LaCuraDellAuto - Detailing Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » L'arte della lucidatura: protezione e mantenimento. » Scelta sigillante +cera vernice monostrato.

Scelta sigillante +cera vernice monostrato.

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Scelta sigillante +cera vernice monostrato. Empty Scelta sigillante +cera vernice monostrato. il Gio 27 Ago 2020 - 18:21

nautha


Aiutante Detailer
Ciao ragazzi, devo eseguire un ciclo lucidatura +sigillante+cera su un maggiolino del 66 verniciato 2 anni fa ed ora in fase di assemblaggio. Ho già effettuato un decontaminazione chimica (la meccanica non è necessaria, la scocca è sempre stata in officina) ed un lavaggio accurato ed è pronta per ricevere una lucidatura a mano e successiva protezione.
La verniciatura è bianca ed è monostrato (no trasparente); dovendo scegliere tra AW Perfect Polish+TI-22+ AW Guardian wax o Enigma e Soft99 Micro Liquid Compound+Fusso 12M+Soft99 Luxury Gloss, cosa scegliereste?
Grazie per i suggerimenti!

Nippe

Nippe
Diplomato in Detailing
Secondo me ha bisogno di clay e non di iron-etc.
In ogni caso valuterei Can Coat, semplicemente non ha confronti con sigillanti e cere sia per prestazioni che per gloss


_________________
Owner Carlife Detailing Lab - centro detailing Bergamo
Mappa detailers & Reseller LCDA - GYEON certified detailer

A nautha piace questo messaggio.

http://www.carlifedetailinglab.it

nautha


Aiutante Detailer
Nippe ha scritto:Secondo me ha bisogno di clay e non di iron-etc.
In ogni caso valuterei Can Coat, semplicemente non ha confronti con sigillanti e cere sia per prestazioni che per gloss
Ciao Nippe grazie per l'indicazione, tuttavia, la decontaminazione chimica che ho eseguito e' stata una mia "solerte" scelta, non sarebbe stata neanche necessaria, la scocca non ha mai visto la luce del sole o stata all'aperto, non e' stata esposta a agenti atmosferici e la polvere che era depositata, prima soffiata accuratamente, e' stata lavata via con i due lavaggi rinseless che ho fatto ed e' praticamente come fosse uscita dal forno.
Il Can Coat e' un trattamento "simil" nano e sinceramente non lo conoscevo, lo considerero', anche se in casa ho gia tutto il ciclo Angelwax (Polish, TI-22, cera Guardian) ed ero curioso dei prodotti Soft99...

Admin

Admin
Admin
Io andrei con Duragloss 111.


_________________
Il mio lavoro è creare bellezza che altri nemmeno immaginano...
http://lacuradellauto.forumattivo.com

nautha


Aiutante Detailer
Admin ha scritto:Io andrei con Duragloss 111.

Addirittura un prodotto cosi "basic" (non me ne vogliate... Very Happy ) ? Per quanto certamente valido stando anche ai feedback.
E io che addirittura mi ero indirizzato verso Gyeon Q2 "Pure"...

Per Duragloss 111 e' sempre consigliata una preparazione analoga ad un sigillante nano?
Lavaggio, decontaminazioni, paint cleaner, IPA e via? Oppure la lucidatura (esempio roto+PerfectPolish) e' superflua!
Ricordo che parliamo di una scocca verniciata ancora da assemblare, un maggiolino d'epoca, quindi vernice monostrato nuova, ma che comunque nel suo futuro non vedra' situazioni atmosferiche "particolarmente avverse" e comunque rimarra' spesso al coperto e utilizzata sporadicamente...Vale la pena utilizzare un trattamento sigillante come quelli dei kit Gyeon o e' un'attimo esagerato? Diciamo che quello che maggiormente ricerco e' piu orientato ad un gloss al limite con un po di durata e protezione anche se non esagerata ma rinnovabile periodicamente (mettendo da parte le cere in pasta), che una barriera infallibile contro le avversita' da un uso quotidiano, perche' non sara' quello il suo utilizzo.
Nel caso di una combo 111+601, l'applicazione va eseguita a mano con pads in microfibra o rotorbitale e tampone da finitura?
Puo' essere come step successivo di "chiusura e/o boost" e successiva manutenzione Il Duragloss 951, il prodotto indicato?

Grazie Admin per le eventuali "direzioni" da seguire...

Admin

Admin
Admin
Bè un nano è un nano, ma rispetto alle soluzioni indicate nel primo post, 111 + 601 non è poi così Basic.

Nel caso di una combo 111+601, l'applicazione va eseguita a mano con pads in microfibra o rotorbitale e tampone da finitura?
A mano è perfetto.

Puo' essere come step successivo di "chiusura e/o boost" e successiva manutenzione Il Duragloss 951, il prodotto indicato?
Certo.

Per Duragloss 111 e' sempre consigliata una preparazione analoga ad un sigillante nano?
Si, non cambia più di tanto.
Certo che su superficie appena verniciata, quindi incontaminata, la clay bar è superflua.


_________________
Il mio lavoro è creare bellezza che altri nemmeno immaginano...
http://lacuradellauto.forumattivo.com

nautha


Aiutante Detailer
Ok, tentiamo la “via” Duragloss.
Prima di procedere tuttavia, le ultime indicazioni che chiedo sono:
Dovendo o volendo passare un paint cleaner con rotorbitale ShineMate e un pad di finitura tipo l’HP bianco, cosa è più indicato tra il 652 e AW Perfectpolish (che già avrei)?
Procederei quindi con 111+601 e successivo 951.

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.