Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » L'arte della lucidatura: protezione e mantenimento. » Stratificazione dei nano e chiusura del film. Parliamone.

Stratificazione dei nano e chiusura del film. Parliamone.

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 4]

Admin


Admin
Gli ultimi test eseguite mi avevano dato risultati contrastanti. E quindi ho indagato sulla faccenda...
In pratica quando eseguivo un lavaggio acido o mediamente acido sui nano veri questi riprendevano vitalità e potenza. 

Mi sono confrontato sulla faccenda con Rob di Gtechniq e Dom di Dodo Juice (semplicemente perché entrambi hanno, o stanno, effettuando un lavoro molto approfondito sull'argomento) e tutte le mie valutazioni sono state confermate. 

Per esempio Dodo consiglia un prelavaggio mediamente acido sui propri nano (Infinity ma anche la nuovissima Hybrid Nano) da eseguire con Yellow Mellow (il pulitore per cerchi che a questo punto inseriremo nello shop) e la stessa Gt ha scelto una formulazione acida per il W6. 

Io l'ho notato con Cromobrill. 
Sia chiaro che questa soluzione è valida, ed anche fortemente consigliabile, per i nano veri mentre un sealant come EXO ne soffrirebbe.

Spero di aver fatto cosa gradita Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

ghid


Diplomato in Detailing
un prelavaggio/lavaggio acido aiuta il mantenimento dei nano? veramente lo studio in questo settore non finisce mai e stupisce sempre!

Vedere il profilo dell'utente

Daniele_ct


Apprendista Detailer
Quindi ad esempio un uk, lavato con un prodotto acido, non ne risentirebbe? non si rischia di rimuoverlo ?

Vedere il profilo dell'utente

lory85


Detailer Novello
Quindi in teoria ogni tanto un lavaggio con cromobrill magari 10:1 farebbe solo bene ad un trattamento nano come i vari c1,uk,infinity.Chimicamente o tecnicamente cosa succede? Sarebbe paragonabile ad un clayning leggero seguito da in iron remover neutro?

Vedere il profilo dell'utente

alesoft


Diplomato in Detailing
Ragazzi cercate di leggere bene cio' che dice Admin, parla di "nano veri" e specifica non va bene per EXO.
Quindi io dedurrei che anche Cquarz ne soffrirebbe...
Magari  dico un'eresia ma i veri nano sono altri Very Happy

Vedere il profilo dell'utente

ghid


Diplomato in Detailing
Nano è qualsiasi prodotto costituito da componenti nano, credo...Admin....!

Vedere il profilo dell'utente

benzebu


Moderatore
Interessante...potrei vedere cosa succede lavando la mia auto con su Infinity!! Chissa che non migliori ulteriormente la già ottima situazione. Grazie Admin!! Wink


_________________
Membro ufficiale del club del buco afro
Vedere il profilo dell'utente

ghid


Diplomato in Detailing
va bè ma tu non fai testo quella è un'armatura.

Vedere il profilo dell'utente

franc_ct


Detailer Novello
ghid ha scritto:Nano è qualsiasi prodotto costituito da componenti nano, credo...Admin....!

Che poi nano non significa nulla, se non che la realizzazione ha richiesto lo studio della materia a livello atomico. Poi se sono patate o cocuzze non possiamo saperlo, quindi è abbastanza relativo il discorso. Cquartz parla di prodotti a base di SiO2, gtechniq generalizza con "ceramic composite coating" se non erro.

Vedere il profilo dell'utente

GiPi68


Apprendista Detailer
Nella nanotecnologia si può inserire tutto, dal formaggio all'oro, come ha fatto notare Franc_ct. Non mi stupisco onestamente che un film protettivo finalizzato alla protezione di una superficie non patisca una detersione con agenti mediamente acidi. Un protettivo nano colloidale ottenuto attraverso un processo sol/gel forma una rete gelificata fra le particelle e successivamente, soprattutto se attivato con riscaldamento e radiazione IR/UV, un film paragonabile alla ceramica per durezza e resistenza agli attacchi chimici, una pulizia profonda può solo fargli bene.
Mi stupisco che lo stesso possa valere per un protettivo ibrido come la Supernatural Hybrid Nano, la cera di carnauba una detersione acida la patisce sicuramente e parte di SiO2 non credo sia in grado di reticolare in una struttura cosi resistente. Potrebbe essere che sottoposto al un lavaggio aggressivo, il protettivo migliori le sue caratteristiche idrofobiche ma credo a scapito della durata.

Vedere il profilo dell'utente

ghid


Diplomato in Detailing
franc_ct ha scritto:
ghid ha scritto:Nano è qualsiasi prodotto costituito da componenti nano, credo...Admin....!

Che poi nano non significa nulla, se non che la realizzazione ha richiesto lo studio della materia a livello atomico. Poi se sono patate o cocuzze non possiamo saperlo, quindi è abbastanza relativo il discorso. Cquartz parla di prodotti a base di SiO2, gtechniq generalizza con "ceramic composite coating" se non erro.

ecco, esatto. Volevo dire che nano significa poco...

Vedere il profilo dell'utente

Admin


Admin
Daniele_ct ha scritto:Quindi ad esempio un uk, lavato con un prodotto acido, non ne risentirebbe? non si rischia di rimuoverlo ?
No, anzi.

lory85 ha scritto:Quindi in teoria ogni tanto un lavaggio con cromobrill magari 10:1 farebbe solo bene ad un trattamento nano come i vari c1,uk,infinity.Chimicamente o tecnicamente cosa succede? Sarebbe paragonabile ad un clayning leggero seguito da in iron remover neutro?
Il claying è un'altra cosa, questa è solo pulizia Wink

ghid ha scritto:Nano è qualsiasi prodotto costituito da componenti nano, credo...Admin....!

franc_ct ha scritto:
ghid ha scritto:Nano è qualsiasi prodotto costituito da componenti nano, credo...Admin....!

Che poi nano non significa nulla, se non che la realizzazione ha richiesto lo studio della materia a livello atomico. Poi se sono patate o cocuzze non possiamo saperlo, quindi è abbastanza relativo il discorso. Cquartz parla di prodotti a base di SiO2, gtechniq generalizza con "ceramic composite coating" se non erro.
Valuterei caso per caso senza generalizzare. Nano purtroppo indica poco.

GiPi68 ha scritto:Nella nanotecnologia si può inserire tutto, dal formaggio all'oro, come ha fatto notare Franc_ct. Non mi stupisco onestamente che un film protettivo finalizzato alla protezione di una superficie non patisca una detersione con agenti mediamente acidi. Un protettivo nano colloidale ottenuto attraverso un processo sol/gel forma una rete gelificata fra le particelle e successivamente, soprattutto  se attivato con riscaldamento e radiazione IR/UV, un film paragonabile alla ceramica per durezza e resistenza agli attacchi chimici, una pulizia profonda può solo fargli bene.
Mi stupisco che lo stesso possa valere per un protettivo ibrido come la Supernatural Hybrid Nano, la cera di carnauba una detersione acida la patisce sicuramente e parte di SiO2 non credo sia in grado di reticolare in una struttura cosi resistente. Potrebbe essere che sottoposto al un lavaggio aggressivo, il protettivo migliori le sue caratteristiche idrofobiche ma credo a scapito della durata.
No, la durata di SNH Nano non ne risente, anzi, come detto, è consigliato dalla stessa casa per allungarne la vita. La percentuale di SiO2 in quel prodotto è molto elevata.


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

PELO


Laureato in Detailing
Antonio.....in merito a Crystal Serum e gli acidi invece, Rob ti ha detto qualcosa?

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

Admin


Admin
Serum è un discorso a parte perché il prodotto, come sai, stratifica in due modi (sopra e sotto) diversi. Quindi l'acido non intacca minimamente la protezione ma può uccidere quella parte organica esterna (nulla di grave visto che un C2 la ripristina).


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

Nauma


Apprendista Detailer
ghid ha scritto:un prelavaggio/lavaggio acido aiuta il mantenimento dei nano? veramente lo studio in questo settore non finisce mai e stupisce sempre!

Ecco a cosa ti riferivi oggi velocemente su Fb Very Happy

Interessante l'argomento e quindi qualche mito decade pure come qualche prodotto che si utilizzava per cercare di non intaccare i nano nel prelavaggio.

Oltre al prelavaggio la cosa immagino si estenda anche agli shampoo che finora abbiamo cercato sempre in versione neutra.

Vedere il profilo dell'utente

Mr_ESB8K


Apprendista Detailer
Certo che a provare di seguirvi a uno gli si fonde il cervelletto scratch ...vediamo se ho capito qualcosa...prendiamo un caso specifico...se io applico c2v3 ( è un nano...nano giusto) dovrei aspettare possibilmente 3/4 settimane prima di eseguire un lavaggio...poi? Ad ogni lavaggio se eseguito ogni settimana o due settimane ha senso dargli un tocco acido con w6 (va bene anche ironx?) o basta una volta al mese o un mese si uno no per ridargli vita? confused

Vedere il profilo dell'utente

niky


Detailer Novello
Solo che C2V3 non è un nano.

Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
È giusto aspettare le 3/4 settimane per il primo lavaggio.
Insensato dare 2 volte alla settimana o una volta al mese il W6.

Vedere il profilo dell'utente

Mr_ESB8K


Apprendista Detailer
Bene...non ho capito un tubo allora Rolling Eyes
Quindi c2v3 è da considerarsi un "semplice" sigillante (comunque nanotecnologico) che si può usare come mantenimento di una protezione data da un nano come c1? In pratica, trattamento ad esempio con c1 e poi lavaggio e mantenimento con c2 di tanto in tanto?

Vedere il profilo dell'utente

Mr_ESB8K


Apprendista Detailer
frask ha scritto:È giusto aspettare le 3/4 settimane per il primo lavaggio.
Insensato dare 2 volte alla settimana o una volta al mese il W6.

Ecco appunto...è questo che non comprendo...il lavaggio acido ogni quanto andrebbe eseguito? Passi che dipenda se uno abita a 100m da una ferriera o meno, ma credo si possa parlare di usare il w6 ogni 6 mesi non di più...o sbaglio?

Vedere il profilo dell'utente

frask


Diplomato in Detailing
Mr_ESB8K per questa specifica richiesta sei OT 
Ti conviene aprire un post nuovo per parlarne  Wink

Vedere il profilo dell'utente

Nauma


Apprendista Detailer
Beh un prelavaggio "acido" lo si da quando ad occhio si vede che "presumibilmente" la protezione si è appesantita ... è lo stesso concetto dell'utilizzo di decontaminanti ferrosi per alleggerire la protezione.

Penso che dopo un sei mesi sia il giusto compromesso per vedere se c'è qualche miglioramento.

Vedere il profilo dell'utente

Mr_ESB8K


Apprendista Detailer
Domandona...se ci fosse la possibilità di usufruire del forno di un carrozziere...il nano andrebbe cotto come un trasparente? E a che distanza di tempo circa si potrebbe dare il secondo strato?
Col forno la chiusura del film sarebbe immediata?

Vedere il profilo dell'utente

Admin


Admin
La cottura in forno, o ad infrarossi, andrebbe effettuata dopo il secondo strato. 
Basterebbero 30 minuti a 60° (veri) per non avere problemi di sorta.


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

Mr_ESB8K


Apprendista Detailer
Admin ha scritto:La cottura in forno, o ad infrarossi, andrebbe effettuata dopo il secondo strato. 
Basterebbero 30 minuti a 60° (veri) per non avere problemi di sorta.
Ottimo grazie! Spero di riuscire a convincere il carrozziere e provare questa soluzione in primavera...se riesco faccio riverniciare tutta la macchina e poi la preparo per il nano, dopo aver visto il post di benzebu su infinity sono caldo di fare questo salto nel mondo nano...sperando di non far danni tongue

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 4 di 4]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum