Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » Esterni: pulizia e cura di tutte le superfici esterne. » Carrozzeria calda, che fare?

Carrozzeria calda, che fare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Carrozzeria calda, che fare? il Dom 29 Lug 2012 - 23:02

Roby Pozzato


Detailer Novello
Ho sempre pensato che a carrozzeria calda non si dovesse fare assolutamente nulla (ma per me la cura consisteva essenzialmente nel lavaggio, occasionalmente la ceratura). Attribuivo la cosa allo shock termico a cui sarebbe stata sottoposta la carrozzeria calda inondata di acqua fredda. Adesso mi viene il sospetto che le cose non stiano esattamente così, perché leggo di prodotti che possono essere applicati anche a vettura calda e sotto il sole.

Come stanno esattamente le cose?

Perché a me capita spesso di avere necessità di intervenire a vettura calda. Per esempio:
- dopo un viaggio autostradale di 4-5 ore e metà della popolazione di insetti della Bassa Padana spiaccicata sul muso;
- dopo una giornata parcheggiata al sole e qualche piccione ha provveduto, oppure ha fatto qualche goccia di pioggia sulla macchina impolverata, o decisamente è venuta giù pioggia sabbiosa;
- ho tempo solo la sera per un lavaggio veloce, e se anche la macchina non fosse calda si scalda nel tragitto (la Giulietta scalda parecchio cofano e parafanghi, credo per ragioni progettuali...).

In questi casi per non saper che fare non ho mai fatto nulla, ma forse qualche soluzione c'è. Per esempio, cosa ne pensate di raffreddare la carrozzeria con un getto leggero di acqua osmotizzata a bassa pressione? Oppure si può lavare senza problemi?

Grazie per tutti i suggerimenti che mi darete. Smile

Vedere il profilo dell'utente

2 Re: Carrozzeria calda, che fare? il Lun 30 Lug 2012 - 14:10

Gaetano_megg3


Detailer Novello
per le prime due domande credo ti possa venire in aiuto un Quick Detailer,
per la terza domanda puoi raffreddare la carrozzeria con un getto d'acqua anche non osmotizzata tanto dopo devi procedere ugualmente al lavaggio e il calcare non avrebbe tempo di formarsi

Vedere il profilo dell'utente

3 Re: Carrozzeria calda, che fare? il Lun 30 Lug 2012 - 14:14

raviola


Miglior Detailing 2013
Miglior Detailing 2013
Gaetano_megg3 ha scritto:...... e il calcare non avrebbe tempo di formarsi

io non ne sarei così sicuro, con l'acqua che ho io il calcare si forma anche a carrozzeria fredda Mad

Vedere il profilo dell'utente http://www.agdetailing.it

4 Re: Carrozzeria calda, che fare? il Lun 30 Lug 2012 - 16:07

Admin


Admin
Quoto i ragazzi sull'uso di un quick detailer: può essere una soluzione comoda così come quella di un lavaggio waterless (Ecodry ecc...).
Per quanto riguarda l'uso dei detergenti, dei polish e dei protettivi su vettura calda è solitamente sconsigliato perchè la temperatura più alta funzionerebbe da catalizzatore, accorciando i tempi di lavorazione con tutte le note conseguenze.
Alcuni prodotti sono, invece, adattati nella composizione in modo tale da non essere troppo influenzati dalla temperatura e continuare il loro lavoro indisturbati Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

5 Re: Carrozzeria calda, che fare? il Lun 30 Lug 2012 - 19:19

Gaetano_megg3


Detailer Novello
raviola ha scritto:
Gaetano_megg3 ha scritto:...... e il calcare non avrebbe tempo di formarsi

io non ne sarei così sicuro, con l'acqua che ho io il calcare si forma anche a carrozzeria fredda Mad

si quello senza ombra di dubbio anche da me l'acqua è molto calcarea, io intendevo che l'uso dell'acqua osmotizzata appena prima di lavare l'auto la reputo inutile per il semplice fatto che un attimo dopo si andrebbe a lavare l'auto

Vedere il profilo dell'utente

6 Re: Carrozzeria calda, che fare? il Lun 30 Lug 2012 - 22:52

Roby Pozzato


Detailer Novello
Grazie a tutti per le risposte.

Allora, per cominciare mi avete sciolto un grosso dubbio: non esiste alcun problema di shock termico, esiste solo la possibilità di formazione di calcare e la possibilità di reazioni chimiche anomale di alcuni prodotti. (Ma allora perché si è sempre detto di non lavare la macchina calda? Leggenda metropolitana? Boh...).
Stabilito questo, gli altri problemi sono già risolti, se posso buttare dell'acqua fredda sulla macchina calda. Pensavo acqua osmotizzata perché tanto devo andare al self (non ho possibilità di lavarla a casa), e quella osmotizzata costa 1 gettone come l'altra, quindi a 'sto punto... Wink
Una volta raffreddata posso:
- elargire generosamente il Pulimoscerini e rimuovere le bestiacce
- prelavare e risciacquare, poi procedere con QD
- ecc. ecc., più o meno come al solito

Grazie! Vado a preparare la prossima domanda... Wink


Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum