Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Off Topic » Di tutto di più... » Auto dell'anno 2019

Auto dell'anno 2019

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 5]

76Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 0:17

Ale91

Ale91
Detailer Novello
Anche le tedesche hanno avuto problemi, sicuramente... ma come dico sempre basta saper acquistare!
L A3 2.0 TDI 140 fino a maggio 2005 cedeva la testata intorno a 100.000 km, la Golf 5 GTD aveva problemi di iniettori... i 1.4 TSI da 160 su Golf 6 avevano enormi problemi... le 6 GTI rompevano la distribuzione già intorno ai 50.000 km, i DSG 7 marce a secco si rompevano, la polo 6R GTI andava a miscela....
Però si sa che il problema è quello e si evita la motorizzazione oppure la macchina!
Sulle italiane non ci sono problemi uguali.... c'è quella a cui va via la vernice, quella a cui escono spie, quella con i bulloni serrati male.....
Sulle italiane è molto più difficile arginare i problemi perché anche il singolo modello durante la sua vita ha diversi problemi!

77Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 1:53

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
che poi c'è sempre un'episodio che mi è rimasto impresso e mi ha fatto diciamo affeziona re ad MB. nel 2004 comprai una classe A nuova, vecchio modello ultima serie, montava il cambio automatico nag5, uno dei piu affidabili del mercato, con la mia solita fortuna dopo 3 anni, quindi da un bel pezzo fuori garanzia, mi si ruppe e doveti sostituirlo in toto. l'auto aveva solo 35.000 km. e mercedes mi passo l'intervento gratis visto il chilometaggio anche se era scaduta la garanzia da un'anno. forse oggi non lo farebbero ma io all'epoca risparmiai circa 2500 euro e logicamente fui molto soddisfatto...

78Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 13:39

Ale91

Ale91
Detailer Novello
Io sul service MB preferisco non esprimermi (motivo per il quale sono stato cacciato dal MBCI) ...

79Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 14:37

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
ma perchè no, io espimo anche i pareri negativi. l'ultimo problema l'ho avuto con la mia attuale slk e il suo comand 2.5 che legge SD fino a 2gb ormai introvabili, sono andato a fare il tagliando e gli ho chiesto l'aggiornamento del software, mi hanno chiesto 850 euro perchè secondo loro vanno aggiornate tutte le mappe del navigatore fino ad oggi. io gli dico che voglio solo l'aggiornamento del SW del comand e che è possibile farlo, ma mi rispondono picche, questa procedura non esiste... morale della favola contatto il customer service che dice che l'aggiornamento software senza mappe è presente nel loro sistema e che devono farmelo gratis. gli porto la mail, si scusano e mi dicono che mi ricontattano a breve per effettuare l'upgrade, ma sono passati 8 mesi... cambio il comand e monto un sistema android.
il problema è che come dicevamo con antonio non solo è scaduta la qualità dei materiali anche sulle tedesche, ma anche la competenza e la professionalità...

80Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 18:07

Admin

Admin
Admin
Alex222b ha scritto:A me non sembra che il gruppo Vag regali le auto, nè gli accessori, Alfa Romeo anzi ha solo che copiato la strategia tedesca, vuoi la cazzatina da 50 euro? Visto che ne stai spendendo 50.000 vuol dire che te lo puoi permettere, quindi la paghi e io ci guadagno.
Le tedesche non ti regalano nulla.
La 156 non era esente da difetti, soffriva del braccio oscillante superiore come 147, e aveva in comune con FIAT molto più di quanto si possa credere rispetto alla Giulia di oggi.
E non è affatto vero che il mercato detta legge, non in termini di qualità assoluta (percepita o presunta) perchè se chiedi a chiunque quale sia meglio tra Giulia e Serie 3 sono certo che almeno 7/10 diranno BMW senza nemmeno conoscere nè l'una nè l'altra.
È un dato di fatto, il brand Alfa Romeo oggi soffre ingiustamente quella mancanza di appeal che le tedesche hanno guadagnato (ovviamente anche meritatamente) da anni, tutto qui.
Il prodotto c'è, è valido, bada alla sostanza e a quella raffinatezza meccanica che la concorrenza ora deve rincorrere, ma che ha dalla sua l'utente medio attratto dai golosissimi accessori elettronici, anche se ogni volta poi becco al volante la gente con il cellulare alla mano seduta su di una accattivante RS3 con bluetooth, apple car play e compagnia bella.
Alfa Romeo all'estero è più apprezzata che nel paese di produzione, e tutti quelli che chiedevano a gran voce un ritorno importante in stile sportivo di Alfa Romeo (trazione posteriore, pesi ecc) oggi ce l'hanno eppure anche loro si sono fatti ingolosire dagli appariscenti schermi montati sulle auto della concorrenza.
E' vero che molto spesso si parla, e si acquista, per sentito dire ed opinione comune ma guarda cosa ha fatto Volvo. Era praticamente morta, produceva auto di dubbio gusto, senza grande personalità. Poi è stata acquistata da un gruppo cinese che ha costruito un vero e proprio piano di rilancio (sostenibile e credibile). 
Hanno investito in design, infotainment, motori e telai ed in una sola generazione (XC90, XC60, XC40, V/S90 e V/S60) hanno completamente ribaltato la percezione del marchio. Sono prodotti di qualità, la gente li percepisce come tali e vendono bene. Come hanno fatto? Ascoltando i clienti e messo il prodotto al centro.
Alex222b ha scritto:
La società media oggi vuole altro, vuole l’apparecchietto a led e mille altre cianfrusaglie varie dove oggettivamente Alfa Romeo ancora non è paragonabile.
Ma pare ormai esistano più queste cose che il piacere di guida di una vettura, che si tratti di una super sportiva o di una macchina da tutti i giorni.
Alfa Romeo è sempre stata associata al piacere della guida sportiva con le comodità di una macchina per tutti i giorni ma se per riuscire a vendere di più o essere definita premium deve scendere a compromessi sulla sua natura sportiva e innovazione tecnologica beh allora preferisco che continui a rimanere un marchio elitario che purtroppo oggi non può fare se non vuole chiudere i battenti.
Il problema è che Alfa Romeo vende in questa società media e curare i dispositivi a bordo non vuol dire ridurre il piacere di guida.
Guarda Porsche: secondo me non sono mai stati felicissimi di vendere Cayenne e Macan (seppur siano vetture eccellenti) ma sono necessari per poter continuare a finanziare la produzione dei vari giocattolini che hanno in gamma.


_________________
Il mio lavoro è creare bellezza che altri nemmeno immaginano...
http://lacuradellauto.forumattivo.com

81Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 18:55

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
a dire il vero neanche io sono felicissimo di cayenne e macan, e soprattutto gli ultimi modelli li trovo decisamente più brutti...

82Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 19:55

Nippe

Nippe
Diplomato in Detailing
Turbocompressore ha scritto:Clamiva,
io sono convinto di una cosa: il giudice più severo è il mercato, perché puoi pompare con il marketing quanto vuoi, ma se produci prodotti “poco validi” non vendi.
La 156 in un anno oltre 300’000 vendite, la Giulia in 3 anni ancora non ci arriva... probabilmente c’e qualcosa che non va.
Le motorizzazioni decisamente fuori target dall’italiano medio, la Giulia è stata concepita per rilanciare il marchio all’estero, in Italia i numeri sono quelli che sono, anche per via di tasse ed assicurazioni. Strategia che ha senso con il giusto punto di vista, una Giulia 1.6-1.9 multijet farebbe si aumentare le vendite ma abbassare la percezione del prodotto.

http://www.carlifedetailinglab.it

83Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 20:02

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
nicola, però anche la concorrenza nel segment non ha piccole motorizzazioni parlando soprattutto delle tedesche, eppure i numeri sono ben diversi. e poi mi sembra che anche i dati di vendita all'estero non siano brillanti. decisamente non ha raggiunto i traguardi che si erano preposti. oppure prendiamo in esempio la bmw 316d, ne hanno vendute pochissime, motore improponibile per una berlina media. non credo sia solo questione di costi burocratici... e sincerament non so neannche se lo producono ancora sulla serie 4.

84Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 22:15

Turbocompressore

Turbocompressore
Apprendista Detailer
Nippe ha scritto:
Turbocompressore ha scritto:Clamiva,
io sono convinto di una cosa: il giudice più severo è il mercato, perché puoi pompare con il marketing quanto vuoi, ma se produci prodotti “poco validi” non vendi.
La 156 in un anno oltre 300’000 vendite, la Giulia in 3 anni ancora non ci arriva... probabilmente c’e qualcosa che non va.
Le motorizzazioni decisamente fuori target dall’italiano medio, la Giulia è stata concepita per rilanciare il marchio all’estero, in Italia i numeri sono quelli che sono, anche per via di tasse ed assicurazioni. Strategia che ha senso con il giusto punto di vista, una Giulia 1.6-1.9 multijet farebbe si aumentare le vendite ma abbassare la percezione del prodotto.

Rilanciare il marchio all’estero? Booo
L’italia è il paese dove si vendono più Giulia in assoluto, stando ai numeri delle immatricolazioni, in Europa pochi la conoscono e la acquistano, in USA qualche vendita ha fatto (certo passare da 0 vendite a qualche centinaio, non vuol dire rilanciare) in Cina escludendo la fiammata iniziale con le quadrifoglio, non si vendono più.

La Giulia vende in Europa circa 20’000-25’000 unità anno.
Numeri ben lontani da quelli che erano gli obiettivi di vendita presentati dal marchio, visto anche che questa doveva essere la macchina del rilancio.
In FCA hanno mandato giù anche le vendite di Maserati, per far capire cosa stanno facendo, però i dividendi degli azionisti, salgono perché vendendo Magneti Marelli, Ferrari e con altri giochini, il gruppo sta diventando un boccone appetibile ed il titolo sale, ma non stanno creando grandi prodotti tali, da trainare con le vendite i profitti.

Torno a citare nuovamente la XC40 che ha fatto follie in ogni dove, anche in Cina. Sarà forse raccomandata questa XC40? Eppure fino a qualche anno fa, nessuno avrebbe comprato o consigliato una volvo.

85Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 22:47

Alex222b

Alex222b
Apprendista Detailer
Il fatto è che vendere o svendere il marchio all’estero sarebbero stati capaci tutti, se Alfa Romeo fosse stata ceduta a chi i soldi per investirci non faceva fatica a tirarli fuori oggi avremmo un prodotto completamente diverso magari dallo stile nativo di Alfa Romeo, ma sicuramente molto più competitivo, ovvio, chi ha i soldi per investire comanda.
È vero, Alfa Romeo è arrivata tardi a produrre suv, è ancora indietro rispetto ai sistemi di infotainment top della concorrenza, ma la base c’è.
Si è deciso di rilanciare il marchio e mantenerlo italiano, questo implica sforzi non solo economici enormi e il percorso è appena iniziato ma da italiano sono orgoglioso piuttosto che farle fare la fine di Lamborghini.
Fine per modo di dire certo... però intanto con l’ingegno italiano fanno volare le R8 che fino a qualche anno fa potevano solo pulire le scarpe a Lamborghini.

Il prodotto è all’altezza e per certi aspetti brilla ed è pure migliore della concorrenza ma ormai la percezione di un prodotto scarso è sulla bocca di tutti, anche se non si conoscono veramente pregi e difetti.
Alfa Romeo è poi vero che ha avuto l’idea di guardare oltre confine, per quello si è deciso di non produrre una sport wagon perché avrebbe venduto solo in Italia, ora l’obiettivo è portare il brand in giro per il mondo e riacquistare quel appeal che aveva tanti anni fa per poi farsi conoscere a quella fetta anche di meno esperti che vogliono guidare normalmente ma avere un salotto multimediale in auto.
Non è il migliore dei prodotti in assoluto, ma è molto molto di più di quello che viene detto dalla media.

86Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Ven 30 Nov 2018 - 23:36

Turbocompressore

Turbocompressore
Apprendista Detailer
FCA ha investito 2000 miliardi di euro (una cifra enorme, stratosferica, i soldi c’erano e sono stati spesi)per il progetto Giulia-Stelvio, perché dovevano essere le macchine del rilancio, quelle che avrebbero dovuto fare il botto, secondo quando dicevano in fca, arrivando ad impostare come obiettivo le 300’000 unità vendute in un anno per alfa e Maserati insieme.
Gli obiettivi di vendita non sono mai stati raggiunti, durante l’era Marchionne, sempre al di sotto e di tanto.

FCA in questi anni è sempre stata in ritardo su tutto, suv, audiotelematica, motori elettrici, tutto ed alla fine si è scoperto che è incappata pure lei nel dieselgate.
Però le capacità in casa ci sono ed anche le conoscenze, per me quello che manca è un buon timone che definisca un’ottimo piano di crescita.

Per quanto riguarda i gruppi italiani acquistati da compagnie straniere: laborghini e Ducati, posso solo dire che da quando sono stati acquistati, non solo hanno migliorato notevolmente i prodotti, ampliato la gamma, migliorato l’affidabilita, le vendite ed il valore commerciale dei gruppo, ma sono anche migliorate le condizioni economiche e lavorative dei dipendenti nelle fabbriche.
Questo a riprova di quello che sostengo, che le capacità ci sono, ma manca un buon timone.

Alfa, il più grande errore che ha fatto è non produrre una SW per la Giulia, visto che le berline medie di alfa da sempre vendevano di più nella versione SW.
Le SW veninvano acquistate da chi, avendo una famiglia non voleva rinunciare alla “sportività” e pertanto vendevano tanto. In FCA non conoscono evidentemente il detto: cavallo che vince, non si cambia.

Altro errore clamoroso che hanno fatto in FCA è stato quello di unire marchi come alfa e Maserati, tanto da mandare in crisi entrambi. Adesso si sono resi conto dell’errore e vogliono tornare indietro.

Alfa vuole farsi conoscere nel mondo ? E come? All’estero le Giulia non si vendono, marketing non ne fanno... ah no aspetta un attimo, hanno tentanto una pseudo-pubblicità attaccando il marchio alfa su una macchina da formula 1 che puntualmente si piazzava nelle ultime posizioni e che nelle schermate durante le gare non compariva come alfa romeo ma con il suo vero nome, ovvero Sauber.

Alfa una cosa avrebbe dovuto fare per farsi ri-conoscere: iscrivere là quadrifoglio al campionato DTM e vincere il campionato stesso.
Hai una macchina con doti dinamiche eccelse e che fai non la iscrivi al campionato DTM?

Purtroppo oggi i salotti multimediali come la Tesla model 3 che pesa parecchio di più, ha meno cavalli, ed un rapporto peso/potenza peggiore della Giulia, con la modalità track mode ha dato la paga a Ferrari e la stessa Giulia quadrifoglio, in pista.
Praticamente un’auto progettata per essere un salotto multimediale, per portare i figli a scuola, ha scoperto di avere doti dinamiche tali da far mangiare la polvere a purosangue blasonate, ed il tutto tramite un banale aggiornamento software scaricabile via OTA (ovvero scaricabile da internet), e si continuamoli anche a chiamare cazzatine elettroniche.
Nei prossimi anni, complici i blocchi del traffico e le normative sempre più stringenti, le auto elettriche saranno il futuro, ma praticamente già lo sono, e la vedo dura, molto dura per Alfa, sopratutto dopo la cessione di Magneti Marelli, riuscire a ritagliarsi un posto tra le vetture sportive (anche Ferrari e Porsche sono già pronte a convertirsi all’elettrico).
Ah già nel 2020 arriverà anche la Tesla roadster un veicolo progettato per essere un cavallo di razza, 1000km di autonomia, 400km/h di velocità, 0-100 in 2 secondi, e se non bastasse dovrebbe anche arrivare tutta l’armata tedesca al completo.
In alfa invece non hanno in catalogo nemmeno un mild Hybrid, ah già nei piani commerciali sono presenti i mild hybrid, peccato che non hanno detto quando verranno prodotti, lasciando un’ipotecia forbice di tempo 2018-2022.
Ecco come si farà conoscere Alfa in futuro...
E ci tengo a sottolineare una cosa: non odio Alfa o i prodotti italiani, sono semplicemente stufo della cattiva gestione, che da anni, molti anni, troppi anni si perpetua in ogni ambito dell’italica società.
Io amo il Vero Made in Italy.
IMHO

87Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Sab 1 Dic 2018 - 2:14

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
vero, la cosa che fa rabbia è che abbiamo le possibilità e le capacità ma non sappiamo gestire, e non solo nel campo dell'automotive.
ancora più vero, produci l'auto che detiene il record sul giro al nurburbring e non partecipi al dtm...?
alfa sauber con motore ferrari io ancora non ho capito che auto è in realtà. ommeglio un muletto ferrari dove crescere i propri piloti, ma il marchio alfa cosa c'entra?
per l'elettrico non sono d'accordo, non è il futuro, almeno in italia, o almeno non un futuro prossimo. non riusciamo a produrre energia elettrica nemmeno per il fabbisogno nazionale, i costi delle batterie sono troppo alti, lo smaltimento è un problema ancora irrisolvibile ed inquinerebbe molto di più dei motori termici, e dulcis in in fundo di fonti rinnovabili non se ne parla neanche. forse tra 1000 anni....

88Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Sab 1 Dic 2018 - 8:14

rs25


Apprendista Detailer
Lamborghini ha aumentato le vendite e ha fatto il suo suv , ducati in più è tornata a splendere anche nella moto gp , senza dimenticare Skoda e Seat che senza i tedeschi ci sarebbero ancora??
Alfa ha bisogno di qualcosa del genere qualcuno che voglia investire sulla storia del marchio e con delle metodiche diverse.

89Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Sab 1 Dic 2018 - 20:09

Admin

Admin
Admin
Alex222b ha scritto:
Fine per modo di dire certo... però intanto con l’ingegno italiano fanno volare le R8 che fino a qualche anno fa potevano solo pulire le scarpe a Lamborghini.
Ecco il punto è proprio questo: Audi acquista Lamborghini ed oltre a fare del bene all'azienda italiana (che oggi produce auto migliori e più costose in numero maggiore) è riuscita a prendere quello che mancava è far crescere le sportive del marchio Audi (R8 è un autentico gioiello). 
Alfa è da sempre nell'orbita Ferrari e perché questo non succede? Perché, salvo la parentesi 8C, non abbiamo in gamma una 911 by Alfa?
Prima la 156, poi la 159, poi ancora la Giulia: da quasi 25 anni continuiamo a parlare di rilancio del marchio ma i numeri certificano un fallimento e davanti a quelli, sono perfettamente in linea con turbo, ogni valutazione personale (legittima) si schianta con la realtà. 
Il problema è che non riesco a vedere la chiave di svolta: come farà, tutto il brand Alfa, a ritagliarsi uno spazio nelle sfide future?


_________________
Il mio lavoro è creare bellezza che altri nemmeno immaginano...
http://lacuradellauto.forumattivo.com

90Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Dom 2 Dic 2018 - 9:22

Alex222b

Alex222b
Apprendista Detailer
Staremo a vedere Antonio, serve ancora un po’ di tempo ma ne vedremo delle belle.
Con questo non voglio dire che non sono mai stati commessi errori ma ci siamo allontanati dal discorso iniziale in cui si è detto che Alfa Romeo è una semplice Fiat rivisitata, il gap con le tedesche è aumentato appena dopo il lancio di 159, da un punto di vista dell’elettronica e di alcuni altri servizi, è evidente a tutti e non lo nego.
Oggi il brand ha tirato fuori un progetto importante che è solo agli esordi, serio, di qualità e continua a faticare perché l’italiano ha in testa che il prodotto Alfa sia un prodotto non valido e posso assicurare che all’estero non è così, ovviamente però Alfa è nata qui e qui ha sempre fatto i grossi numeri.
Serve tempo per riportare in alto il marchio, è un processo difficile è lungo, sarebbe stato tutto più facile fare come Volvo o Lamborghini, ma non hanno puntato a questo e ne sono contento.
Anche riportare a far vedere il marchio in F1 serve molto, nonostante qualcuno critichi questa scelta serve, non si poteva ritornare dopo decenni con un team proprietario, non ci sono i fondi.
Sono fiducioso e il tempo sarà il vero giudice di questa impresa, sono in arrivo dei grandi progetti che taglieranno via una grossa fetta di clienti, come me ad esempio, perché saranno prodotti inarrivabili per le tasche di persone normali come me ma è giusto così, ora bisogna far tornare in alto il valore del marchio.

91Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 11:34

gianluca.brossa


Detailer Novello
Quello che è stato fatto molto probabilmente è quello che si è potuto fare; lo stesso Ing. Fedeli in alcune interviste lascia intendere che si sono sacrificati alcuni aspetti pur di far uscire il prodotto. Non voglio credere che volontariamente e masochisticamente non si sia sviluppato un progetto completo. Si è dato maggior rilievo alla componente meccanica ed è innegabile che i risultati ci siano, purtroppo sacrificandone altri, ma evidentemente dovevano essere fatte delle scelte.
Non dimentichiamoci che se si entrava in un salone Alfa dieci anni fa, in esposizione, si vedeva solo la Mito...la Giulietta, arrivata poco dopo, per quando secondo me comunque valida, era ed è ben lontana dalla concezione di "Alfa". Però se si vuole continuare a sostenere che Giulia e Stelvio siano delle Fiat ricarrozzate, credo non abbia neanche tanto senso proseguire oltre visto che l'evidenza è ben diversa.
Alfa (ma FCA in generale) deve recuperare appeal sul mercato. Purtroppo gli errori del passato hanno fatto si che l'opinione comune, a ragione direi, si sia orientata verso una percezione di difettosità superiore alla media e di scarsa qualità generale; il brand era in caduta libera mentre gli altri crescevano. Ora probabilmente, almeno parzialmente è cominciata la risalita, ma recuperare è durissima perchè:
1) c'è da lottare contro gli stereotipi delle tedesche che sono fatte meglio e cambiare l'immagine percepita di un brand è la cosa più difficile
2) gli altri nel frattempo non è che siano stati fermi ed a loro volta hanno innovato.

Non lavoro in FCA e non ho interessi diretti, posso solo portare la mia esperienza personale (che non fa statistica). L'auto mi è piaciuta da subito ed ho voluto dare fiducia...non ho problemi a scrivere, per il momento, di essere molto soddisfatto della scelta fatta; le piccole pecche ci sono, ma trovatemi l'auto perfetta.
Secondo me Stelvio non ha nulla da invidiare alle competitors. Il tempo è giudice e se effettivamente dovessero emergere i tanto vituperati e paventati difetti alla scadenza del noleggio sarò il primo a guardare altrove.

92Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 15:12

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
gianluca con tutto il rispetto e la passione per alfa che ancora ho (la mia prima auto è stat un'alfetta 2000), ripeto che in casa ho una giulietta ed una slk, e sinceramente dire che ci si orienta sulle tedesche perchè è uno stereotipo no... purtroppo la qualità è 10 volte superiore, ed è un dato di fatto, in alfa, cosi come in fca, si poteva e si doveva fare di pù se si oleva realmente rilanciar il marchio, e secondo me con udue basi di partenza come stelvio e giulia c'erano tutti i presupposti, mettendo da parte la giulietta per ora...
ma giusto per essere precisi, io tra l'altro ho appena venduto una punto che mi ha dato tante soddisfazioni, come definiresti un'auto che è fatta sul pianale della bravo, monta il 50% di componenti dalla bravo ed il 50 della punto poi trapiantati anche sulla tipo e porta il logo alfa romeo...?
forse comincio a capire il senso della sauber motorizzata ferrari ma con il biscione alfa...

93Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 17:24

Alex222b

Alex222b
Apprendista Detailer
Credo, con tutto il rispetto, che a questo punto abbia ragione Gianluca e non si possa proseguire il ragionamento.
Dire che la Giulietta abbia il telaio della Bravo è proprio uno stereotipo... visto che si sa benissimo (anche se visto certe risposte inizio a dubitarne) che possiede un telaio dedicato, che nulla ha a che vedere con Bravo e Tipo.
Un sistema di sospensioni che vede un MacPherson evoluto all’anteriore è un Multilink al posteriore, uno sterzo di una precisione nettamente superiore, una gamma motori che ai vertici va ben oltre a quella di Bravo.
Il problema è proprio questo per Alfa Romeo, se in giro si pensa che la Giulietta sia una Bravo ricarrozzata non andremo mai da nessuna parte.
È come dire che guidare la MiTo è come guidare una Punto, però la Q2, la T-Rock e la Polo vanno bene...
Il vero salto c’è stato con Giulia e Stelvio, è in evoluzione e ci vuole tempo, persino la 4C fa parte della vecchia epoca, nonostante si conosca la validità del progetto.
Il pensiero medio è questo purtroppo, e se davvero si crede che la nuova generazione non sia all’altezza delle tedesche è inutile continuare, si sono fatte delle scelte e purtroppo o si hanno i soldi per fare tutto o bisogna stringere i denti e fare del proprio meglio con quello che si ha.

94Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 18:01

Turbocompressore

Turbocompressore
Apprendista Detailer
La Giulietta non ha il telaio della Bravo: il telaio della Giulietta è un telaio modulare denominato compact che viene montato su 11 modelli di diversi marchi del gruppo FCA.
Tuttavia discende (anche se è tutto nuovo) dal vecchio telaio C che era montato anche sulla Bravo.

Per quanto concerne sospensioni e sterzo, la Giulietta ha segnato un passo indietro rispetto alla 147, sia sulla carta, sia su strada e chiunque le abbia provate entrambe può confermalo; come si faccia a lodare la Giulietta per queste caratteristiche, visto che la sua progenitrice era migliore, non saprei.
Gamma motori al vertice non direi proprio sopratutto per i benzina. Se i mjet sono motori molto validi, prestanti e parchi nei consumi, la concorrenza però non fa di meno, basti pensare al 1.5 dci renault, oppure il TDI vw, o al TDCI Ford.
Sui benzina invece abbiamo il disastro, ford focus RS, GOLF R, per non parlare del glorioso e pluripremiato 5 cilindri in linea audi, che dagli anni '80 fa fuoco e fiamme e che porta la RS3 a ben 400cv con un sound fantastico, probabilmente quello Audi il migliore motore benzina del segmento, visto che per definizioni le alfa sono auto sportive, non montare un motore prestante sulla giulietta come quello presente sulla 147 GTA lo vedo un non-sense.

Concordo che con Giulia e Stelvio ci sia stato un miglioramento qualitativo, ma mi dissocio in parte sul ragionamento del paragone alle tedesche e ti spiego perchè:
se dovessi acquistare una berlina per le prestazioni allora sceglierei la quadrifoglio il quel segmento, ma se si acquista una berlina sportiva è perchè si ha bisogno di spazio, ma non si vuole rinunciare alla sportività. Allora potendo scegliere e spendere, prenderei un'audi RS6 senza se e senza ma, che mi permette di fare tutto:pista, trasloco, ikea, montagna, come avere 3 auto in 1 e se tutti i piloti professionisti sia di auto o di moto, hanno una RS6 un motivo ci sarà.
Dovessi scegliere una berlina borghese declinata in motore diesel probabilmente sceglierei una Mercedes.
L'unico motivo per cui sceglierei una Giulia è perchè si trova fortemente scontata e si porta a casa, ad un prezzo molto molto competitivo. Dovessi prenderla a prezzo di listino pieno, non la prenderei nemmeno in considerazione.

95Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 18:38

clamiva

clamiva
Diplomato in Detailing
non so se il 1.4 mjet sia parco ma il mio 1.4 TB 120 cv non va oltre gli 8 km/l di media, mentre col 200 kompressor da 184 cv. sto sugli 11 di media. ora, fermo restando che le auto per giudicarle bisogna provarle, non posso che confermare quanto detto da turbocompressore, aboliti i quadrilateri alti all'anteriore si sono fatti non uno, ma 10 passi indietro, il risultato è che nei curvoni veloci gia a 100 km/h è un continuo correggere con lo sterzo, complice anche il servosterzo elettrico, e sullo sconnesso l'auto tende a beccheggiare a destra e a sinistra, e preciso che la mia di serie ha l'assetto sport ed i cerchi da 18, la provai con assetto standard e cerchi da 17 e la situazione era pure peggiore. ripeto, nulla di pericoloso o incontrollabile, ma su un'auto da 25.000 euro è inaccettabile... rimane una bella auto con tanti pregi, ma tra questi proprio non rientrano le sospensioni machperson "evolute".

96Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 18:43

Alex222b

Alex222b
Apprendista Detailer
Mah bisogna vedere poi la verità in pista visto che Giulietta QV ha spesso girato più veloce di 147 GTA grazie anche alla presenza di un eQ2 che lavora molto bene.
Anche la Golf 7 ha fatto un passo indietro sulle motorizzazioni fino a 120cv circa, per poi passare al multilink dai 120cv in su, questo è un vanto?
E comunque parlavo di motorizzazioni nettamente superiori alla Bravo visto che il confronto era con quella, poi, paragonare il 1.5 dci di Renault al 1.6 Jtdm ci vuole coraggio per me, non che sia un motore pessimo ma non regge il confronto, però se lo monta Mercedes va bene, se Giulietta condivide una rotella o una modanatura con un'altra vettura del gruppo si grida allo scandalo (ah sicuramente anche la RS3 monta qualche pezzo della Q3 o del Passat).

Però si un motore a benzina che competa con quelle da te citate non c'è mai stato è vero, purtroppo il progetto Giulietta è nato in un periodo davvero cupo per Fiat, dal 2007 c'è stata una lenta ricrescita con il lancio della 500 e un debito oggi ripianato, questi sono sforzi che vanno tenuti in considerazione.
Vero un motore da 300/400cv non è mai arrivato, Alfa Romeo era lì lì per essere ceduta, figuriamoci se aveva i soldi per un progetto così grande e che nonostante tutto non ha sfigurato.
Nel 2009 è arrivato il 1750 TBi motore tutto italiano e poi finalmente Giulia e Stelvio, con motori all'avanguardia e pure migliori in molti casi delle concorrenti, questo era il passo che si aspettavano tutti, e non solo sulla Quadrifoglio, perchè se no allora vale anche il discorso banale delle "cazzatine elettorniche", una macchina mi deve principalmente portare in giro.
Avere un telaio e una precisione in strada come la Giulia anche sul 150cv a gasolio è un valore aggiunto che si percepisce ed il confronto è inutile farlo con una RS6 che mi piace moltissimo tra l'altro, ma che è un dragster lussuoso.

97Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 18:46

gianluca.brossa


Detailer Novello
Forse non si era capito, ma Giulietta l'avevo relegata al passato il mio discorso era relativo alla nuova generazione ovvero Giulia e Stelvio.
Apro comunque una parentesi, Giulietta l'ho avuta, ci ho fatto 175.000 km in 4 anni e quando l'ho data via non era per niente a pezzi. Concordo sui motori alcuni imbarazzanti e gamma assolutamente non all'altezza, ma se andiamo a ben vedere ClasseA monta il Renault, Serie1 un 1.5 diesel ridicolo quindi tutto il mondo è paese. Sulle sospensioni è un dato di fatto che rispetto a 147 sia stato fatto un passo indietro, niente da dire.
Su Giulia: se ricordi in uno dei miei primi post ho dichiarato di averla scartata proprio per l'assenza di una SW...in un segmento dove l'80% sono SW uscire solo con la berlina secondo me ha poco senso...non sono l'AD, avranno avuto le loro ragioni e/o vincoli...probabilmente speravano che chi volesse una SW si sarebbe buttato su Stelvio, peccato però che parte da 10K in più...
Se guardi RS6 siamo su un altro pianeta. Alfa non ha nulla con cui competere. Giulia la vedo anche io come incompiuta, ma ripeto probabilmente è stato fatto quello che si poteva.
E' innegabile che le tedesche siano avanti...quando Alfa era in coma gli altri spingevano sull'acceleratore ed il gap da colmare è ampio.

98Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 18:53

Alex222b

Alex222b
Apprendista Detailer
Tutto vero, però il fatto è che potrebbe uscire la miglior macchina al mondo targata Alfa Romeo che sarebbe comunque o una Fiat ricarrozzata o comunque non all’altezza delle tedesche .

99Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 19:14

Ajk

Ajk
Detailer Novello
Scusate, certamente mi sono perso un pezzo ma come si può paragonare la Giulia alla Rs6?
Forse ho sbagliato a guardare ma ci sono almeno 25.000 euro di differenza prezzo base che stando poi in casa Audi ci mettono poco a raddoppiare attingendo un po’ dal listino optional. 
Forse non ho capito io il ragionamento.

100Auto dell'anno 2019 - Pagina 4 Empty Re: Auto dell'anno 2019 il Lun 3 Dic 2018 - 19:27

Turbocompressore

Turbocompressore
Apprendista Detailer
Chi critica il 1.5 dci renault, è perchè non lo ha mai provato.
Ho in famiglia sia il suddetto che il 1.6 mjt e spesso trovo una scusa per portarli entrambi.
Entrambi ottimi motori, ma il 1.5 risulta più elastico e molto più parco nei consumi. Per me è un signor motore e se Mercedes lo ha scelto per la A non è un caso (anche se poi ne ha fatto una revisione apportandovi delle migliorie).

Non grido mai allo scandalo per componenti in comune, a patto che siano soluzioni ragionate ed idonee.

Il debito è stato ripianato facendo uscire fuori dal gruppo Ferrari e Magneti Marelli, spostando la residenza fiscale e convivendo tecnologie per aumentare il mercato. Non c'è stato sforzo e a dimostrazione di ciò che dico basta vedere i dividendi degli azionisti che sono sempre aumentati negli anni.

Il motore 1750Bi è stato uno dei peggiori motori fatti da Alfa, negli ultimi anni, per una serie di motivi: quando sembrava che doveva esplodere, non esplodeva, lento a salire, murava in alto, ma sopratutto veniva montato su auto da oltre 2 tonnellate come la 159 e la brera.

La Giulietta gira più veloce, perchè oggi c'è tanta elettronica a fare la differenza e si sente, sia a livello del motore che di guida ed ha comunque un telaio più rigido che si fa sentire.

La Golf sotto i 120 cv, ha il ponte, ma non ho mai detto che sia un vanto, d'altronde una macchina il cui target è quello di essere una tuttofare economica, è meglio montare un sistema a ruote interconesse che aumenta il comfort rispetto all'handling, perchè non è un'auto destinata a correre, quindi giusto viaggiare comodi e in quest'ottica è sicuramente un plus. Se poi prendiamo di correre con auto non destinate a quello scopo il discorso cambia.
Quello che però non dici è che la golf, ha le doppie guarnizioni agli sportelli, doppie bocchette aria condizionata posteriori, vano portaoggetti con regolazione della climatizzazione, vani foderati, e sistema di spegnimento delle luci a portellone aperto per evitare che le luci si fulmino a causa delle vibrazioni. Puoi chiamarle cazzatine, ma ci sono e ci sono in aggiunta ad una posizione di guida eccellente, un sistema multidemediale all'avanguardia cosi come ergonomia e spazio all'interno, e ci sono anche doti dinamiche di handling e prestazioni dei motori. C'è tutto allo stesso prezzo di una giulietta.

L'unico motore "migliore" montato sulla Giulia è quello della quadrifoglio, il capoprogettista ha lavorato tanti anni in ferrari ed ha creato un motore molto molto performante. Sui diesel invece la concorrenza riesce a fare anche meglio, e senza ricorrere a tecnologie innovative come l'albero in carbonio.
Lo ripetoi: l'unica vera Alfa è la quadrifoglio. La giulia è nata come quadrifoglio e si vede, offre il massimo in questa versione ed in questa versione i peccati vengono cancellati del tutto dai pregi, ed io gli avrei perdonato anche l'assenza del navigatore o della climatizzazione, perchè è semplicemente un capolavoro per altri aspetti. La berlina borghese ha delle limitazioni e mancanze che mal si addicono al segmento premium. Ad esempio avete notato quanto è in avanti il montante centrale che limita la visibilità laterale? io sono un 1,87 ed impostando il sedile sulla mia altezza, mi ritrovo il montante centrale sulla sinistra che mi limita la visibilità laterale, perchè troppo in avanti. Lo posso accettare sulla quadrifoglio, non sulla versione normale.

La Giulia ha una bella guida, ma anche le concorrenti come le tedesche o la jaguar la hanno. La differenze è però che le straniere sono vere premium e che offrono tutto ciò che si può pretendere da un'auto, la Giulia invece no. Perchè a questo punto dovrei preferire la Giulia? semplice, per il prezzo inferiore.

Ajk ha scritto:Scusate, certamente mi sono perso un pezzo ma come si può paragonare la Giulia alla Rs6?
Forse ho sbagliato a guardare ma ci sono almeno 25.000 euro di differenza prezzo base che stando poi in casa Audi ci mettono poco a raddoppiare attingendo un po’ dal listino optional. 
Forse non ho capito io il ragionamento.

non le ho paragonate, ho semplicemente detto che avendo la possibilità di spendere e scegliere prenderei una RS6. Sono due segmenti differenti ed hanno anche costi ben diversi.
IMHO

Torna in alto  Messaggio [Pagina 4 di 5]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum