Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » La lucidatrice rotativa » la mia prima lucidatrice - Timbertech

la mia prima lucidatrice - Timbertech

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 3]

26 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Gio 28 Gen 2010 - 1:00

Admin


Admin
il nostro sempre ottimo walter! Very Happy


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

27 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Gio 27 Gen 2011 - 15:34

myrx-8


Detailer Novello
Scusate se riapro il post,ma non è la stessa di quella riproposta su ebay con una potenza maggiorata di 1600 w ?
Se si qualcuno l'ha provata ?
Naturalmente solo per conoscenza,anche se il prezzo invoglia,soprattutto se è stata potenziata un po' rispetto alle precedenti!..

http://cgi.ebay.it/LUCIDATRICE-PROFESSIONALE-AUTO-1600-WATT-NUOVA-/320646693993?pt=Pulizia_Interna_ed_esterna&hash=item4aa8084469

Vedere il profilo dell'utente

28 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 28 Gen 2011 - 0:23

littledog


Apprendista Detailer
myrx-8 ha scritto:Scusate se riapro il post,ma non è la stessa di quella riproposta su ebay con una potenza maggiorata di 1600 w ?
Se si qualcuno l'ha provata ?
Naturalmente solo per conoscenza,anche se il prezzo invoglia,soprattutto se è stata potenziata un po' rispetto alle precedenti!..

http://cgi.ebay.it/LUCIDATRICE-PROFESSIONALE-AUTO-1600-WATT-NUOVA-/320646693993?pt=Pulizia_Interna_ed_esterna&hash=item4aa8084469

Okkio che dalle plastiche sembrano tutte uguali... ne esistono di diverse marche sulla baia .de...
Alcune sono proprio identiche... inizio a pensare che sono veramente prodotte dalla stessa casa che poi le marchia con diverse marche!

Fatti un giro e facci caso , a volte cambiano solo il kit degli accesori!

Vedere il profilo dell'utente

29 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 28 Gen 2011 - 0:27

Ospite


Ospite
guarda io non la conosco, però ti spiego, non è questione di potenza che se non vado errando la makita ne ha meno, è questione di tipo di controllo...
pensa che la vecchia makita aveva già controllo elettronico con sensore di velocità sul rotore, questo permetteva di avere una regolazione elettronica della velocità, differente dalle modalità di quelle economiche che montano una specie di reostato o giù di li, aumenta la resistenza,diminuisce la corrente e di conseguenza i giri, però perdite di potenza importanti.
una volta ho provato una Nutool (smerigliatrice) l'unico modo per usarla era al max dei giri, appena regoli la fermi..scalda che è una bellezza e puoi bruciarla quando vuoi..dipende da te...l'acquisto sarebbero soldi buttati in questi casi!

30 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 28 Gen 2011 - 9:18

myrx-8


Detailer Novello
Sono daccordo con voi,infatti,sono stato ingannato probabilmente dalle plastiche.
La mia era appunto una sola curiosità,infatti,appoggio la teoria del chi più spende meno spende,anche se ovviamente trovare un buon rapporto tra qualità e prezzo che ci permette di risparmiare qualche cosa è da tenere in considerazione.
Visto anche l'uso che nel mio caso ci farei.
Grazie intanto per le risposte..

Vedere il profilo dell'utente

31 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 28 Gen 2011 - 11:40

littledog


Apprendista Detailer
myrx-8 ha scritto:Sono daccordo con voi,infatti,sono stato ingannato probabilmente dalle plastiche.
La mia era appunto una sola curiosità,infatti,appoggio la teoria del chi più spende meno spende,anche se ovviamente trovare un buon rapporto tra qualità e prezzo che ci permette di risparmiare qualche cosa è da tenere in considerazione.
Visto anche l'uso che nel mio caso ci farei.
Grazie intanto per le risposte..

Di nulla , immaginavo....
Su queste cose bisogna fidarsi solo del passaparola fra di noi ... Wink
Qualche cosa di acccettabile esiste ma molte sono vere sole...
Mad

Vedere il profilo dell'utente

32 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 29 Mar 2011 - 18:36

icezxr


Apprendista Detailer
Ciao, sarei intenzionato anche io ad acquistare una lucidratrice rotativa economica per iniziare, e come voi ho trovato su ebay.de delle macchine con prezzi abbordabili come queste:

http://cgi.ebay.de/Profi-Poliermaschine-Polierer-Schleifmaschine-Set7-NEU-/200591264144?pt=Autopflege_Wartung&hash=item2eb42bc990


http://cgi.ebay.de/Profi-Einhand-Poliermaschine-1600W-2800-U-Min-3-Poli-/390296626445?pt=Autopflege_Wartung&hash=item5adf7de50d


Le lucidatrici in se dovrebbero essere identiche, cambia solo la dotazione, hanno il display digitale ma non penso la regolazione automatica dei giri!
Questo è il modello da 1600W qualcuno lo ha provato per raccontare la sua esperienza?

Volevo inoltre chiedere se sempre su ebay si trovano anche delle rotorbitali economiche e se si dove.

Poi i tamponi e i platorelli li acquisterei qui nello shop se quelli di serie sono scadenti, ho visto che hanno il filetto dell'M14, quelli dello shop hanno lo stesso passo?

Grazie, ciao!


Wink

Vedere il profilo dell'utente

33 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 29 Mar 2011 - 20:05

gutterboy


Apprendista Detailer
Rotorbitali economiche ??
http://cgi.ebay.de/Druckluft-Tellerschleifer-Exzenterschleifer-Schleif-01-/270725384966?pt=DE_Haus_Garten_Heimwerker_Druckluftwerkzeuge&hash=item3f087d8b06

I platorelli che si vendono nello shop hanno l'attacco M14.

Vedere il profilo dell'utente

34 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 29 Mar 2011 - 20:16

icezxr


Apprendista Detailer
gutterboy ha scritto:Rotorbitali economiche ??
http://cgi.ebay.de/Druckluft-Tellerschleifer-Exzenterschleifer-Schleif-01-/270725384966?pt=DE_Haus_Garten_Heimwerker_Druckluftwerkzeuge&hash=item3f087d8b06

I platorelli che si vendono nello shop hanno l'attacco M14.

Rotorbitali elettriche intendevo, meglio il compralo subito, così si sà già quanto costa senza aspettare la fine dell'asta.

Probabilmente l'M14 è uno standard di tutte le lucidatrici...spero!Shocked

Wink

Vedere il profilo dell'utente

35 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 29 Mar 2011 - 23:04

gutterboy


Apprendista Detailer
La più economica che trovi è la DAS-6 che trovi nel negozio.
Se vuoi spendere meno devi trovartene una usata.
M14 è uno stantard per tutte le rotative.

Vedere il profilo dell'utente

36 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 29 Mar 2011 - 23:14

icezxr


Apprendista Detailer
gutterboy ha scritto:La più economica che trovi è la DAS-6 che trovi nel negozio.
Se vuoi spendere meno devi trovartene una usata.
M14 è uno stantard per tutte le rotative.

Invece di rotative per spendere poco e avere qualcosa di decente? Ricorda che sono alle primissime armi, poi se la cosa mi piace posso sempre migliorare la mia attrezzatura. Wink

Vedere il profilo dell'utente

37 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Lun 2 Mag 2011 - 20:06

thomas 88


Apprendista Detailer
riapro un attimo qst topic..
ieri ho provato questa rotativa anch'io sulla macchina della suocera.. Very Happy ..
questo è il risultato..:


però ho un paio di domande da farvi..a voi che siete un po piu pratici di me con la rota..
io ho tamponi 3m che sono quello in lana, quello verde,giallo,blu.
e poi ho altri tamponi che me li hanno dati in dotazione con la rota.
ho iniziato con la pasta abbrasiva super duty e tampone 3m verde..risultato..disastro..la macchinetta a velocita 3 ogni tanto andava dove voleva e taglio era un po poco (tampone troppo duro..boh..)..poi ho provato con tampone 3m in lana e con super duty, e poi con m105 e gia andava meglio, scorreva di piu..sempre a velocita 3 e poi 3.5 e 4.
solo alcuni rids sono rimasti..
come mai??e poi quanto prodotto si deve mettere?? io sia con pasta abrasiva e m105 ne mettevo una noce piccola sul tampone e poi la stendevo alla prima velocità e poi la lavoravo, però finiva subito,..come mai?? ne ho messo poco??
poi ho messo lc giallo e das 6 con m105 e alcuni segnetti li ho portati via ancora..e poi via con il pad giallo 3m e m 205 per tirare via gli ologrammi causati dalla lana..
grazie a tutti quelli che mi risponderanno.. ciaooo

Vedere il profilo dell'utente

38 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Lun 2 Mag 2011 - 20:22

cupitt


Campione 2013
Campione 2013
thomas 88 ha scritto:ho iniziato con la pasta abbrasiva super duty e tampone 3m verde..risultato..disastro..la macchinetta a velocita 3 ogni tanto andava dove voleva e taglio era un po poco (tampone troppo duro..boh..)..poi ho provato con tampone 3m in lana e con super duty, e poi con m105 e gia andava meglio, scorreva di piu..sempre a velocita 3 e poi 3.5 e 4.

ti saltellava ??


_________________
LE MIE " RICETTE "


Vedere il profilo dell'utente

39 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 12:48

Bludevils


Detailer Novello
E' esattamente quella che avevo io e che ho venduto sul mercatino, la mia però aveva la regolazione dei giri dititale tipo Spin Doctor...
Valutazioni personali? Pesante, NON equilibrata quindi nervosa e ingestibile, se premi dimuisce la coppia...

Ne aveva una simile Carlo86 se ricordo bene...

Vedere il profilo dell'utente

40 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 12:55

thomas 88


Apprendista Detailer
cupitt ha scritto:
thomas 88 ha scritto:ho iniziato con la pasta abbrasiva super duty e tampone 3m verde..risultato..disastro..la macchinetta a velocita 3 ogni tanto andava dove voleva e taglio era un po poco (tampone troppo duro..boh..)..poi ho provato con tampone 3m in lana e con super duty, e poi con m105 e gia andava meglio, scorreva di piu..sempre a velocita 3 e poi 3.5 e 4.

ti saltellava ??

no..non piu di tanto..piu che altro con il tampone in spugna 3m verde, andava dove voleva..tutto qua..poi con la lana le cose erano migliorate..

Vedere il profilo dell'utente

41 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 12:57

thomas 88


Apprendista Detailer
Bludevils ha scritto:E' esattamente quella che avevo io e che ho venduto sul mercatino, la mia però aveva la regolazione dei giri dititale tipo Spin Doctor...
Valutazioni personali? Pesante, NON equilibrata quindi nervosa e ingestibile, se premi dimuisce la coppia...

Ne aveva una simile Carlo86 se ricordo bene...

infatti è prorpio questa..l'ho comprata da lui..però secondo me come prima esperienza di rota e a livello di spesa puo andare bene..
poi al massimo ho la das 6..

ragazzi allora nessuno mi sa dire il perche il prodotto finisce subito?? ne ho messo poco, o è perche sono abituato con la das??

ciaoooooo

Vedere il profilo dell'utente

42 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 13:23

Bludevils


Detailer Novello
Con la rotativa il prodotto va sulla vettura e non sul tampone. I Rids sono rimasti perché la lucidatrice in oggetto non ha purtroppo moltissima coppia.Ricordo un alone di escremento di uccello, la mia ex Timbertech dopo 2-3 passaggi con Lana Viola ed M105 l'avevo solo attenuati.
Con la Makita e tampone Scholl Blu ed S3 (quindi combo meno aggressivo) stendo il prodotto, inizio a salire di giri e già a 1200rpm (2,5) iniziano a scomparire, arrivo a 1500rpm (3) e ne erano andati,il tutto con una facilità unica...
Come prima lucidatrice per far la prova su auto non nuovissime va bene, ma dopo che inizi ad avere un po' di feeling con la rotativa e impari ad usarla, serve altro....

Vedere il profilo dell'utente

43 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 14:20

Emanuele B


Moderatore
Bludevils ha scritto:Con la rotativa il prodotto va sulla vettura e non sul tampone. I Rids sono rimasti perché la lucidatrice in oggetto non ha purtroppo moltissima coppia.Ricordo un alone di escremento di uccello, la mia ex Timbertech dopo 2-3 passaggi con Lana Viola ed M105 l'avevo solo attenuati.
Con la Makita e tampone Scholl Blu ed S3 (quindi combo meno aggressivo) stendo il prodotto, inizio a salire di giri e già a 1200rpm (2,5) iniziano a scomparire, arrivo a 1500rpm (3) e ne erano andati,il tutto con una facilità unica...
Come prima lucidatrice per far la prova su auto non nuovissime va bene, ma dopo che inizi ad avere un po' di feeling con la rotativa e impari ad usarla, serve altro....

Con rotativa l'applicazione del prodotto sulla carrozzeria e' una pratica utilizzata ma per nulla obbligatoria . Ci sono persone che l'utilizzano mentre altre che applicano il prodotto direttamente sul tampone ........ Al lato pratico non ci sono particolari vantaggi nell' uso di quella tecnica ma il tutto spesso si traduce in semplici abitudini ( e questo e' confermato anche da illustri professionisti ).

Vorrei inoltre capire su quale supporto hai eliminato con facilita' unica dei rids a 1500 rpm perche' cio' puo' essere vero solo su alcuni supporti ( che sono sempre piu' rari ) e quindi non e' possibile utilizzare quell'esperienza in senso assoluto .........il rischio che le persone possano vedere una rotativa professionale come una bacchetta magica e' altissimo e genera sicuramente cocenti delusioni . Pregasi di contestualizzare le esperienze e di fare i dovuti distinguo


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

44 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 16:06

Bludevils


Detailer Novello
Emanuele B ha scritto:
Bludevils ha scritto:Con la rotativa il prodotto va sulla vettura e non sul tampone. I Rids sono rimasti perché la lucidatrice in oggetto non ha purtroppo moltissima coppia.Ricordo un alone di escremento di uccello, la mia ex Timbertech dopo 2-3 passaggi con Lana Viola ed M105 l'avevo solo attenuati.
Con la Makita e tampone Scholl Blu ed S3 (quindi combo meno aggressivo) stendo il prodotto, inizio a salire di giri e già a 1200rpm (2,5) iniziano a scomparire, arrivo a 1500rpm (3) e ne erano andati,il tutto con una facilità unica...
Come prima lucidatrice per far la prova su auto non nuovissime va bene, ma dopo che inizi ad avere un po' di feeling con la rotativa e impari ad usarla, serve altro....

Con rotativa l'applicazione del prodotto sulla carrozzeria e' una pratica utilizzata ma per nulla obbligatoria . Ci sono persone che l'utilizzano mentre altre che applicano il prodotto direttamente sul tampone ........ Al lato pratico non ci sono particolari vantaggi nell' uso di quella tecnica ma il tutto spesso si traduce in semplici abitudini ( e questo e' confermato anche da illustri professionisti ).

Vorrei inoltre capire su quale supporto hai eliminato con facilita' unica dei rids a 1500 rpm perche' cio' puo' essere vero solo su alcuni supporti ( che sono sempre piu' rari ) e quindi non e' possibile utilizzare quell'esperienza in senso assoluto .........il rischio che le persone possano vedere una rotativa professionale come una bacchetta magica e' altissimo e genera sicuramente cocenti delusioni . Pregasi di contestualizzare le esperienze e di fare i dovuti distinguo

Ok...

Premesso che era solo un esempio, non ho mai parlato di Rids ma di un alone di escremento di volatile,cioé strato superificiale del trasparente ossidato dagli acidi dell'escremento,il tutto su vernice doppio strato VW,prima di criticare o esortare a far specificazioni magari leggere cosa dicevo non guasterebbe....

Nell'esempio citato o solo notato che quando ancora ero nenache a metà passaggio cioé durante la "salita" della Zenith i difetti sparivano,quando invece con una lucidatrice come quella di questo topic non se volevano andare dopo 2 passaggi completi e facendo insolita pressione e neanche provando a lavorare di taglio....

Per la cronaca su quella vernice ho rimosso anche i Rids più esasperati con Scholl Blu+S3Gold+Makita arrivando sempre a 1600-1800rpm , sul tetto ho fatto prima un passaggio con Lana Lake Viola +S3Gold +Makita.

Detto ciò, penso sia palese che il potere correttivo di uno strumento professionale sia superiore a quello di lucidatrici entry-level.

Il tutto ovviamente non è per creare illusioni,ma come detto in molti topic, la lucidatrice rotativa,soprattutto quelle di un certo livello, sono strumenti capaci di risolvere molti problemi, ottenere molti risultati anche velocemente,ma BISOGNA SAPERE USARLA! Perché è anche in grado di fare dei danni se usata a sproposito senza esperienza.

Sulla Rotativa preferisco il prodotto direttamente sulla vettura solamente perché, imparato a nonf arlo schizza re ovunque, secondo me si distribuisce meglio sul tampone,nulla però vieta di metterlo sul tampone,magari sempre in punti diversi in modo da distribuirlo in modo uniforme...

Poi non potendo esistere il "Manuale del perfetto Detailer" ognuno sceglie strumenti prodotti e tecniche secondo le proprie esigenze e gusti personali,quindi nulla contro la TimberTech

Vedere il profilo dell'utente

45 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 20:12

Emanuele B


Moderatore
Bludevils ha scritto:
Emanuele B ha scritto:
Bludevils ha scritto:Con la rotativa il prodotto va sulla vettura e non sul tampone. I Rids sono rimasti perché la lucidatrice in oggetto non ha purtroppo moltissima coppia.Ricordo un alone di escremento di uccello, la mia ex Timbertech dopo 2-3 passaggi con Lana Viola ed M105 l'avevo solo attenuati.
Con la Makita e tampone Scholl Blu ed S3 (quindi combo meno aggressivo) stendo il prodotto, inizio a salire di giri e già a 1200rpm (2,5) iniziano a scomparire, arrivo a 1500rpm (3) e ne erano andati,il tutto con una facilità unica...
Come prima lucidatrice per far la prova su auto non nuovissime va bene, ma dopo che inizi ad avere un po' di feeling con la rotativa e impari ad usarla, serve altro....

Con rotativa l'applicazione del prodotto sulla carrozzeria e' una pratica utilizzata ma per nulla obbligatoria . Ci sono persone che l'utilizzano mentre altre che applicano il prodotto direttamente sul tampone ........ Al lato pratico non ci sono particolari vantaggi nell' uso di quella tecnica ma il tutto spesso si traduce in semplici abitudini ( e questo e' confermato anche da illustri professionisti ).

Vorrei inoltre capire su quale supporto hai eliminato con facilita' unica dei rids a 1500 rpm perche' cio' puo' essere vero solo su alcuni supporti ( che sono sempre piu' rari ) e quindi non e' possibile utilizzare quell'esperienza in senso assoluto .........il rischio che le persone possano vedere una rotativa professionale come una bacchetta magica e' altissimo e genera sicuramente cocenti delusioni . Pregasi di contestualizzare le esperienze e di fare i dovuti distinguo

Ok...

Premesso che era solo un esempio, non ho mai parlato di Rids ma di un alone di escremento di volatile,cioé strato superificiale del trasparente ossidato dagli acidi dell'escremento,il tutto su vernice doppio strato VW,prima di criticare o esortare a far specificazioni magari leggere cosa dicevo non guasterebbe....

Nell'esempio citato o solo notato che quando ancora ero nenache a metà passaggio cioé durante la "salita" della Zenith i difetti sparivano,quando invece con una lucidatrice come quella di questo topic non se volevano andare dopo 2 passaggi completi e facendo insolita pressione e neanche provando a lavorare di taglio....

Per la cronaca su quella vernice ho rimosso anche i Rids più esasperati con Scholl Blu+S3Gold+Makita arrivando sempre a 1600-1800rpm , sul tetto ho fatto prima un passaggio con Lana Lake Viola +S3Gold +Makita.

Detto ciò, penso sia palese che il potere correttivo di uno strumento professionale sia superiore a quello di lucidatrici entry-level.

Il tutto ovviamente non è per creare illusioni,ma come detto in molti topic, la lucidatrice rotativa,soprattutto quelle di un certo livello, sono strumenti capaci di risolvere molti problemi, ottenere molti risultati anche velocemente,ma BISOGNA SAPERE USARLA! Perché è anche in grado di fare dei danni se usata a sproposito senza esperienza.

Sulla Rotativa preferisco il prodotto direttamente sulla vettura solamente perché, imparato a nonf arlo schizza re ovunque, secondo me si distribuisce meglio sul tampone,nulla però vieta di metterlo sul tampone,magari sempre in punti diversi in modo da distribuirlo in modo uniforme...

Poi non potendo esistere il "Manuale del perfetto Detailer" ognuno sceglie strumenti prodotti e tecniche secondo le proprie esigenze e gusti personali,quindi nulla contro la TimberTech

Beh ,quello che hai appena detto e' esattamente questo che io definisco : contestualizzare e distinguere .

Negli ultimi tempi l'interesse per la rotativa e' cresciuto tantissimo e molti utenti stanno facendo l'upgrade . Credo che sia resposabilita' di coloro che gia' padroneggiano quel tipo di macchina essere molto precisi nel dare consigli e mettersi il piu' possibile nei panni dell' inesperto .........questo allo scopo di evitare la nascita di falsi miti . Del resto l'obbligo di consigliare non c'e' e se lo si vuole fare ritengo debba essere fatto in maniera molto accorta e mai superficiale e tenendo conto che solo una minoranza si prende la briga di leggersi i vecchi post .

Come puoi facilmente intuire il mio discorso e' molto generico e quindi non si riferisce esclusivamente a te o ai tuoi post


_________________


GUARDA I MIEI DETAILING
.....( grazie chef !! )

Pricipi di dettagliologia vissuta

1) Il 4° vizio capitale ......che roba brutta !

2) il detailing lo fa il detailer .....i prodotti aiutano (ma vanno saputi usare !!)

3) Senza l' U Factor  sei un brocco
Vedere il profilo dell'utente http://www.rossorubinocardetailing.com

46 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 21:12

Depaip


Diplomato in Detailing
Bludevils ma sembra che a volte ti arrabbi quando qualcuno ti fa un appunto, che non è lo shampo più adatto, ma riguarda l'uso della rotativa.

Magari mi sbaglio, anzi spero.

PS un utente leggermente più esperto di te, ha usato fino ad un anno fa un rotativa economica , ma ha fatto lavori di grande qualità.

Io devo molto a lui, perchè mi ha sempre detto che il grosso lo farà l'utensile, ma se non hai testa per azzeccare il combo per il tipo di correzione fai poca strada.

detto questo rispondo all'utente thomas :

Il tampone duro se non ha prodotto ben lubrificato per il taglio tenderà a far saltare la lucidatrice.

Non devi mettere più prodotto per far scorrere meglio il tampone, si vede che non hai ancora padronanza per la fase di taglio.

PS sono pronto alle tue sparate bludevils!!!!! Surprised

Vedere il profilo dell'utente

47 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Mar 3 Mag 2011 - 22:27

Bludevils


Detailer Novello
Dato che io non sparo,lascio dare consigli e sparate a chi sicuramente é piú esperto di me,o meglio lascio che chi ha piú esperienza con la rotativa continui a tenersi per se i consigli come vedo spesso fare nel forum.
Rinnovo i complimenti a Depaip per il vero spirito da moderatore,atto appunto come dice il termine stesso,a stemperare i toni anche quando non c'é nessun clima caldo,a promuovere il reciproco apprendimento tra gli utenti del forum e a sentirsi tutti uguali con una passione in comune senza mai insultare o sentirsi migliori degli altri.Dalle mie parti si dice: mii chi sii cunvintu !!!!
Ma contento tu....

Vedere il profilo dell'utente

48 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 27 Feb 2015 - 19:20

vittorio.t


Apprendista Detailer
Ragazzi riapro questo vecchio post. Anche io utlizzo una Tibertech rotativa e inizialmente la abbinavo a polish della gelson (nemmeno molto abrasivi). Devo dire che ho sempre avuto buoni risultati, forse anche perchè la vernice era nel complesso sana e il mio occhio poco esperto. Oggi infatti, mi sembra che non abbi un grosso taglio. Dei difetti che a mio avviso potrebbero andar via o essere attenuati senza carteggiare, proprio non vanno via. La utilizzo a velocità 4, raramente la misi a 5 (a questa velocità diventa ingestibile, una disattenzione e ti ritrovi lanciato sul cofano dell'auto...esperienza fatta). A 3 facendo pressione sul pad perdi troppa velocità. A 4 nel complesso sembra essere dignitosa la potenza (non buona). L'unico difetto è che pur utlizzando pad bugnati la superficie si riscalda troppo velocemente e mi costringe a dover passare in un altra zona, attendere che si raffreddi per poi fare un secondo step. Non so se la cambierei, sinceramente. Non ho mai avuto modo di provare una lucidatrice professionale, quindi non ho paragone. Provai in fiera una rupes rotorbitale di fascia alta, ma mi sembrò solamente più comoda e meno stancante (non sono un detailer, amo dedicarmi ogni tanto alla mia macchina, solo alla mia).
Sulla mia non ho capito quanta pressione devo fare. Penso che con i pad bugnati devo premere molto di più, giusto?

Vedere il profilo dell'utente

49 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 27 Feb 2015 - 19:32

Admin


Admin
Per poter giudicare il lavoro che svolge la tua lucidatrice occorrerebbe partire dai difetti che hai. Qualche immagine aiuterebbe. E poi conoscere i tamponi di cui disponi. 
La differenza con le roto che hai provato la capirai quando comincerai a provare prodotti più potente e dopo il lavoro (dopo un'accurata pulizia di controllo) metterai l'auto alla luce del sole. Li ti verrà voglia di correre subito a comprare una rotorbitale Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

50 Re: la mia prima lucidatrice - Timbertech il Ven 27 Feb 2015 - 21:34

vittorio.t


Apprendista Detailer
i tamponi sono quelli dello shop lcda con effetto bugnato (ho il giallo, nero, arancio). Ho anche tampone a pelo di lana credo. Poi ho quelli usciti con la lucidatrice, ma non sono granchè e tendenzialmente sono o fragili o troppo grandi.
Per i difetti devo attrezzarmi con una buona luce e macchina fotografica. Provai a mostrarveli ma con scarso successo.
Admin, però leggevo che parecchi stanno passando dalla roto alla orbitale, pur essendo quest'ultima più pericolosa e meno adatta ai neofiti.

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 3]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum