Il sito numero 1 in Italia per Detailing e Cura DellAuto!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LaCuraDellAuto - Detailing Forum » Detailing » L'arte della lucidatura: protezione e mantenimento. » La cera e il suo mantenimento

La cera e il suo mantenimento

Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 7]

1 La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 14:23

cupitt


Campione 2013
Campione 2013


Avere l'auto sempre protetta è una delle priorità di noi detailer,
per questo ci chiediamo come mantenere al meglio la cera cha abbiamo applicato sulla nostra vettura. La risposta spesso viene data dai protettivi spray, facili e veloci per operazioni di routine.

Il mercato dei protettivi spray ultimamente ha avuto una notevole espansione , ma non tutti i protettivi spray sono adatti allo scopo di mantenere una cera a base di carnaruba.

Aldilà che qualcuno potrebbe essere contrario per filosofia ( perchè "coprire" una cera e le sue caratteristiche estetiche ad esempio con un sigillante sintetico ?)
c'è anche un motivo pratico e funzionale, la composizione chimicha di questi sigillanti ha spesso come base dei polimeri disciolti in acqua o solventi, che come si può ben percepire non vanno daccordo con una protezione a base di cera, i solventi discioglierebbero gli oli presenti nella protezione annullandola , mentre le soluzioni a base d' acqua anche se più delicate renderebbero difficile la vita alla cera accorciandole la vita.

Altro fattore da considerare è che spessissimo i protettivi spray sono più tenaci di una cera naturale , pensiamo ad una cera dodo soft a ad una m26 e al reload o c1.5.. questi ultimi in alcune occasioni hanno dimostrato una durata superiore. Stratificare così non solo è uno spreco di prodotto, ma fa si che nessuno dei due protettivi possa dare il meglio di se.

In linea di massima per mantenere la cera più a lungo possiamo dotarci di un quick detailer , m34, d155 , fast cleaner , che essendo dei pulitori arricchiti con cere meglio legano con una protezione a base di carnaruba anche se a lungo andare stresserebbero una qualsiasi cera.
Ma oltre ai QD sono nati dei protettivi spray molto potenti ed efficaci a base di cera di carnaruba, scholl sw40 ,dodo supernatural carbaruba glaze ma anche il last touch della ma-fra, che pur avendo dei pulitori al suo interno come i QD , questi ultimi risultano leggermente più delicati sulla cera.
altro prodotto abbastanza delicato sulle cere è il c2 diluito 20:1.


_________________
LE MIE " RICETTE "


Vedere il profilo dell'utente

2 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 14:42

myrx-8


Detailer Novello
Questo è un argomento interessantissimo.
Io ho riscontrato che ad esempio se proteggo le auto con la collinite 845 o 749 , posso utilizzare senza alcun problema i QD ma se sopra la colli passo per esempio il Red Mist su auto con il trasparente tenero,mi rendo conto che si presentano swirls.
Ho fatto apposta un test su due fiat,una punto ed una panda,stesso anno e stesso colore,quella dove ho applicato solo la colli e QD, per aiutare l'asciugatura,la colli è ancora li da 7 mesi e non presenta ancora segni di deterioramento ed il trasparente è ancora perfettamente corretto,mentre dove ho utilizzato colli e red mist sono comparsi swirls dopo la correzione ed ha indebolito la colli.

Vedere il profilo dell'utente

3 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 15:12

cupitt


Campione 2013
Campione 2013

Giusta osservazione , il red mist ( soprattutto la versione normale , meno il tropical ) aveva dei solventi che reagivano con le cere creando problemi , infatti e' meglio usarlo da solo Wink


_________________
LE MIE " RICETTE "


Vedere il profilo dell'utente

4 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 15:19

adridict


Detailer Novello
io uso il supernatural carnauba glaze per il mantenimento della supernatural, direi che si comporta parecchio bene ;)Dario tu ne sai qualcosa xD
Ovviamente non è come dare una mano di cera, ma il gloss è mantenuto cosi come il beading...e inoltre se ne usa davvero poco

Vedere il profilo dell'utente

5 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 15:26

robair_68


Apprendista Detailer
Argomento molto importante . Da mettere in evidenza , a mio avviso , anche il discorso inverso , ossia che i qd come il d155 , m34 o fast cleaner sono invece meno invasivi su una protezione a base sigillante , e , se della stessa base chimica , spesso la rafforzano .

Vedere il profilo dell'utente

6 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 15:44

alesoft


Diplomato in Detailing
Verissimo, mantengo molte volte Reload con Last touch.
Pero' mantenere la Fuzion con last touch e' molto meglio che reload. Wink

Vedere il profilo dell'utente

7 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 15:54

Marksportium


Apprendista Detailer
Io per mantenere scholl w09 uso sw20 che è un sigillante ma anche pulitore e il risultato mi piace mooolto! Razz

Vedere il profilo dell'utente

8 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:17

-SiMo-


Detailer Novello
È un argomento molto importante e rischia di creare un po' di confusione sopratutto ai meno esperti come me...ho capito che sarebbe meglio non stratificare un prodotto che contenga cere naturali con un prodotto sintetico come i sigillanti...questo potrebbe indebolire la durata della protezione a causa del fatto che i due prodotti a diversa composizione chimica non riuscirebbero a legare...corretto?

Vedere il profilo dell'utente

9 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:23

alesoft


Diplomato in Detailing
Corretto...
Pero' ci sono DIVERSE correnti di pensiero.
Quindi mi fermo dicendo de gustibus :-)

Vedere il profilo dell'utente

10 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:28

-SiMo-


Detailer Novello
Quindi in sostanza sarebbe meglio utilizzare qd o protettivi spray con cere per mantenere cere naturali a base da carnauba...utilizzare prodotti sintetici per mantenere i sigillanti...simile con simile insomma! Corretto?

Vedere il profilo dell'utente

11 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:30

Roby Pozzato


Detailer Novello
Adesso verrà fuori Antonio che dice che lui ReLoad lo mette anche sulla pastasciutta. Smile
lol!

Vedere il profilo dell'utente

12 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:31

ciccante88


Detailer Superesperto
giusto ragionamento che mi ronzava per la testa dopo le ultime discussioni fatte gli ultimi giorni inerenti alle protezione... sinceramente non ho notato controindicazioni nell'applicare il Reload sopra alla supernatural Hybrid, cosa fatta molte volte fino a qualche mese fa ma forse proprio perchè la cera al 50% contiene sigillanti che vanno a braccetto con questa protezione spray! in pratica ogni protezione dovrebbe essere trattata con prodotti che abbiano la stessa base chimica per far si che siano compatibili come ad esempio una Dodo Supernatural Wax trattarla con la Dodo Supernatural Carnauba Glaze, Mafra Last Touch e invece riservare l'uso di sigillanti tipo Reload e c1.5 per rinnovare l'effetto a protezioni nanotecnologiche come il Cquartz(appunto che viene venduto insieme) oppure trattare tutte le protezioni presenti con base sigillante e nient'altro...?!...poi ancora più compatibili se i due prodotti vengano prodotti dalla stessa casa per essere ancora più sicuri che quei due prodotti lavorino allo stesso modo come il caso dello zaino AIO + z8! correggetemi se sbaglio! Rolling Eyes

Vedere il profilo dell'utente

13 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:38

alesoft


Diplomato in Detailing
Secondo me corretto quello che dici.
Pero' ho fatto delle prove con prodotti totalmente differenti , esempio una cera WAX naturale con carnuba e stratificato poi con sigillante.
Nessun problema di durata e risultato.
Lo stesso con due sigillanti diversi stratificati.


Vedere il profilo dell'utente

14 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:48

ciccante88


Detailer Superesperto
o siamo noi che ci facciamo troppe s...e mentali per il semplice fatto che non succede nulla come alcuni di noi ha notato, o proprio perchè non abbiamo notato che per la teoria descritta da cupitt a lungo andare(quindi nell'arco di una teorica durata di una cera) i sigillanti hanno annienta la protezione in base di carnauba e quindi ai nostri occhi ci appare una sola protezione e quindi uniformando anche l'effetto che dona sulla carrozzeria confused !ci vorrebbe una prova in laboratorio...vai Antonio, scelgo te! Laughing

Vedere il profilo dell'utente

15 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 16:51

alesoft


Diplomato in Detailing
Stratificare secondo me e' una corrente di pensiero da rispettare come chi sceglie una cera invece che un'altra. What a Face

Vedere il profilo dell'utente

16 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 18:44

Admin


Admin
Con Dario abbiamo discusso molto su questo interessante argomento ed ho un parere personale.
Io sulla cera non metterei mai nulla: l'applicherei e poi la lascerei morire da sola, magari riapplicandola, anche perchè anche un leggero quick detailer (che conterrebbe comunque una parte detergente), nella migliore delle ipotesi la spazzerebbe via dopo 3 "pulizie".

Diverso è il discorso sui sigillanti...


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

17 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:04

nickola


Detailer Novello
Admin ha scritto:Con Dario abbiamo discusso molto su questo interessante argomento ed ho un parere personale.
Io sulla cera non metterei mai nulla: l'applicherei e poi la lascerei morire da sola, magari riapplicandola, anche perchè anche un leggero quick detailer (che conterrebbe comunque una parte detergente), nella migliore delle ipotesi la spazzerebbe via dopo 3 "pulizie".

Diverso è il discorso sui sigillanti...

...allora il mantenimento e di tutto inutile per la protezione con le cere?non lo rinforza ma addirittura lo indebolisci!!!

cupitt complimenti per argomento aperto

Vedere il profilo dell'utente http://www.gamshinedetailing.com/

18 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:05

PELO


Laureato in Detailing
sono perfettamente d'accordo.
Però ad esempio, sulla collinite 476 che non è una cera naturale?

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

19 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:06

cupitt


Campione 2013
Campione 2013
Admin ha scritto:Con Dario abbiamo discusso molto su questo interessante argomento ed ho un parere personale.
Io sulla cera non metterei mai nulla: l'applicherei e poi la lascerei morire da sola, magari riapplicandola, anche perchè anche un leggero quick detailer (che conterrebbe comunque una parte detergente), nella migliore delle ipotesi la spazzerebbe via dopo 3 "pulizie".

Diverso è il discorso sui sigillanti...


su questo siamo daccordo Wink



per rispondere agli altri

il tread nasce appunto per sfatare la convinzione che un uso dei QD e protettivi faccia bene alla cera, cosa errata,

piuttosto è una pratica che va benissimo e condivido appieno se si vuole avere l'auto sempre in ordine e protetta Wink



Ultima modifica di cupitt il Mer 24 Ott 2012 - 19:11, modificato 1 volta


_________________
LE MIE " RICETTE "


Vedere il profilo dell'utente

20 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:07

ciccante88


Detailer Superesperto
ma la supernatural hybrid è da considerare più un sigillante quindi potrebbe godere del beneficio del reload oppure anche qui è meglio lasciargli fare il suo ciclo?...il discorso del QD l'ho notato anch'io sul paraurti, poche passate per pulire le contaminazioni fresce e la protezione era bella che andata...infatti li è più sottoposta a reload!

Vedere il profilo dell'utente

21 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:08

Admin


Admin
PELO ha scritto:sono perfettamente d'accordo.
Però ad esempio, sulla collinite 476 che non è una cera naturale?

E ti sei risposto da solo Wink
Trattandosi di un sigillante (per di più ricco di idrocarburi) lo catalogherei come tale Wink
@ciccante: anche la SNH è un sigillante, per di più molto tosto, e per quella utilizzerei il suo spritz Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

22 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:09

PELO


Laureato in Detailing
ah ecco. ero convinto che avesse una minima parte di carnauba Very Happy

Vedere il profilo dell'utente http://www.elmocarcare.it

23 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:12

cupitt


Campione 2013
Campione 2013
Admin ha scritto:
anche la SNH è un sigillante, per di più molto tosto, e per quella utilizzerei il suo spritz Wink


perfetto, è proprio questo il concetto giusto da seguire...Wink


_________________
LE MIE " RICETTE "


Vedere il profilo dell'utente

24 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:18

Admin


Admin
Certo, in linea di massima dove all'interno della gamma vi è un buon prodotto per il mantenimento sarebbe utile (ma non obbligatorio) assicurarsi la compatibilità della chimica di base, scegliendolo Wink


_________________
"Frequent car care is easy car care" Barry Meguiar
Vedere il profilo dell'utente http://www.lacuradellauto.com

25 Re: La cera e il suo mantenimento il Mer 24 Ott 2012 - 19:22

ciccante88


Detailer Superesperto
ok allora quanto finirà il reload(ho appena preso un flacone ancora da aprire)il prossimo sarà lo spritz così posterò un bel test tra i due!

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 7]

Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum