LaCuraDellAuto - Detailing Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » Esterni: pulizia e cura di tutte le superfici esterne. » Dubbio: Lavaggio classico o rinseless (senza risciacquo)

Dubbio: Lavaggio classico o rinseless (senza risciacquo)

3 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

iPol85


Aiutante Detailer
Buonasera a tutti, come accennato nella presentazione ho da poco preso macchina nuova (anche se usata) della quale vorrei prendermi cura come merita.
Per onestà vi dico che ancora non ho letto TUTTO, ma prima di approfondire volevo un consiglio da chi è gia navigato su come procedere correttamente.

Abito in appartamento, garage interrato. La macchina starebbe quindi al coperto tranne quando sono al lavoro, parcheggio non coperto. Percorso generalmente su strade urbane.

Essendo in condominio non ho possibilità di poter lavare la macchina con acqua corrente. Dunque mi si aprono tre scenari:

- Tentare con la tecnica riseless, in questo modo dovrei cavarmela agilmente, però non ho capito bene come gestire la parte di prelavaggio senza poter sfruttare idropulitrice.

- Vado al self per la parte esterna, però se non trovò un orario consono rischia dj diventare “stressante” se devo far veloce ed c’è gente che aspetta.

- Vado dai miei che non abitano poi così distante, dedico la pulizia della parte esterna da loro e mente quella interna posso farla comodamente a casa mia.

Sicuramente il terzo scenario sembrerebbe quello più consono ad una corretta pulizia della macchina, è solo il pensiero di dovermi necessariamente muovere per andare dai miei, ecco perché mi stuzzicava la prima opzione. La seconda l’ho messa per completezza, forse è quella meno sensata ma potrebbero esserci valide ragioni per preferire il self.

Grazie a chi vorrà rispondere.

Marco0961

Marco0961
Diplomato in Detailing
Se l’auto è poco sporca puo avere senso l’opzione 1, ma se l’auto è sporca andrei con la 3

iPol85


Aiutante Detailer
Marco0961 ha scritto:Se l’auto è poco sporca puo avere senso l’opzione 1, ma se l’auto è sporca andrei con la 3
È che organizzarmi sia per l’uno che per l’altra sarebbe troppo oneroso, a questo punto forse forse propendo per la soluzione tre così da gestire lavaggio esterno tranquillamente dai miei (tanto abitano a 10 minuti) e lavaggio interno me lo gestisco con calma in casa.

Domanda, quanto tempo prende mediamente un lavaggio esterno, seguendo le fasi principali?

Marco0961

Marco0961
Diplomato in Detailing
Dipende dal livello di detailing che vuoi raggiungere
Da un minimo di un ora a diverse ore.....
Soprattutto le prime volte e su auto non protetta ci vuole più tempo

A iPol85 piace questo messaggio.

And


Apprendista Detailer
Vai con la 3 senza pensarci se ne hai la possibilità.
Per le tempistiche dipende, se è la prima volta sicuramente ci metterai di più, ma con il tempo che capirai le varie tecniche ed avrai l'auto protetta lo ridurrai di parecchio.

A iPol85 piace questo messaggio.

iPol85


Aiutante Detailer
Grazie per la conferma, direi che effettivamente la terza soluzione sia la più concreta.
Ma per auto protetta che si intende? C’è un particolare processo da adottare?

And


Apprendista Detailer
Si intende che abbia su una protezione. Sigillante spray, nano ecc ecc., In questo modo velocizzi tutte le fasi, perchè lo sporco attaccherà meno, anche l'asciugatura sarà più veloce se il grosso dell'acqua scivolerà via.
Se leggi le guide è scritto tutto bene, comunque dovresti lavare bene, decontaminare prima chimicamente poi con clay bar, in seguito se l'auto ne ha bisogno si lucida per correggere i difetti, si finisce con un paint cleaner e poi applichi la protezione che preferisci. In questo modo garantisci la massima resa alla protezione perchè avrai la superficie più pulita possibile.

A iPol85 piace questo messaggio.

iPol85


Aiutante Detailer
And ha scritto:Si intende che abbia su una protezione. Sigillante spray, nano ecc ecc., In questo modo velocizzi tutte le fasi, perchè lo sporco attaccherà meno, anche l'asciugatura sarà più veloce se il grosso dell'acqua scivolerà via.
Se leggi le guide è scritto tutto bene, comunque dovresti lavare bene, decontaminare prima chimicamente poi con clay bar, in seguito se l'auto ne ha bisogno si lucida per correggere i difetti, si finisce con un paint cleaner e poi applichi la protezione che preferisci. In questo modo garantisci la massima resa alla protezione perchè avrai la superficie più pulita possibile.
Provo ad approfondire i vari aspetti, grazie mille! Le guide le stavo già leggendo, per ora mi stavo concentrando sulla pulizia degli interni per non mettere troppa carne al fuoco, però piano piano cerco di farmi un’idea anche delle fasi di protezione.

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.