Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Galleria » I vostri lavori... » Primo approccio coi prodotti meg

Primo approccio coi prodotti meg

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 11:59

Adc75


Apprendista Detailer
Ieri ho deciso di iniziare ad usare qualche prodottino della meg frutto di 3 diversi ordini.
Finora avevo provato il D101 e il D155 1:1 per la claybar.

Ieri ho messo mano alla macchina della moglie,che era in condizioni pietose(non lavata da 2 o 3 mesi buoni) e poi era già davanti casa.....la mia era più lontana,dovevo spostarle e poi aspetto di fare il tagliando,così poi foto dei graffi e suggerimenti per il lavoro completo.

Dunque,veniamo a noi,la macchina è una Clio III grigio scuro lavata molto poco e in malo modo;sugli angoli del paraurti anteriore presentava (A) 2 righe fatte in un parcheggio da qualche simpaticone, (B) una grattata fatta sullo specchietto da lei per entrare in garage, (C) 2 segni di sportellate quà e là, (D) un graffio fatto da un ramo secco sul lato dx e i cerchi neri che più neri non si può Evil or Very Mad

Malgrado la temperatura rigida alle 9 del mattino inizio l'opera.....per pigrizia niente idro....svolgo la gomma dell'acqua e opto per un lavaggio a mano(usando un bel guanto in gomma per acido da batteria per evitare di congelarmi...dalla gomme appena aperta l'acqua uscivano candelotti di ghiaccio) e preparo un secchio con acqua e D111(per la diluizione vado un pò ad occhio dato che fare 128:1 non è facile Laughing )
Uso un solo secchio da sempre perchè ho il vizio di rimanere alto,quindi di sicuro non prendo lo sporco sul fondo.
Nel mentre spruzzo il D140 sui cerchi......faccio un test...sciacquo senza strofinare e vedo che dove è rimasto un pò di più ha portato via il nero quasi completamente.....ok,qui ci torniamo dopo!
Lavo tutta l'auto con una passata veloce ma minuziosa,penso a darne una seconda ma dopo il risciacquo mi ricredo:nessuna traccia di sporco,nemmeno nelle zone più difficili. Suspect
Ritorno ai cerchi...di nuovo D140,questa volta strofino un pò col guanto(tanto non mi serve più e poi lo lavo) e i cerchi brillano What a Face

Passo all'asciugatura col panno "waffel"....sinceramente credevo meglio come assorbenza perchè alla fine il panno era umido,strizzandolo non usciva nulla ma iniziava ad asciugare male Rolling Eyes però sono riuscito a fare tutta l'auto e considerate che la temperatura esterna era di circa 8°

Passo alla fase clay e rimango stupito;a differenza della mia auto(che dopo 6 mesi aveva cofano e tetto in condizioni pietose) la clio con 2 anni alle spalle si presenta già liscia al tatto....inizio dal tetto e la clay esce pulita Suspect
Faccio il lato sx ed idem scratch poi passo al lato dx e lo sento subito diverso,la clay scorre con difficoltà....idem per il portellone ed il cofano....curioso il fatto che un lato si presentasse molto diverso all'altro e che il cofano facesse uscire la clay marrone mentre il tetto no......booooh Question

A questo punto clay sui vetri per un di più

Ora passiamo ai graffi...sempre per pigrizia prendo il 105 e il pad giallo a mano,voglia 0 di sballare anche la G...mi aspetto risultati più scarsi ma va bene lo stesso.
Segni (A) quasi spariti,peccato che in un punto sia venuta fuori la plastica nera del paraurti....quindi impossibile da correggere
Segno (B) molto ridotto ma sempre visibile
Segni (C)anche insistendo molto si continua a vedere un segno bianco(ma non è il fondo) come se il trasparente si fosse "separato" dalla vernice e fosse diventato opaco confused
Segno (D) completamente scomparso con poco sforzo

Usare il 105 col pad a mano mi ha fatto ,forse,capire l'uso corretto.....in pratica ho capito che a pad umido(nel mio caso umido di 105)si lavora meglio,poco prodotto,lavorare la zona fino a farlo completamente scomparire da solo ma senza che secchi,passata veloce di panno per togliere i residui...che però se passato bene sono quasi nulli.
In pratica io usavo i polish come una cera,ma ho visto che se non fanno il classico velo della cera il lavoro viene molto meglio,mentre se lascio il velo è molto difficile da rimuovere,anche strusciando forte col panno,e poi rimane sempre un piccolo alone nella zona trattata che và rimosso con un quick detailer.

A questo punto per la povera clio ho fatto anche troppo,non era davvero abituata a trattamenti del genere.
Vista l'ora piuttosto tarda(era quasi mezzogiorno)evito la ceratura e mi butto sui vetri per provare il D120 Shocked
Pauroso
Spruzzata,passata col panno in micro e come per magia vetri puliti e senza aloni.
Quasi non ci credo,chiamo la moglie e faccio vedere anche a lei.....morale devo preparare uno spruzzino anche per i vetri di casa cheers

Contento del risultato passo a fare i vetri della mia macchina.....io ho sempre odiato i vetri ma col D120 vengono in maniera impeccabile in qualsiasi modo tu li faccia.....sulla mia ho anche cambiato panno ma il risultato è sempre fenomenale Exclamation
Prodotto davvero fantastico


Per ora non ho testato altro,purtroppo non ho nemmeno fatto foto Embarassed

Scusate per il poema ma mi piaceva condividere con gli altri la mia prima esperienza su alcuni prodotti meg

Vedere il profilo dell'utente

2 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 12:52

gambo


Detailer Novello
interessante!!!potresti fare qualche foto del risultato finale però Laughing

Vedere il profilo dell'utente

3 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 12:56

DSW


Diplomato in Detailing
anche il solo racconto è interessante... Wink

Vedere il profilo dell'utente

4 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 13:09

s.amato


Diplomato in Detailing
Si molto interessante devvero!!!

Vedere il profilo dell'utente http://www.amatodetailing.it

5 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 14:34

rndrrt


Diplomato in Detailing
Anche se mancano le foto già dl modo in cui lo racconti si capisce che hai fatto comunque un buon lavoro, così descritto con passione è un'ottimo inizio sunny

Vedere il profilo dell'utente http://www.fanodetailing.com

6 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 15:03

vts79


Diplomato in Detailing
bè come inizio non c'è male.....

Vedere il profilo dell'utente

7 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 17:01

Admin


Admin
racconto interessante ed appassionante!!!
ottime le considerazioni sull'M105 ed in generale sull'uso dei polish: non avrei saputo descrivere meglio l'uso del prodotto!
anche secondo me il d120 è davvero fantastico, ed ha un rapporto prezzo qualità unico!


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

8 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 18:07

Adc75


Apprendista Detailer
eh,scusate ma le foto proprio non le ho fatte.
volevo fare il lavoro ma ero un pò svogliato ed infreddolito....poi il tempo a disposzione non era così tanto da permettermi di fare un tot di foto per creare tipo resoconto Embarassed

Ho voluto condividere quelle che sono state le mie esperienze dirette.

@Admin: per il 105 lo avevo provato con la g220,ma usandolo nel modo sbagliato.....ovvero tipo cera e ho faticato come un matto per toglierlo;ieri,invece,l'utilizzo con pad mi ha permesso di "vedere" il lavoro nelle sue fasi(forse un pò come paragonare la catena di produzione con l'artigiano.......stando con l'artigiano impari a fare il pezzo...ecco,per me col pad è stato lo stesso)
Il D120 non deve mancare nel kit base,dato che i vetri sono importanti per la sicurezza,soprattutto in notturna o in condizioni avverse(pioggia+notte/imbrunire);prodotto davvero strepitoso e,come dice l'admin,conveniente!
Credo che nel prossimo ordine aumenterò le scorte Laughing

Vedere il profilo dell'utente

9 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 18:09

Admin


Admin
esatto adc75, m105, m205 e tutti i polish in generale non hanno alcuna necessità di stare in posa sulle superfici perchè peggiorerebbero il risultato. Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

10 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 18:15

Carlos


Apprendista Detailer
Bel reso conto, ma mi aggiungo al coro di chi invoca qualche foto!
Ieri ho usato per la prima volta il D140 (puro) e la spazzola Daytona. Risultato spettacolare, anche dopo 2 mesi di mancato lavaggio. I cerchi erano davvero incrostati di polvere di freno, ma sono tornati nuovi. In più il D140 ha ridato quella brillantezza che sembrava andata persa a causa dell' uso di pulisci cerchi da ipermercato (Sonax, Ma-Fra, Michelin, ecc.). Davvero un buonissimo prodotto. Purtroppo per me, non ho spazio per fare il lavaggio a casa, quindi devo andare al self e sottostare alle loro regole (no supgne e detergenti propri)...
Il D120 non ho potuto usarlo, perchè strano a dirsi, non avevo la tanica per diluirlo, quindi ho preso la palla al balzo e ho acquistato 5lt. di acqua distillata. Sabato prossimo diluisco e collaudo...

Vedere il profilo dell'utente

11 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Dom 24 Gen 2010 - 18:36

316ti


Detailer Novello
complimenti per il lavoro

Vedere il profilo dell'utente

12 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Mer 27 Gen 2010 - 5:25

Depaip


Diplomato in Detailing
Andrea io ti sconsiglio di usare il 105 a mano, non hai una costanza ed uniformità nella correzione, ma sopratutto i tempi. Se hai la G220 ti dò il mio consiglio : avevo fatto un test questa estate ( sotto il sole ) ho corretto il mio tetto con tampone rosso e 105 alla massima velocità, poi secondo passaggio con 205 e tampone morbido. Ebbene Antonio si ricorda avevo ottenuto un buon taglio correggendo, ma senza essere invasivo nonostante avevssi mantenuto nel primo passaggio una discreta pressione. Non conosco lo stato della tua vernice , ma conoscendo te ed il nostro amico in comune sicuramente hai poco da fare. Qual ora sia così usa tranquillamente pad giallo e 105, fidati io con quei due prodotti Meg ci ho fatto mille esperimenti ed hanno sempre superato la prova a me molto cara : "EFFETTO GLOSS" .

Vedere il profilo dell'utente

13 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Mer 27 Gen 2010 - 8:05

Adc75


Apprendista Detailer
Carlos ha scritto:Bel reso conto, ma mi aggiungo al coro di chi invoca qualche foto!
Ieri ho usato per la prima volta il D140 (puro) e la spazzola Daytona. Risultato spettacolare, anche dopo 2 mesi di mancato lavaggio. I cerchi erano davvero incrostati di polvere di freno, ma sono tornati nuovi. In più il D140 ha ridato quella brillantezza che sembrava andata persa a causa dell' uso di pulisci cerchi da ipermercato (Sonax, Ma-Fra, Michelin, ecc.). Davvero un buonissimo prodotto. Purtroppo per me, non ho spazio per fare il lavaggio a casa, quindi devo andare al self e sottostare alle loro regole (no supgne e detergenti propri)...
Il D120 non ho potuto usarlo, perchè strano a dirsi, non avevo la tanica per diluirlo, quindi ho preso la palla al balzo e ho acquistato 5lt. di acqua distillata. Sabato prossimo diluisco e collaudo...

io l'ho diluito con acqua di rubinetto direttamente dentro uno spruzzino nuovo(ho fatto la scorta) e il risultato è perfetto lo stesso Wink

Vedere il profilo dell'utente

14 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Mer 27 Gen 2010 - 8:09

Adc75


Apprendista Detailer
Depaip ha scritto:Andrea io ti sconsiglio di usare il 105 a mano, non hai una costanza ed uniformità nella correzione, ma sopratutto i tempi. Se hai la G220 ti dò il mio consiglio : avevo fatto un test questa estate ( sotto il sole ) ho corretto il mio tetto con tampone rosso e 105 alla massima velocità, poi secondo passaggio con 205 e tampone morbido. Ebbene Antonio si ricorda avevo ottenuto un buon taglio correggendo, ma senza essere invasivo nonostante avevssi mantenuto nel primo passaggio una discreta pressione. Non conosco lo stato della tua vernice , ma conoscendo te ed il nostro amico in comune sicuramente hai poco da fare. Qual ora sia così usa tranquillamente pad giallo e 105, fidati io con quei due prodotti Meg ci ho fatto mille esperimenti ed hanno sempre superato la prova a me molto cara : "EFFETTO GLOSS" .
si,la mia era pigrizia.

devo fare tutta la mia leon con la g220 e il 105+205.
sono un pò maniaco anche io come il nostro amico alessandro,però,ed aggiungo purtroppo,mi trovo la vernice tutta righe a causa di vari eventi e anche piena di swirl(e sul bianco ce ne vuole per farli)....ringrazio il concessionario perchè era così già il giorno della consegna Evil or Very Mad

quindi,purtroppo,un bel pò di lavoro lo devo fare
stavolta farò qualche foto dei difetti prima Very Happy

Vedere il profilo dell'utente

15 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Mer 27 Gen 2010 - 8:48

dix


Apprendista Detailer
Davvero un bel resoconto.
Ti fa venire voglia di lavare l'auto Smile

Ciao

Vedere il profilo dell'utente

16 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Mer 27 Gen 2010 - 14:48

Depaip


Diplomato in Detailing
Andrea io credo che farei un tentativo di 205 con pad giallo, se passa approfittane e falla tutta, in fondo è ancora nuova dubito sia degna del 105!E poi voi che avete già le temperature guiste approfittatene, oggi -4!!!

Vedere il profilo dell'utente

17 Re: Primo approccio coi prodotti meg il Mer 27 Gen 2010 - 17:06

Adc75


Apprendista Detailer
qui oggi la temperatura era giustissima,sui 10°
però un vento malefico ti seccava se stavi a fare qualcosa fuori.....e poi ultimamente son veramente straimpegnato,più di quando lavoravo Neutral




ti allego i graffi sul cofano.....per quelli ci vuole per fprza il 105....se basta.
per tutta l'auto un giro di clay e poi 205 e dopo m21



Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum