dalle analisi dell'acqua per sapere se effettivamente il sistema è opportunamente dimensionato oppure è soltanto una spreco economico risultando così inefficace

Ma.. perdona la mia domanda.. gli autolavaggi risultano così al di fuori del tuo campo di azione?! scratch

Vedere il profilo dell'utente

3re


Aiutante Detailer
Grazie mille della veloce risposta!
Allora nel filtro ho notato pochissime micro particelle: da qui deduco che l'acqua non contiene una grande quantità di impurità "grossolane" e probabilmente il problema è la "durezza" appunto.
Ho già acquistato un quick detailer da usare anche nella fase di asciugatura e avevo pensato di fare il lavaggio a partire dal tardo pomeriggio o di prima mattina, in modo da non avere la vettura esposta al sole.
Quello che appunto mi preoccupava era se anche usando quick detailer e altre precauzioni, questo tipo d'acqua pregiudicasse comunque il risultato finale.
L'autolavaggio è vicino, ma il "contro" principale è che è vietato portare e usare propri prodotti. L'altro motivo è che siccome ho in garage l'idropulitrice (Karcher k2.75 con vari accessori), vorrei capire se riesco a sfruttarla o meno (ovviamente come hai detto te senza spendere cifre folli per purificare l'acqua): poter lavare l'auto a casa è sicuramente molto più comodo Wink 
Se poi non sono nelle condizioni per poterlo fare mi arrangio in qualche altro modo (autolavaggio dopo cena?)

Vedere il profilo dell'utente

Armaky


Diplomato in Detailing
Di sicuro lavarsi l'auto a casa con le dovute comodità del caso è fuori da ogni discussione..
Diciamo pure che è il sogno di molti.. lol! 

Secondo me.. se lavi mezza auto per volta, tratti con i dovuti decontaminanti (tarx, ironx che siano) risciacqui subito ed asciughi via via col Quick Detailer di pari passo dovresti riuscire nell'intento..

Potresti comunque fare delle prove e controllare se effettivamente, con l'angolazione giusta delle lampade, si riesce a lavorare senza produrre ulteriori swirls o a lasciare macchie di calcare sulla superficie..

Conta che poi.. dopo il primo lavaggio ad auto non protetta.. ai successivi lavaggi sarai ulteriormente avvantaggiato dato che il calcare si depositerà con più difficoltà sulla carrozzeria essendo chiaramente più protetta Wink

Ricordo comunque che siamo un pò OT quindi, nel caso, si potrebbe pensare di spostare la discussione in un topic apposito

Vedere il profilo dell'utente

Blackzeta


Detailer Novello
purtroppo anche io lavando in casa l'auto sono afflitto del tuo stesso problema...o comunque della maggior parte di noi...acqua troppo calcarea...

Vedere il profilo dell'utente

Nickolò


Apprendista Detailer
A fine lavaggio personalmente utilizzo dell'acqua demineralizzata di climatizzatore per un ultimo panno d'acqua... Specialmente nei ristagni sottobaule e sottoporta... Al limite costa 80 cent..

Un metodo è dissociare il CaCO3 in CO2 decomponendolo per riscaldamento... Vale a dire o risciacquare con acqua calda o utilizzare acqua che ha subito un riscaldamento.

Vi dico l'ultimo... dissociarlo con l'HCl... 1g in 10 l di H2O

Vedere il profilo dell'utente

UltimateWash


Apprendista Detailer
ciao
mi inserisco in questo topic per chiedervi ogni quanto va sostituito l'olio dell'idro visto che sul manuale non c'è scritto nulla

P.S.La mia essendo linea pro non funziona a secco ma è lubrificata (Annovi e Reverberi   AR630)

per il problema calcare ho preso ispirazione da un post di Giobart ed ho acquistato un addolcitore manuale a scambio ionico da affiancare all'idro;questa estate lo provo così vi dico come mi trovo (prima ho provato con i polifosfati ma non sono serviti a nulla,anzi lasciavano residui sull'auto)

Vedere il profilo dell'utente

PELO


Laureato in Detailing
M'inserisco anche io nella discussione. Ho una comet kl 1600, quale manutenzione va eseguita? siccome la uso un bel pò.....prevenire è meglio che curare Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

Giobart


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Per la Kranzle 1151T, indica di sostituire l'olio dopo le prima 50 ore di utilizzo.

Dopo non è più necessario sostituirlo per tutta la vita della stessa, a meno di doverla aprire per manutenzioni straordinarie e/o vi siano delle perdite, oppure diventi grigio a causa di forti sbalzi termici che creano condensa all'interno del serbatoio dell'olio.

Olio consigliato 15W40 capacità 250 ml

Vedere il profilo dell'utente

UltimateWash


Apprendista Detailer
Giobart ha scritto:Per la Kranzle 1151T, indica di sostituire l'olio dopo le prima 50 ore di utilizzo.

Dopo non è più necessario sostituirlo per tutta la vita della stessa, a meno di doverla aprire per manutenzioni straordinarie e/o vi siano delle perdite, oppure diventi grigio a causa di forti sbalzi termici che creano condensa all'interno del serbatoio dell'olio.

Olio consigliato 15W40 capacità 250 ml

perfetto,grazie mille  Very Happy 

Vedere il profilo dell'utente

batfed


Detailer Novello
La mia KL 1600 Gold è andata subito in assistenza (attaccava da sola)la causa era la maniglia della pistola che rimaneva leggermente premuta anche senza toccarla,niente di grave per fortuna sostituita in garanzia con il modello utilizzato sulle serie superiori Smile

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 3 di 3]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum